Cia-Agricoltori: al Tavolo Verde i primi risultati

in Economia

Cia-Agricoltori: al Tavolo Verde i primi risultati. L’incontro con l’assessore regionale all’Agricoltura, Alessandro Galella. Cinque proposte di altrettanti Bandi.

 

Si è svolta ieri 22 febbraio la riunione del Tavolo Verde convocata dall’Assessore alle Politiche Agricole, Alessandro Galella, con all’odg la discussione sulle proposte di 5 Bandi del CSR 2023/2027, a cui la CIA – Agricoltori Italiani aveva già richiesto nei giorni precedenti di includere la discussione delle azioni che la Regione Basilicata intende attivare per contrastare le rilevanti difficoltà che investono le aziende agricole e più volte rappresentate al Tavolo Verde ed evidenziate nelle tante iniziative a carattere regionale, nazionale e a livello UE promosse dalla CIA, non ultima la manifestazione del 26 ottobre 2023 a Roma.

All’inizio della riunione l’Assessore Galella ha portato a conoscenza i presenti della richiesta CIA, a cui è seguito l’intervento del Coordinatore CIA Donato Distefano che ha evidenziato che essendo la prima convocazione del Tavolo Verde dopo circa un mese, è doveroso ed opportuno che si discuta sulle concrete risposte da attivare per fronteggiare le criticità che vivono le aziende agricole.

Sono argomenti posti da tempo dalle OO.PP.AA al Tavolo Verde a cui è doveroso dare risposte. In particolare si tratta di individuare le risorse finanziarie necessarie ad assicurare il rapido risarcimento dei danni provocati dalla fauna selvatica negli anni 2023 e 2024, sburocratizzando anche le modalità di constatazione del danno, le azioni e gli investimenti per il necessario contenimento della presenza degli ungulati attivando ogni utile intesa con gli ATC, i Comuni e Enti Parco, così come è improcrastinabile intervenire sui costi dei carburanti agricoli attraverso una sostegno diretto sulla spesa di acquisto dei carburanti relativa all’anno 2023. Ulteriore intervento viene richiesto al fine di assicurare – con i necessari atti amministrativi/deliberati da parte della Regione Basilicata – l’invarianza dei costi per i servizi irrigui resi dal Consorzio di Bonifica. Il rappresentante di CIA ha inoltre richiesto di conoscere lo stato della declaratoria relativa alle calamità 2023, in particolare sui danni derivanti dalla fitopatia che ha colpito i vigneti.

Sulla necessità di affrontare questi temi si è registrato l’unanime consenso dei presenti, così come unanime apprezzamento è stato espresso sul lavoro svolto dai dirigenti del Dipartimento Agricoltura in merito alle proposte di Bandi che riguardano:

 

·Bando SRA30 – Benessere Animale – con una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro;

·Bando SRD02 – Investimenti produttivi per benessere animale – con una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro;

·Bando SRD03 – Investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione in attvità non agricole” – AGRITURISMO – con una dotazione finanziaria di 12 milioni di euro;

·SRE03 – Avvio di nuove imprese connesse alla selvicoltura – con una dotazione finanziaria di 3,4 milioni di euro;

·Bando SRE02 – Primo insediamento Nuovi Agricoltori OVER 41 con una dotazione finanziaria di 9 milioni di euro;

Le Organizzazioni Agricole presenti al Tavolo Verde sui Bandi si sono riservati di presentare le proprie valutazioni e proposte entro la fine di febbraio.

A conclusione dell’incontro l’Assessore Galella conferma la sua totale disponibilità ad assumere degli impegni che diano immediate risposte agli agricoltori.

In particolare l’Assessore comunica la volontà di:

·adottare immediatamente una delibera con la quale si scongiura l’aumento delle tariffe del costo dell’acqua con uno stanziamento di 3 milioni di euro;.

·sulla fauna selvatica ribadisce che il problema non si può eradicare in pochi mesi ma sono state messe in campo numerose azioni per facilitare il compito dei cacciatori e selecontrollori per contenere il numero degli ungulati. Verrà riproposto il bando per i comuni finalizzato all’acquisto di gabbie di cattura, si sta espletando la gara per la filiera della trasformazione della carne di cinghiale; inoltre sono stati intensificati i corsi per i selecontrollori. Conferma l’impegno ad assicurare le risorse per il risarcimento danni da cinghiali (2 milioni di euro). L’Assessore assume inoltre l’impegno a modificare le procedure di accertamento e riconoscimento dei danni da fauna selvatica;

· l’Assessore Galella ribadisce che si lavorerà in tempi brevi nella individuazione di specifiche risorse finanziarie, per riconoscere un contributo sull’acquisto di gasolio agricolo in base ai quantitativi prelevati nell’anno 2023 (circa 20 cent/litro);

· in merito al problema peronospora, l’Assessore conferma l’impegno ad adottare immediatamente un bando PSR mis 5.2 esclusivamente per i viticoltori danneggiati dall’attacco del patogeno della peronospora per i danni subiti.

Ultimi articoli in Economia

Torna su