La persona più ricca dell’Ucraina, Rinat Akhmetov, ha donato oltre 150 milioni di dollari per sostenere i militari e i civili ucraini

in Economia

Nel mezzo della guerra in corso tra l’Ucraina e la Russia, Rinat Akhmetov, l’individuo più ricco dell’Ucraina, è rimasto fermo nel suo impegno a sostenere il suo Paese. Con un patrimonio netto stimato in 5,7 miliardi di dollari, secondo Forbes, Akhmetov ha convogliato notevoli risorse nello sforzo bellico e umanitario dell’Ucraina.

Resilienza in mezzo alle perdite

Le aziende di Akhmetov sono state colpite direttamente dall’aggressione russa. Le forze russe hanno distrutto le strutture di proprietà della sua azienda mineraria e siderurgica Metinvest Group e della sua società di produzione di energia DTEK. Il costo umano è stato notevole, con oltre 500 dipendenti che hanno perso la vita.

Nonostante queste battute d’arresto, le aziende di Akhmetov hanno donato 150 milioni di dollari in beni e servizi all’esercito ucraino, tra cui la produzione di quasi 200.000 giubbotti antiproiettile e rifugi blindati.

“In tempo di guerra, la nostra azienda opera di conseguenza. Ora il nostro obiettivo principale è aiutare gli ucraini a sopravvivere e a resistere”, ha dichiarato Akhmetov in un’intervista rilasciata a Forbes nel 2022.

Quando la stella del calcio ucraino Mykhaylo Mudryk è stata trasferita al Chelsea in Premier League per 76 milioni di dollari, Akhmetov, che possiede l’ex squadra di Mudryk, lo Shakhtar Donetsk, ha destinato 25 milioni di dollari della somma versata a un fondo destinato a sostenere i soldati e le loro famiglie. Il denaro è destinato a coprire le spese mediche e altre necessità.

“Possiamo parlare di calcio ucraino solo grazie all’esercito ucraino, al popolo ucraino e all’enorme sostegno che abbiamo avuto in questo periodo incredibilmente difficile. L’unico modo per sconfiggere il male che è arrivato nelle nostre case è lavorare insieme”, ha dichiarato Akhmetov in un comunicato .

“Sto donando 25 milioni di dollari (20,5 milioni di sterline) della tassa di trasferimento di Mykhaylo per aiutare i nostri soldati, i difensori e le loro famiglie. Il denaro sarà utilizzato per coprire diverse esigenze, dalla fornitura di cure mediche e protesiche al supporto psicologico, fino a soddisfare richieste specifiche. Sarà gestito da un team professionale indipendente che lavorerà con i difensori di Azovstal, le loro famiglie, i fornitori di assistenza e i volontari”.

Inoltre, Akhmetov ha cercato di ottenere giustizia in seguito all’invasione russa, intentando una causa contro la Russia presso il più importante tribunale europeo per i diritti umani. Chiede un risarcimento per quelle che descrive come “gravi violazioni dei suoi diritti di proprietà” e miliardi di dollari di perdite commerciali.

“Il male non può rimanere impunito. I crimini commessi dalla Russia contro l’Ucraina e il nostro popolo sono gravi e i colpevoli devono essere chiamati a risponderne”, ha dichiarato Akhmetov.

L’impegno in patria di Rinat Akhmetov

Akhmetov, nato da un minatore e cresciuto a Donetsk, ha espresso un impegno incrollabile nei confronti dell’Ucraina.

“Sono in Ucraina e non ho intenzione di lasciare il Paese. Condivido gli stessi sentimenti con tutti gli ucraini: Aspetto sinceramente la vittoria dell’Ucraina in questa guerra”, ha dichiarato a Forbes. La sua fortuna è diminuita a causa delle ostilità, ma la sua determinazione appare incrollabile.

Quando gli è stata chiesta la sua visione di una vittoria per l’Ucraina, Akhmetov è stato chiaro: “Un cessate il fuoco totale, il ritiro completo delle truppe russe dall’Ucraina e il pieno ripristino dei confini riconosciuti a livello internazionale dell’Ucraina”.

Ha inoltre aggiunto che gli eventi in corso sono un “crimine di guerra e un crimine contro l’umanità, contro l’Ucraina e gli ucraini”.

Operazioni attuali e obiettivi futuri

Le aziende di Rinat Akhmetov e il suo braccio caritatevole, la Fondazione Rinat Akhmetov, sono attivamente coinvolti negli sforzi umanitari in Ucraina, fornendo forniture essenziali.

“La mia fondazione sta aiutando gli ucraini a sopravvivere fornendo acqua, cibo, medicine e ogni aiuto che possiamo dare qui e ora”, ha detto.

Akhmetov ha chiarito di non essere in contatto con alcun leader commerciale russo. Piuttosto, si è concentrato sul lavoro con la sua azienda e i suoi collaboratori per ottenere il sostegno di altri partner internazionali.

System Capital Management” è un’azienda internazionale. Ognuno dei nostri dipendenti sta sfruttando tutte le proprie connessioni e opportunità per trasmettere le informazioni reali ai nostri partner internazionali”.

Rinat Akhmetov è emerso come una figura chiave nella lotta ucraina, contribuendo sia materialmente che moralmente agli sforzi della nazione. Le sue azioni, sostenute dalle sue stesse parole, riflettono un profondo impegno per la sovranità del Paese e per il benessere del suo popolo.