Come struccare al meglio gli occhi sensibili: consigli e suggerimenti

in La Grande Bellezza

Uno dei gesti più importanti da compiere durante la beauty routine quotidiana è quello di eliminare il trucco dal viso. Naturalmente, ciò va fatto nel pieno rispetto della pelle, scegliendo i prodotti più adatti alle proprie necessità, in particolare in caso di cute particolarmente sensibile, soprattutto nella zona intorno agli occhi. Una necessità che si fa ancora più stringente se si è soliti portare le lenti a contatto, che possono tendere a irritare l’occhio per mancanza d’idratazione. In tutti questi casi, è indispensabile impiegare uno struccante specifico, che assicuri di rimuovere al meglio il make-up dagli occhi senza comprometterli, nel pieno rispetto della maggiore delicatezza dell’area.

Come scegliere lo struccante per occhi sensibili

Tra i prodotti più indicati per trattare aree sensibili del viso ci sono senza dubbio tutte quelle formulazioni contenenti ingredienti naturali. Nello specifico, le rose, con le loro proprietà benefiche, sono senza dubbio preziose alleate quando si presenta la necessità di struccare gli occhi molto delicati.

In generale, le rose contengono alti livelli di vitamina C che rappresenta uno degli antiossidanti naturali più potenti che esistano. In particolare, la rosa canina ne contiene molta di più rispetto ad altre qualità, assieme ad acidi naturali e altre sostanze leviganti e rigeneranti, quali i carotenoidi, che hanno anche il compito di proteggere i piccoli vasi sanguigni garantendo un’ottimale micro circolazione.

Rosa mosqueta e centifolia, anch’esse spesso impiegate negli struccanti, sono invece ricche di vitamina A, notoriamente utilizzata per combattere i radicali liberi derivanti da foto invecchiamento e inquinamento, nonché per favorire il rinnovamento cellulare, eliminando macchie della pelle e acne. Rinfrescante, tonificante e ricca degli antiossidanti flavonoidi è invece la rosa damascena, che interviene anche sulle prime rughe o sulle occhiaie.

Le possibilità offerte dalle formulazioni alle rose sono quindi numerose. Uno dei prodotti più apprezzati sul mercato, a questo proposito, è lo struccante per occhi sensibilissimi di Acqua alle Rose, ideato per rimuovere efficacemente anche make-up a lunga tenuta senza irritare la cute.

Struccante per occhi sensibili: attenzione ad alcool e parabeni

Un altro valido alleato per struccare le pelli sensibili è, per esempio, l’acqua micellare: ricca di oligoelementi, rimuove tutte le impurità con efficacia e delicatezza e, soprattutto, agisce senza ungere la cute.

Ne consegue che uno struccante con acqua micellare potrà essere impiegato semplicemente usando un batuffolo di cotone e senza risciacquo e da solo eliminerà persino il trucco waterproof più impegnativo.

Risultano altrettanto valide quelle formulazioni arricchite con il pantenolo – o vitamina B5 – che presenta proprietà idratanti e antinfiammatorie sia per la pelle che per le ciglia.

Ovviamente, è ugualmente importante essere a conoscenza del fatto che gli occhi sensibili più degli altri necessitano di non entrare in contatto con specifici elementi che potrebbero presentare un’azione molto aggressiva, come per esempio l’alcool.

Utilizzare struccanti privi di alcool, dunque, contribuisce a rispettare questa zona, ancor di più se non sono presenti neanche i parabeni, antimicrobici e antifungini spesso sostituiti da sostanze più naturali.

In tal senso, più gli ingredienti derivano dalla natura e sono oggetto di studi e test, meno risulteranno irritanti o aggressivi per gli occhi.

Come usare uno struccante per occhi sensibili nella beauty routine

Una volta individuato il prodotto migliore per struccare gli occhi sensibili, nel caso di soggetti allergici sarebbe opportuno fare una prova su una piccola porzione di pelle per monitorare la reazione.

Se non si verificano bruciori o eruzioni cutanee, allora la formulazione è compatibile e si può utilizzare senza problemi. Ovviamente, prediligendo l’impiego di prodotti ipoallergenici si può procedere all’applicazione con maggiore sicurezza, dato che si tratta di formulazioni studiate appositamente per limitare il più possibile questi fenomeni.

Per quello che riguarda nello specifico l’applicazione dello struccante, invece, è sufficiente mettere un po’ di prodotto su un batuffolo d’ovatta pulito e provvedere a eliminare il trucco con gesti leggeri.

Se si preferisce risciacquare, sarà sufficiente concludere utilizzando semplicemente un po’ di acqua tiepida. L’operazione andrebbe eseguita ogni sera, all’interno della propria routine di bellezza, prima di andare a dormire, così da far riposare al meglio la pelle durante la notte.