Metapontion di Pitagora: prima edizione di Scuola Expo

in Cultura

Metapontion di Pitagora: prima edizione di Scuola Expo. Il museo nel Metaverso

 

Metapontion di Pitagora, nel solco della migliore tradizione e sotto gli auspici del DICEM-Università di Basilicata diretto dal prof. Aldo Corcellla e dell’EPLI presieduto dal dr. Pasquale Ciurleo, ha tenuto a battesimo la prima edizione di SCUOLA EXPO. Una giornata-evento tra visite guidate, parte convegnistica, libri, teatro, danza, che presso il Castello di Torremare ha ospitato settanta tra studenti e docenti del Liceo G.B. Vico di Laterza.
Giunto a Metaponto in mattinata, il gruppo ha potuto vivere l’esperienza della visita al piccolo museo non statale “MMMG – Museo nel Metaverso”, sostenuto dalla Direzione Generale dei Musei di Roma, presente in una delle sale del castello, e visitare il monumento dedicato a Pitagora nell’agorà di Metaponto.
Subito dopo l’accensione rituale della fiamma beneaugurale effettuata dalla prima Naiade Ilde Calvello, sono state avviate le attività previste nel programma pomeridiano sotto lo sguardo attento e incuriosito dei numerosi partecipanti.
L’Istituto pugliese, diretto dalla prof.ssa Luciana Lo Vecchio, ha realizzato, in collaborazione con l’OCCSE, un eccellente lavoro su Pitagora, poi presentato dalle docenti, prof.sse Ornella Lazzaro e Vita Tria, e da alcuni studenti nel corso del convegno, a cui hanno preso parte i rappresentanti delle scuole che hanno costituito il primo nucleo della rete di scopo PITAGORA NETWORK, con capofila l’IIS Bernalda-Ferrandina, diretto dal prof. Giosué Ferruzzi, e soggetto attuatore l’associazione OCCSE.
Una rete che, come illustrato dalla referente, prof.ssa Barbara Lombardi, oggi comprende, oltre alla scuola capofila, l’I.C. Pitagora di Bernalda, diretto dalla prof.ssa Grazia Marciuliano, e l’IIS Pitagora di Pozzuoli, diretto dal prof. Antonio Vitagliano, e che è destinata ad allargarsi nei prossimi mesi all’intera area dell’antica Magna Grecia. La rete si propone di dare vita a progetti ed iniziative culturali volti a rafforzare l’identità e a valorizzare il patrimonio materiale ed immateriale del nostro territorio.
La presenza del filosofo ed etnomusicologo Pierpaolo De Giorgi che, con il supporto di Saverio De Florio, ha presentato il suo ultimo libro, ha impreziosito una giornata ricca di illuminanti spunti di riflessione.
La giornata si è conclusa con le performances di ben due gruppi di rievocazione storica, le Naiadi di Metapontion, dirette dalla prof. ssa Milena Proto, e le Nereidi di Taras, dirette da Clelia Madaro, che hanno presentato rispettivamente “La rinascita a Metapontion” e “Omaggio alla dea”.
L’evento è stato supportato dalla preziosa opera dell’Associazione Metapontum, presieduta da Daniele Calvello, e dalla DEAGEST srl dell’ing. Antonello Desantis.
Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo significativo evento, in particolare gli studenti e gli instancabili volontari dell’OCCSE: il Presidente dr. Giuseppe Barberino, la prof.ssa Filomena Musillo, Gianni Mauriello, Anna Dragone, Rita del Castello e le meravigliose Naiadi (Melissa, Angela, Silvia, Giusy, Sibora).
Annotiamo con orgoglio un altro ulteriore e deciso passo teso al recupero e alla valorizzazione identitaria e culturale della Magna Grecia, dove il maestro Pitagora insegnò, visse e morì, e dove non pochi avvertono la necessità del recupero di antichi insegnamenti.

Ultimi articoli in Cultura

Torna su