Presentato a Matera il progetto “Vie di Bellezza”

in Cultura

Presentato a Matera il progetto “Vie di Bellezza: il museo diffuso della tradizione e della pietà popolare”

“È il tempo di lavorare insieme per il bene di tutto il territorio” ha esordito così Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Vescovo della Diocesi di Matera-Irsina, durante la presentazione questa mattina, insieme al Sindaco di Matera e al Presidente della Provincia di Matera, del progetto culturale “Vie di Bellezza: il museo diffuso della tradizione e della pietà popolare”.

Proposta dall’Associazione ecclesiale Terre di Luce l’iniziativa è stata condivisa dal Comune e dalla Provincia di Matera e si propone di far conoscere il ricco patrimonio di beni materiali e immateriali che caratterizzano il territorio della provincia materana, dando voce alle comunità locali.

Il progetto coinvolgerà dapprima i 13 comuni della Diocesi di Matera-Irsina per poi allargarsi a tutti i 31 centri della provincia.

“La cultura e l’arte possono diventare un volano di promozione del nostro territorio” così il Presidente della Provincia di Matera Avv. Piero Marrese.

Per Domenico Bennardi, Sindaco della città dei Sassi, “I beni immateriali sono attrattori non meno importanti di quelli architettonici”.

Per Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo “Promuovendo la cultura si opera anche a servizio della carità mettendo in campo iniziative che in modo diverso aiutano a combattere la povertà”.

Numerose le iniziative che saranno messe in campo nei prossimi mesi, anche in vista del Congresso Eucaristico Nazionale che si svolgerà a Matera dal 22 al 25 settembre prossimi, secondo quanto previsto nel Protocollo d’intesa sottoscritto al termine della conferenza stampa.