Nasce “L’Ora del Sud” si arricchisce il panorama editoriale della Basilicata e più in generale del Meridione

in Cultura

Nel tempo inesorabile che volge a Mezzogiorno, all’alba dell’anno 2021, nasce un nuovo giornale con il cuore in Basilicata, la testa in Campania e lo sguardo indirizzato alle regioni del Meridione d’Italia. Un periodico digitale (www.oradelsud.it) fondato e diretto dal giornalista napoletano Fabio Falabella, lucano di origini e  di adozione, in collaborazione con le responsabili d redazione, le giornaliste professioniste Margherita Agata (da Matera) e Manuela Giuliano (da Napoli), che avrà presto una edizione cartacea e che ha l’intenzione di raccontare, approfondire e commentare fatti ed accadimenti di portata locale, nazionale ed internazionale inquadrati dalla prospettiva privilegiata di chi li osserva dai Sud del mondo. Un foglio che ha l’ambizione di eccedere il paradigma dominante di produzione e fruizione tipico delle “breaking news”, in cui le notizie sono derubricate a merce di consumo finalizzata esclusivamente o quasi alla messa a valore attraverso la raccolta pubblicitaria, sovente distorte in maniera strumentale ad uso politico. Con il proposito di offrire ai lettori una informazione seria, credibile, fondata, ragionata, meditata e condivisa sulle questioni di più stretta attualità o di ineludibile importanza, a cominciare da quella Meridionale, che consideriamo tuttora irrisolta. Un giornale progressista, antirazzista, antifascista ed anti-sessista, schierato in modo convinto sul versante della libertà intellettuale, del rispetto e della valorizzazione delle differenze, della presa in carico delle necessità e dei bisogni di tutte e di tutti, a mo’ di megafono di coloro che sono ai margini e delle interpretazioni che spesso restano senza voce, per costruire comunità più inclusive e solidali, nella speranza che si possa immaginare una società più giusta, migliore. Una testata, ancora, che fa della lotta a tutte le mafie che da secoli affamano strangolando e mettono in ginocchio, umiliandole, le nostre genti e le nostre terre, una priorità assoluta ed imprescindibile, perché crediamo fermamente e senza facili banalizzazioni evocative sia giunta, sia sempre, l’ora di un riscatto culturale, sociale, economico. Per tutte queste e per altre valide ragioni nasce L’Ora del Sud, con l’auspicio di poter ospitare sulle proprie pagine firme prestigiose ed accreditate con cui confrontarsi, con account social dedicati su Twitter e Facebook per una comunicazione più smart e diffusa, al passo coi tempi. E con l’augurio sincero, per chi vorrà seguirci, di una buona e gratificante lettura, senza dimenticare un grazie sentito a chi ha reso possibile questo progetto impegnandosi con professionalità ed abnegazione affinché vedesse la luce: un sogno collettivo ad occhi aperti, che perciò riteniamo abbia ancora più dignità e ragion d’essere e che desideriamo possa avere un futuro radioso.