L’INTERVISTA. “Una canzone per sempre”, l’idea raccontata da Valter Sacripanti

in Cultura

Un progetto originale che ha a che fare con la musica e non soltanto. Ne abbiamo parlato con Valter Sacripanti che ha raccontato, nel corso della chiacchierata, l’idea della “canzone su misura”, come riportato nel sito web.

Valter ha poi spiegato: “Una canzone per sempre è un sogno…

è una canzone scritta appositamente e in maniera esclusiva per una nuova vita in arrivo, per il proprio figlio o per una persona cara a cui vogliamo lasciare un dono senza tempo…”

 “Una canzone per sempre”, il nome dell’iniziativa suggerisce tanto: ma di preciso il progetto in cosa consiste?

Una  canzone per sempre  è  un sogno che si realizza,  un’ iniziativa che crea musica originale,  unica in ogni suo fattore, melodia  testo, arrangiamento, e sarà per sempre  dedicata a una persona sola… E’ una canzone scritta appositamente e in maniera esclusiva per una nuova vita in arrivo, per il proprio figlio o per una persona cara a cui vogliamo lasciare un dono senza tempo…

 Parlaci un po’ di te…

Ho dedicato la mia vita alla musica con passione e professionalità e continuo a farlo. Ho iniziato da ragazzino a suonare la batteria e con il tempo le soddisfazioni sono arrivate. Ho calcato i palchi più importanti di Italia, Nord Europa, e Sud America con Nek (dal 1995 al 2002 ho suonato in tutti i successi mondiali sia in studio che live). Ho suonato con il mitico Ivan GrazianiLoredana Bertè, Frankie HNR, Simone Cristicchi, Giulio Wilson, Giuseppe Anastasi, Maurizio Fabrizio, Massimo Varini, Sergio Rubini. Con il tempo mi sono dedicato anche alla didattica pubblicando due metodi di batteria che hanno riscontrato un buon successo. Da 2001, inoltre, mi dedico alla produzione artistica.

 “Pensare e scrivere una canzone”: ecco, cosa significa esattamente? Come avviene la produzione della musica e del testo? Mi spiego meglio: intervistate la persona interessata, gli fate compilare un questionario per comprendere il suo profilo emotivo, quelle che sono le caratteristiche della stessa che poi andrete a tradurre in musica e parole?

Esattamente, per poter arrivare a comporre con profonda ispirazione la musica e il testo- qualora fosse richiesto- dobbiamo avere più informazioni possibili, le più disparate, anche personali, confidenziali direi, per conoscere più dettagli possibili che ci aiutino a scrivere veramente su misura…

Avete delle pagine social e un sito web, quali sono stati i primi feedeback? Qualcuno vi ha già contattati?

Certo abbiamo il nostro sito ufficiale, la pagina facebook ed il nostro profilo instagram, insomma cerchiamo di essere vicini alle persone in ogni modo, anche se credo che la forza del nostro rapporto sia proprio il dialogo diretto, lo scambio umano.

Vogliamo presentare – fammi passare il termine – i ghostwriters? Da quello che vedo si tratta di autori di tutto rispetto…

Tanto Ghostwiters direi di no, ho coinvolto tantissimi colleghi molto bravi, autori importanti ed affermati ma anche alcuni bravissimi emergenti, che hanno una grande sensibilità, molta esperienza ed un cuore veramente capace.

Una canzone “su misura”. Ma c’è qualcosa che vi ha ispirato nel realizzare il progetto? Per esempio come tradurreste in musica il vostro progetto, avete una sigla, una canzone, che caratterizzano la vostra idea?

Si sono collegati davanti ai miei occhi tanti fattori simultaneamente,  dalle usanze tribali africane, alla teoria dell’ethos propria della Grecia antica in cui già si sperimentava in maniera per così dire anche “pratica” il potere della musica, l’influenza  sul carattere , sullo stato emotivo delle persone e ancor più dei bambini; da questi input mi è balenato in mente il progetto di una canzone per sempre. Una sigla non precisamente, abbiamo alcune composizioni create appositamente e che fungono da esempi ascoltabili sul nostro sito.

432 hz, ci spieghi in maniera semplicissima cosa significa in modo che possa capirlo anche chi di musica non sa nulla dal punto di vista tecnico?

Quello degli hz è un concetto proprio del campo di studi della fisica, ed in particolar modo della fisica acustica; sono il modo che abbiamo per misurare le oscillazioni dell’onda sonora al secondo. Queste vibrazioni, queste onde sonore che attraversano l’aria, raggiungono il nostro corpo e con esso tutti i nostri “recettori”, che non sono solo le orecchie ma molte altre componenti con le quali riusciamo a percepire enormi quantità di suoni, spesso anche inudibili alle orecchie… ad esempio alcune frequenze sono notoriamente utilizzate per produrre allontanamento da un determinato luogo (si pensi a frequenze particolarmente gravi che disturbano fisicamente a tal punto le persone o gli animali da rendere insostenibile la permanenza in un posto).

Bene, i 432 hz sono stati in alcuni casi definiti come la frequenza della natura, c’è da dire che era un’accordatura abitualmente utilizzata in epoca antica e poi fino al periodo barocco

ed anche successivamente (con alcune variazioni in base all’epoca e agli aspetti fisici degli strumenti utilizzati), poi si è arrivati- per esigenze di temperamento dei suoni- ad individuare come riferimento il LA centrale a 440hz e questa è anche la nostra accordatura attuale da occidentali. I 432 hz sembrano essere, da alcune ricerche anche di natura puramente empirica, suoni più vicini alla nostra frequenza naturale come esseri umani, è per così dire più affine alle onde che emette il nostro corpo (che pure possono essere ovviamente, entro certi limiti, variabili in base al singolo individuo). Questo è il motivo per cui si dice sia la frequenza del cuore, essenzialmente perché ci può mettere in uno stato di maggiore rilassatezza.

Un regalo ancor più particolare quindi. Dai riferimenti delle vostre pagine social, dal sito ecc sembra chiaro che il vostro intento sia quello di dedicare una canzone ai bambini, di creare un regalo speciale che le famiglie possano fare ai bambini, o un regalo particolare di amici e parenti per una nascita o un battesimo… quindi è solo per piccoli?

Bella domanda, grazie! In realtà nel senso che ovviamente

non è solo ed unicamente per bambini ma per chiunque voglia dedicare un regalo unico, speciale, una canzone personalizzata a qualcuno che ama e al quale voglia lasciare un ricordo eterno,

poi ovviamente il concetto che una canzone accompagni l’intera vita di una persona perché è la sua canzone, diciamo che è l’idea essenziale da cui siamo partiti ed è quella che ci ha entusiasmato e fatto mettere all’opera ma comunque è, e rimane, un regalo universale.

 

Buona fortuna ragazzi!

Facebook

Instagram