Ritorna a Valsinni “L’Estate d’Isabella”: il fascino di un viaggio nella poesia e nel sogno

in Cultura

Riapre il sipario sull’evento lucano più atteso dell’anno. Riparte “L’Estated’Isabella“, contenitore dell’offerta turistico-culturale del ParcoLetterario “Isabella Morra”, organizzato e gestito dalla Pro Loco di Valsinni, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

La manifestazione, tra le più longeve e amate della Basilicata, giunge quest’anno alla sua XXIX edizione e si svolgerà dal 3 al 25 agosto tutte le sere a partire dalle ore 19.00, con una programmazione ricca e coinvolgente. Protagonista, la poetessa Morra, voce autentica e originale della lirica del ‘500 che visse la sua vita nel feudo di “Favale”, vittima delle convenzioni del tempo e della “lama dei coltelli” dei fratelli, uccisa per una presunta relazione amorosa con Diego Sandoval de Castro, anch’egli poeta, feudatario di Bollita (odierna Nova Siri).

In questo periodo, i vicoli del centro storico, saranno scenario di in un viaggio nella poesia e nel sogno: mostre d’arte e di artigianato artistico e rievocazioni di scene di vita e tradizioni popolari, incorniciate in un’atmosfera cinquecentesca, immergeranno i visitatori in una dimensione onirica, alla scoperta dell’anima dei luoghi.
Di impatto la mostra “L’arte militare nella Favale del ‘500”, con armature, armi e macchine d’assedio del XVI secolo.

Inoltre, secondo un calendario settimanale, saranno allestiti spettacoli teatrali, anche itineranti, che scandiranno le tappe fondamentali della vita e dell’itinerario poetico d’Isabella e faranno rivivere le suggestioni dei tempi in cui ella visse.
Dal lunedì al sabato, con inizio alle ore 20.30,saràriproposto, in modo rivisitato e originale, lo spettacolo itinerante”IL BORGO RACCONTA” di NinìTruncellito e Mimmo Rago, percorso della memoria per le viedell’antica Favale: utilizzando come filo conduttore i versi di Isabella Morra, menestrelli e cantastorie conducono i visitatori tra i vicoli del borgo antico, per ascoltare le storie, piccole e grandi, che le case annerite dal tempo hanno raccolto e possono raccontare a chi voglia ascoltarle.
Ogni domenica, invece, in scena“LA MANDRAGOLA“ di Niccolò Machiavelli, riduzione e libero rifacimento di Ninì Truncellito per la regia di Fabio Truncellito.

Come di consueto, i CENACOLI SOTTO LE STELLE, allietati dai mestrelli del Parco Letterario, permetteranno di gustare i piatti tipici di Valsinni e di ascoltare i canti, che raccolgono il messaggio di Isabella e lo fanno risuonare nei luoghi che furono teatro della sua breve vita.

Per la sua proposta turistico-culturale, Valsinni è stato insignito della BANDIERA ARANCIONE, marchio di qualità turistico-ambientale del Touring Club Italiano.

Per informazioni e prenotazioni:PRO LOCO – PRESIDIO TURISTICO, Tel. 392.3922551-e-mail parcomorra@tiscalinet.it-web: www.parcomorra.it