Padri Trinitari, Campanale: “Dall’Expo Aid 2023 importanti input per il terzo settore”

in Cronaca

Padri Trinitari, Campanale: “Dall’Expo Aid 2023 importanti input per il terzo settore”

 

Il direttore dei Centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda dopo la partecipazione all’evento nazionale di Rimini: “Le istituzioni territoriali facciano tesoro dell’impegno del Ministero per le disabilità”

 

“L’esperienza di Rimini è stata importante e ci ha rappresentato una nuova attenzione delle istituzioni centrali verso il mondo delle disabilità. Ma tutto questo non basta. È necessario che gli input del Ministero per le Disabilità vengano colti a livello territoriale”. La riflessione è di Vito Campanale, direttore dei Centri di riabilitazione di Venosa e Bernalda dei Padri Trinitari, a pochi giorni dall’esperienza di Rimini al primo “EXPO AID 2023”, grande evento istituzionale per il terzo Settore. “I Padri Trinitari – continua Campanale – non potevano mancare ad un evento nazionale di tale portata, dedicato alle persone con disabilità. La manifestazione, promossa dal Ministro per le disabilità, Alessandra Locatelli, ha permesso di fare il punto sul mondo della disabilità e sulle prospettive future, dando così voce ai disabili, alle loro famiglie e a noi operatori del settore. Sono particolarmente orgoglioso che i Centri dei Padri Trinitari siano stati scelti per rappresentare la Regione Basilicata, a testimonianza del grande lavoro svolto. Siamo stati destinatari di uno dei 40 stand presenti nell’area espositiva, in cui abbiamo presentato i lavori realizzati nelle nostre strutture svolgendo dal vivo le attività del laboratorio di cartapesta”. Momento suggestivo, la visita allo stand del presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni. “La Meloni – raccontano dalla delegazione – non si è sottratta ed ha ricambiato affettuosamente lo spontaneo abbraccio di due ragazze della Domus di Bernalda venute con noi a Rimini. Erano entusiaste di incontrare la premier, che insieme al Ministro Locatelli si è fermata a lungo nel nostro stand, arricchito con i lavori realizzati dai nostri ospiti. Ad entrambe abbiamo fatto dono di ceramiche personalizzate”. “Abbiamo accolto con grande gioia e soddisfazione – dice in merito il direttore Campanale – la visita del Presidente del Consiglio e del Ministro allo stand. Ringrazio anche l’assessore regionale alla Sanità, Francesco Fanelli, per la sua presenza. Ho molto apprezzato il ministro Locatelli sia per l’entusiasmo, che per le iniziative poste in campo nell’interesse del mondo della disabilità. Ma nonostante la profusione di energie e sforzi a livello ministeriale – ribadisce – è necessario recuperare il gap tra quanto deciso a livello centrale ed i ritardi a livello del territorio locale. Sono certo che il confronto e lo scambio di esperienze tra operatori del settore ed istituzioni produrrà effetti positivi a tutti i livelli”. La delegazione dei Padri Trinitari a Rimini era composta da tre ospiti del Cdr, tre operatori, dalla coordinatrice psicologa Tiziana Pagano, con gli educatori Giuseppe Martino, Luigi Giannini ed Emanuela Lopes. A guidare il gruppo, il direttore Vito Campanale e il responsabile dei rapporti istituzionali, Roberto Preite.