Ciaspolare e sciare in Basilicata è possibile fra paesaggi mozzafiato

in Cronaca

Ciaspolare e sciare in Basilicata è possibile fra paesaggi mozzafiato.  Possibile sciare in diverse località. Gli impianti pronti per le prossime nevicate

In Basilicata è tornata la neve e sul Pollino si è tornati a ciaspolare. Non ci sono ancora grandi accumuli ma la quantità che si è raccolta è sufficiente per riaprire la stagione delle ciaspole. E allora racchette da neve ai piedi e bastoni da trekking tra le mani per andare alla scoperta di paesaggi mozzafiato.
Ciaspolare è uno sport adatto a tutti, adulti e bambini, basta scegliere il percorso più idoneo valutando la preparazione fisica, la difficoltà e la lunghezza del sentiero da percorrere. Importante affidarsi all’esperienza delle guide ambientali che sapranno consigliare sul percorso più adatto.
Ma in Basilicata è anche possibile sciare dai 1200 agli oltre 1800 metri su piste di diversi gradi di difficoltà ma tutte inserite in scenari naturalistici meravigliosi. In attesa di nevicate più copiose, gli impianti lucani si preparano ad accogliere turisti, sportivi e visitatori.

Sono presenti impianti sciistici in diverse località: monte Sirino nel comune di Lagonegro, Sellata-Pierfaone nel comune di Abriola, monte Volturino nel comune di Marsicovetere, località Arioso a Sasso di Castalda e sulla montagna grande di Viggiano.

E allora non resta che attendere le nevicate più copiose ciaspolando sul Pollino.
La Guida ambientale Adalberto Corraro del centro escursionistico Infopollino ci racconta quali attività si possono praticare con le ciaspole ai piedi. Ascolta il podcast.

 

Segui ilMet su Instagram

Ultimi articoli in Cronaca

Torna su