“Un momento magico”: un’alba donata alla Città di Scanzano Jonico

in Cronaca

“Un momento magico”: un’alba donata alla Città di Scanzano Jonico. Il quadro ha tratto ispirazione dall’alba condivisa la scorsa estate nel corso di un evento culturale, organizzato dall’associazione Basileus,  svoltosi nei pressi della Torre Saracena di Scanzano Jonico.

LA GALLERY FOTOGRAFICA DELLA MATTINATA SU INSTAGRAM

Un momento magico, un’alba vissuta alla Torre saracena la scorsa estate, al Lido di Scanzano Jonico, all’insegna della condivisione, della bellezza fatta di gigli marini, musica, danza e bolle di sapone. Il tutto è stato magistralmente ritratto nel dipinto dell’artista e professoressa, Gina Lazzari, donato alla Città di Scanzano Jonico e consegnato questa mattina alla dottoressa Ermelinda Rosalia Camerini, commissario prefettizio attualmente in carica nella cittadina jonica.

“Una grande emozione, un momento magico, un dono bellissimo e graditissimo quello fatto dall’associazione Basileus e dalla professoressa Gina Lazzari che ha immortalato quello che è un momento magico vissuto dalla città. Il quadro, la Torre, la pineta, il giglio marino, la presenza degli artisti e dei cittadini, sono l’essenza di questa città. Siamo onorati e emozionati per questo dono”, ha commentato la dottoressa Camerini.

Alla cerimonia di consegna erano presenti i rappresentanti dell’Associazione Basileus, Milena Stigliani, Felicetta Salerno, Michele Di Tursi.

Quest’ultimo, in qualità di vicepresidente Basileus, ha detto: “Abbiamo organizzato e promosso eventi culturali durante l’estate per contribuire al panorama culturale cittadino e dare così ulteriore ossigeno alla nostra splendida città. Abbiamo fatto in totale tre eventi, nello specifico da quello dedicato all’alba trascorsa insieme alla Torre Saracena è nata l’ispirazione artistica, infatti Gina Lazzari ha riprodotto quel momento. Istanti magici e arricchiti dalla presenza anche di altri artisti. La nostra intenzione è continuare ad offrire e ad arricchire, insieme con gli altri, l’offerta culturale cittadina e valorizzare le straordinarie bellezze della nostra Scanzano Jonico”, ha concluso Di Tursi.

Gina Lazzari ha descritto la sua opera: “Il dipinto è il racconto di un momento vissuto con la mia comunità di Scanzano Jonico e gli altri artisti presenti che con gli strumenti della danza, della musica e della coreografia realizzata con le bolle di sapone hanno saputo interpretare magicamente lo spirito dell’iniziativa. Io ero lì a raccontare tutto ciò en plein air, all’aria aperta. L’emozione si è fatta ancora più forte perché alimentata dalla folta presenza di persone e dai colori straordinari dell’alba”.