Cinghiali: a Montalbano Jonico ordinanza urgente per cattura e abbattimento

in Cronaca

Cinghiali: a Montalbano Jonico ordinanza urgente per cattura e abbattimento, lo scopo è contenere i pericoli connessi con il sovrappopolamento dei cinghiali presenti nella Riserva dei Calanchi e in più in generale nelle campagne e lungo le strade, dove provocano incidenti

“Vengono avvistati con sempre maggiore frequenza cinghiali selvatici alla stato brado ed in branchi non solo nelle aree rurali”. A ciò si aggiunge che le segnalazioni dal mondo agricolo per i danni prodotti sono sempre più numerose”.

Sono soltanto alcune delle ragioni che hanno spinto il comune di Montalbano Jonico ad agire, così il sindaco Piero Marrese con ordinanza ha deciso che

fino al 30 novembre sarà possibile catturare e abbattere i cinghiali che potrebbero rappresentare un pericolo per la sicurezza stradale. La cattura potrà essere effettuata dalle Forze dell’Ordine, dai cacciatori abilitati e dai titolari dei fondi.

Gli interventi di abbattimento dovranno essere effettuati dai cacciatori. Con il divieto di procedere nelle vicinanze di fabbricati rurali, a meno di 50 metri da strade e ferrovie, e a meno di 100 metri dalle abitazioni.

Il piano regionale per l’emergenza cinghiali prevede l’abbattimento di 70mila capi nei prossimi 36 mesi.

 

Foto: fonte PX