Bonus edilizi e ristrutturazioni: indagini anche in Basilicata

in Cronaca

Bonus edilizi e ristrutturazioni: indagini della Procura di Bari in Basilicata, Emilia Romagna, Puglia e Veneto

I “bonus edilizi” sono finiti sotto la lente di magistrati e investigatori, nelle perquisizioni sono impegnati circa 200 carabinieri e Finanzieri dei rispettivi Comandi Provinciali di Bari riguardano 51 persone fisiche, 7 società e anche lo studio di un commercialista. L’indagine della Procura di Bari abbraccia diverse regioni italiane: Basilicata, Emilia Romagna, Puglia e Veneto. Sul “gruppo” indagato il sospetto di aver ottenuto illegittimamente ‘bonus edilizi’ per falsi interventi di ristrutturazione immobiliare con oltre 17 milioni di crediti d’imposta, come riportato dall’Ansa.

L’indagine – da quanto riportato dal sito Repubblica – è partita da un controllo fatto da una pattuglia della stazione dei carabinieri di Palo del Colle che ha scoperto che due imprenditori edili erano in possesso di numerose carte prepagate e denaro contante. “I successivi approfondimenti investigativi co-delegati ai militari del Nucleo Investigativo dell’Arma e al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari hanno accertato numerose persone, prive di capacità reddituale e patrimoniale, in molti casi con precedenti di polizia, si sarebbero prestate a comunicare, nell’apposita piattaforma informatica, crediti d’imposta per un valore complessivo di oltre 17 milioni di euro”.

 

foto archivio, non si riferisce al fatto descritto nell’articolo | fonte PX