AGATA CONTRO IL CANCRO: SECONDA GIORNATA NAZIONALE DI SENSIBILIZZAZIONE SUL TUMORE AL SENO METASTATICO

in Appuntamenti/Cronaca

Nel mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, l’associazione “Agata – Volontari contro il cancro OdV” di Pisticci celebra la “2° Giornata nazionale di sensibilizzazione sul Tumore al Seno Metastatico” organizzando in Basilicata tre importanti iniziative che vedono il patrocinio di Europa Donna Italia, della FAVO – Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia e di FAVO Donna, della Commissione regionale pari opportunità della Basilicata e dei Comuni di Pisticci e Rotondella.

Raggiunta dalla redazione la Presidente di Agata, Mirna Mastronardi, ha spiegato che oggi venerdì 14 ottobre alle ore 9:00 a Tinchi di Pisticci l’iniziativa ha avuto inizio alla presenza dell’assessore alla sanità della Regione Basilicata, Francesco Fanelli, del sindaco di Pisticci Domenico Albano e della componente della CRPO, Veronica Casalnuovo, e proseguirà per due giorni di controlli gratuiti per giovani donne con età non rientrante in quelle previste dagli screening regionali. Le ecografie gratuite saranno eseguite anche nella giornata del 20 ottobre grazie all’impegno generoso di tre medici radiologi dell’IRCCS CROB, che donano il proprio tempo e la propria professionalità: Aldo Cammarota, Giusy Dinardo e Antonello Villonio.

Sentita la Commissaria della CRPO di Basilicata, Veronica Casalnuovo, quest’ultima ha sottolineato l’utilità dell’iniziativa rivolta e aperta a tutte le donne indistintamente ma di grande interesse in primis per quelle che vivono in condizioni di disagio sociale ed economico e che per questo dedicano meno attenzione alla propria salute mancando di prevenzione; un’azione, quella promossa da Agata, di grande pregio dal momento che dà piena attuazione ad uno dei principi costituzionali più importanti della nostra Carta Costituzionale, l’art 32 (la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti).

La tutela della salute femminile ha importanti ricadute sul benessere della collettività, per il ruolo fondamentale che la donna svolge in ambito familiare, lavorativo e sociale.
Uno degli impegni assunti da subito dalla CRPO è stato quello di sorvegliare sugli screening oncologici lucani, quello di osservare i numeri, assumendo, nell’ambito della sua funzione istituzionale di garanzia, un ruolo propulsivo e di monitoraggio nei confronti di tutti gli attori di questa regione in materia di prevenzione (CROB ASP ASM San Carlo) proprio per assicurarsi che questi siano puntuali in relazione agli impegni assunti e rispettosi degli obiettivi fissati in materia di prevenzione

Ultimi articoli in Appuntamenti

Torna su