Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: in carcere

in Cronaca

Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: in carcere. Un 18enne “reagisce a un controllo:  si è avventato contro i poliziotti con pugni e gomitate”. L’uomo è ospite di una comunità educativa, dalle ricostruzioni investigative “avrebbe nascosto 1,4 gr di hashish”.

Personale della Polizia di Stato ha arrestato a Matera un 18enne pugliese per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. “L’attenzione degli agenti della Squadra Volante è stata attirata da un gruppo di giovani, che nel tardo pomeriggio e con atteggiamento sospetto stazionavano in Piazza degli Olmi e si sono loro avvicinati per procedere a un controllo”, è riportato nel comunicato stampa della Questura di Matera.
E, ancora: “Mentre gli altri hanno accettato il controllo uno dei giovani si è rifiutato assumendo un atteggiamento di sfida allargando le gambe e portando i pugni all’altezza del viso”, è scritto nella nota. E, ancora: “Poi ha dato un forte spintone a uno degli operatori facendogli perdere l’equilibrio ed è scappato via, subito inseguito da un agente e da un carabiniere libero dal servizio, che ha osservato quanto stava accadendo ed è intervenuto.
Il giovane non ha fatto molta strada ed è stato raggiunto dai due inseguitori, ma non si è lasciato bloccare facilmente, reagendo violentemente con calci, pugni, gomitate e testate. Sopraggiungeva però altro personale della Polizia di Stato che consentiva di immobilizzare l’individuo”.

“Sottoposto a perquisizione personale, nel suo portafogli sono stati trovati e sottoposti a sequestro due involucri contenenti hashish per 1,4 gr. Il giovane è stato quindi identificato: pugliese, è ospite presso una comunità educativa in questo capoluogo e annovera alcuni precedenti di polizia a carico. È stato rinvenuto e sequestrato inoltre un coltello a farfalla che deteneva nel suo armadietto. Sia l’agente, sia il militare dell’Arma attinti dai colpi sferrati dal giovane hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari. Il 18enne è stato arrestato e condotto nella casa circondariale di Matera a disposizione dell’Autorità giudiziaria”.

Segui ilMet su Instagram.

Nella categoria dedicata le principali notizie di cronaca del territorio

Ultimi articoli in Cronaca

Torna su