Archivio categoria

Emergenza Covid-19 - page 4

Tamponi al personale del Madonna delle Grazie di Matera

in Emergenza Covid-19

L’Azienda Sanitaria di Matera, nell’ambito del programma di sorveglianza attiva dei propri dipendenti, ha intrapreso già da settembre l’esecuzione dei test sierologici per il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie.

Ha, inoltre, condotto, nell’ambito dei contatti stretti di casi confermati Covid 19, l’adeguato contact tracing, al fine di identificare tutti i potenziali positivi ed ottenere un quadro completo che consenta la valutazione dell’eventuale rischio intra ospedaliero da Covid 19.

Dall’8 novembre, l’Azienda Sanitaria ha cominciato ad eseguire tamponi naso faringei per Covid 19 a tutto il personale dell’Ospedale Madonna delle Grazie, dando priorità alle aree a più alto rischio e a quelle nelle quali sono avvertite le maggiori criticità. Si precisa che entro domani sarà completata l’esecuzione di tamponi nei reparti di Malattie Infettive, Cardiologia, Psichiatria, Pneumologia e Geriatria. Si prevede entro l’inizio della prossima settimana di portare a compimento l’esecuzione dei tamponi a tutto il personale ospedaliero.

 

Fra il 7 e l’8 novembre processati 1967 tamponi in Basilicata, 422 i positivi al Covid-19

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 9 novembre (dati 7 e 8 novembre)

 

La task force regionale comunica che nei giorni 7 e 8 novembre, sono stati processati 1.967 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 422 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano: 37 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente in Piemonte e in isolamento a Banzi, un residente in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Emilia Romagna e lì in isolamento, 1 residente in Lombardia e lì in isolamento, 2 residenti in Campania e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 1 residente in Umbria ed in isolamento a Matera, 1 Aliano, 5 Atella, 8 Avigliano di cui due in isolamento a Filiano, 1 di Bella, 3 di Bernalda, 10 Ferrandina di cui 1 in isolamento a Salandra, 4 Filiano, 2 Forenza, 4 Garaguso, 11 Genzano, 13 Grassano, 2 Grottole, 1 Latronico, 8 Lauria, 16 Lavello, 3 Marsicovetere, 79 Matera di cui uno in isolamento a Pisticci,19 Melfi, 32 Montalbano Jonico, 14 Montescaglioso, 1 Nova Siri, 4 Palazzo, 7 Paterno, 1 Picerno, 1 Pignola, 2 Pisticci di cui 1 in isolamento a Matera, 1 Pomarico, 18 Potenza di cui uno in isolamento a Latronico 1 a Tito e 1 a Tricarico, 5 Rapolla, 6 Rionero, 1 Rotonda, 12 Ruoti, 1 Ruvo del Monte, 10 Sant’Arcangelo di cui 1 in isolamento a Matera, 1 di Savoia di Lucania in isolamento a Picerno, 2 Stigliano di cui 1 in isolamento a Matera, 5 Tito, 2 Tramutola di cui 1 in isolamento a Sasso di Castalda, 2 di Tricarico, 4 di Trivigno di cui 1 in isolamento a Calvello, 7 Venosa, 1 Vietri di Potenza, 1 Viggianello, 1 di Anzi, 4 Banzi di cui 2 domiciliati a Palazzo, 24 di Calvello di cui 1 in isolamento a Laurenzana, 1 di irsina, 3 Marsicovetere, 7 Montemilione, 4 Policoro, 1 di Ripacandida, 1 Scanzano, 1 Tursi, 1 di Viggiano in isolamento a Calvello.

Nelle stesse giornate risultano guarite 15 persone: 3 di Corleto, 1 di Anzi, 1 di Brienza, 1 di Marsicovetere, 5 di Lavello, 1 di Melfi, 1 di Missanello, 1 di Rionero, 1 di Banzi.

Inoltre risulta deceduta una persona di Matera.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 2.641 (2.281 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 376 positività di residenti e si sottraggono 15 guarigioni di residenti e 1 decesso) e di questi 2.512 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso: 64 deceduti (2 Spinoso, 11 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 2 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 4 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova; 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa; 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Rotonda; 1 Venosa; 2 Lavello; 1 San Fele); 735 guariti ed altre 82 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 129 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 32 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 116.105 tamponi, di cui 111.826 risultati negativi.

Covid-19, sono 274 i tamponi positivi sui 1.461 processati in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 5 novembre, sono stati processati 1.461 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 274 sono risultati positivi.
Le positività riscontrate riguardano: 24 persone residenti in Puglia e lì in isolamento; una persona residente in Abruzzo e lì in isolamento (di rientro dall’estero); 1 residente in Emilia Romagna e in isolamento a Matera; 2 residenti in Calabria e in isolamento a Matera; 1 residente nelle Marche in isolamento a Matera; 1 residente in Calabria e in isolamento a Viggianello; 2 di Accettura; 3 di Atella; 6 di Avigliano; 3 di Barile; 1 di Bernalda; 6 di Brienza di cui uno domiciliato Latronico; 1 di Cancellara; 1 di Corleto; 3 di Ferrandina; 3 di Forenza; 5 di Garaguso; 2 di Genzano; 7 di Grassano; 2 di Irsina; 1 di Latronico; 5 di Lauria; 1 di Lavello domiciliato Melfi; 1 di Marsiconuovo domiciliato Brienza; 1 di Marsicovetere ; 59 di Matera; 35 di Melfi; 7 di Miglionico; 1 di Moliterno; 7 di Montalbano Jonico; 2 di Montescaglioso; 6 di Palazzo; 2 di Pietragalla; 3 di Pisticci; 1 di Policoro; 5 di Pomarico; 12 di Potenza di cui due domiciliati a Brienza; 14 di Rapolla; 10 di Rionero; 2 di Rotonda; 1 di Salandra; 3 di San Fele; 1 di Sant’Angelo le Fratte; 4 di Sant’Arcangelo; 2 di Stigliano; 3 di Tricarico; 1 di Tursi; 8 di Venosa; 1 di Viggianello.

Nella stessa giornata guarite 32 persone (27 di Venosa, 2 di Matera, 1 di Trecchina, 1 di Corleto, 1 di Ginestra) e sono decedute 3 persone (1 di Potenza, 1 di Venosa, 1 di Matera)

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 2.204 (1.995 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 244 positività di residenti e si sottraggono 32 guarigioni di residenti e 3 decessi) e di questi 2.088 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 59 deceduti (2 di Spinoso, 10 di Potenza, 4 di Paterno, 4 di Moliterno, 4 di Villa D’Agri / Marsicovetere, 2 di Irsina, 2 di Rapolla; 2 di Montemurro, 2 di Pisticci; 3 di Matera; 1 di San Costantino Albanese, 3 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano; 1 di Bernalda; 2 di Grumento, 2 di Tramutola; 2 di Marsiconuovo; 1 di Viggiano; 1 di San Chirico Raparo; 1 di Sarconi, 2 di Roccanova, 1 di Garaguso, 1 di Pietrapertosa, 1 di Tolve, 1 di Castelsaraceno, 1 di Rotonda, 1 di Venosa); 699 guariti ed altre 76 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 116 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 7 in Terapia intensiva, 20 in Pneumologia e 11 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 25 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 9 in Terapia intensiva e 9 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 112.980 tamponi, di cui 108.124 risultati negativi.

Basilicata, emergenza Covid-19: processati altri 1.615 tamponi, 167 quelli positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 4 novembre, sono stati processati 1.615 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 167 sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 31 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 residente in Piemonte e lì in isolamento, 1 residente in Emilia Romagna in isolamento a Pisticci, 1 residente in Emilia Romagna in isolamento a Castelluccio Inferiore, 1 di Abriola, 3 di Atella, 5 di Avigliano, 1 di Bernalda, 1 di Calvello, 1 di Castronuovo Sant’Andrea in isolamento a Senise, 3 di Corleto Perticara, 1 di Ferrandina, 6 di Genzano, 1 di Lagonegro, 8 di Lauria, 6 di Lavello, 1 di Maschito in isolamento a Melfi, 14 di Matera,

17 di Melfi, 1 di Montalbano Jonico, 2 di Montemilone, 1 di Montescaglioso, 2 di Oliveto Lucano, 2 di Oppido Lucano, 2 di Palazzo San Gervasio, 3 di Paterno, 1 di Picerno, 1 di Pietragalla, 4 di Pignola, 8 di Potenza, 4 di Rionero in Vulture, 2 di Ripacandida, 3 di Roccanova, 1 di Rotonda, 2 di Ruoti di cui 1 in isolamento ad Avigliano, 1 di Salandra, 1 di San Chirico Nuovo, 1 di Sant’Arcangelo, 2 di Senise, 8 di Stigliano di cui 1 in isolamento a Matera, 1 di Terranova del Pollino, 1 di Tramutola, 10 di Venosa.

Nella stessa giornata sono guarite 6 persone (1 di Potenza, 1 di Avigliano, 2 di Marsiconuovo, 1 di Venosa e 1 di Pescopagano) e sono decedute 2 persone (1 di Rotonda e 1 di Irsina). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.995 (1.870 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 133 positività di residenti e si sottraggono 6 guarigioni e 2 decessi) e di questi 1.889 si trovano in isolamento domiciliare.
Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 56 deceduti (2 di Spinoso, 9 di Potenza, 4 di Paterno, 4 di Moliterno, 4 di Villa D’Agri / Marsicovetere, 2 di Irsina, 2 di Rapolla; 2 di Montemurro, 2 di Pisticci; 2 di Matera; 1 di San Costantino Albanese, 3 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano; 1 di Bernalda; 2 di Grumento, 2 di Tramutola; 2 di Marsiconuovo; 1 di Viggiano; 1 di San Chirico Raparo; 1 di Sarconi, 2 di Roccanova, 1 di Garaguso, 1 di Pietrapertosa, 1 di Tolve, 1 di Castelsaraceno, 1 di Rotonda); 667 guariti ed altre 71 persone, fra stranieri e residenti in altre regioni italiane che si trovano in isolamento in Basilicata e cittadini lucani positivi in isolamento in altre regioni (il dettaglio nel bollettino epidemiologico).

Sono 106 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 7 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 14 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 28 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 9 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 111.519 tamponi, di cui 108.124 risultati negativi.

Emergenza Covid-19, 265 nuovi positivi su 1643 tamponi processati in Basilicata

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che ieri, 3 novembre, sono stati processati 1643 tamponi per la ricerca di contagio da Covid 19, di cui 265 sono risultati positivi. I positivi riguardano 39 residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 persona con cittadinanza estera in isolamento a San Fele, 1 residente in Emilia Romagna in isolamento a Rotonda, 2 residenti ad Accettura, 1 ad Acerenza, 7 ad Avigliano, 1 a Bella, 1 a Brienza, 11 a Ferrandina, 1 a Filiano, 3 a Garaguso, 6 a Genzano, 1 a Grassano, 2 a Grottole, 18 a Irsina, 18 a Lavello, 2 a Marsicovetere, 41 a Matera, 5 a Melfi, 1 a Miglionico, 2 a Moliterno, 23 a Montalbano Jonico, 1 a Montemilone, 2 a Montescaglioso, 3 a Nova Siri, 6 a Palazzo S.G., 1 a Pietragalla, 4 a Pisticci, 2 a Policoro, 4 a Potenza, 1 a Rapolla, 9 a Rionero, 3 a Ripacandida, 4 a Rotonda, 1 a Ruoti, 4 a Salandra, 1 a Sant’Arcangelo, 2 a Scanzano Jonico, 6 a Stigliano, 1 a Tolve, 1 a Tramutola, 12 a Tricarico, 9 a Venosa e 1 a Viggiano.

Nella stessa giornata sono guarite 11 persone: 3 a Potenza, 2 a Marsicovetere, 1 a Marsiconuovo, 2 a Melfi, 1 a Rionero, 1 residente a San Chirico Nuovo e domiciliato a Irsina e 1 a residente a Francavilla e domiciliato Potenza.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.870 (1.657 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 224 positività di residenti e si sottraggono 11 guarigioni) e di questi 1766 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 104 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 22 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 6 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 14 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 28 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 9 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 54 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova, 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa, 1 Tolve, 1 Castelsaraceno); 661 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda, 2 residenti in Campania in isolamento nel Comune di Potenza, 1 residente in Emilia Romagna ed in isolamento nel Comune di Rotonda; 1 residente in Puglia ed in isolamento a Matera, 1 residente in Puglia e in isolamento a Rionero; 1 persona con cittadinanza estera in isolamento nel Comune di San Fele; 1 residente in Emilia Romagna in isolamento nel Comune di Rotonda.

 

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 109.904 tamponi, di cui 106.677 risultati negativi.

Sono 1146 i nuovi tamponi processati in Basilicata di cui 127 positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nelle giornate del 2 novembre sono stati processati 1146 tamponi per la ricerca di contagio da Covid 19 di cui 127 risultati positivi. I positivi riguardano: 24 residenti in Puglia e lì in isolamento; 1 residente in Sicilia e lì in isolamento; 1 residente in Puglia e in isolamento a Matera; 1 residente in Puglia e in isolamento a Rionero; 1 di Atella; 1 di Avigliano; 1 di Banzi; 1 di Brienza; 3 di Castronuovo di Sant’Andrea; 6 di Ferrandina; 1 di Forenza; 2 Garaguso; 10 Genzano; 6 Grassano; 1 Irsina; 1 Laurenzana; 7 Lavello; 14 Matera; 12 Melfi; 2 Montalbano Jonico; 2 Montescaglioso; 1 Oppido; 3 Palazzo San Gervasio; 1 Pescopagano; 2 Policoro; 5 Potenza; 4 Rapolla; 2 Rionero; 2 Ripacandida; 2 Roccanova; 1 San Fele; 3 Stigliano; 3 Venosa.

Nella stessa giornata sono guarite 15 persone: 2 Potenza; 3 Brienza; 1 Marsiconuovo; 5 Melfi; 1 Rionero; 1 Tramutola; 1 Policoro; 1 Corleto.

Nella stessa giornata risultano decedute 3 persone, 1 Tolve, 1 Castelsaraceno, 1 Avigliano.

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.657 (1575 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 100 nuove positività di residenti e si sottraggono 15 guarigioni e 3 decessi) e di questi 1.559 si trovano in isolamento domiciliare. Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 54 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 3 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova, 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa, 1 Tolve, 1 Castelsaraceno); 650 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda, 2 residenti in Campania in isolamento nel Comune di Potenza, 1 residente in Emilia Romagna ed in isolamento nel Comune di Rotonda; 1 residente in Puglia ed in isolamento a Matera, 1 residente in Puglia ed in isolamento a Rionero. Sono 98 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 6 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 11 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 28 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 108.261 tamponi, di cui 105.299 risultati negativi.

Emergenza Covid-19: In Basilicata “chiusi” i comuni di Irsina e Genzano di Lucania

in Emergenza Covid-19

Emergenza Covid-19, Bardi emana l’ordinanza n. 41

Dal 3 al 13 novembre i residenti ad Irsina e Genzano di Lucania non potranno allontanarsi dai rispettivi territori comunali, “se non per spostamenti motivati da comprovate situazioni di necessità o di urgenza ovvero per motivi di salute”

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 98 del 2 novembre 2020 è stata pubblicata l’ordinanza n. 41 del presidente della Regione Basilicata Vito Bardi che dispone “Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19. Disposizioni relative al Comune di Irsina e al Comune di Genzano di Lucania”.
Dal 3 al 13 novembre 2020, “fatte salve le misure statali, regionali e commissariali vigenti di contenimento del rischio sanitario di diffusione del COVID-19”, è previsto il “divieto di allontanamento dal territorio comunale di Irsina e di Genzano di Lucania da parte di tutti gli individui ivi residenti, se non per spostamenti motivati da comprovate situazioni di necessità o di urgenza ovvero per motivi di salute”. È previsto inoltre il divieto di ingresso nei medesimi territori ma è consentito, in ogni caso, “il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza”.
Ad Irsina e Genzano di Lucania inoltre, nello stesso periodo è prevista la “limitazione della presenza fisica dei dipendenti negli uffici pubblici”, la “sospensione delle attività didattiche in presenza delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatta salva l’adozione della didattica digitale integrata a distanza” e la “sospensione delle attività produttive industriali e commerciali ivi compresi i servizi di ristorazione, fatta salva la consegna a domicilio”, mentre “sono consentite le attività di vendita al dettaglio di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato l al DPCM l0 aprile 2020 e le attività inerenti i servizi alla persona individuate nell’allegato 2 del DPCM 11 marzo 2020”. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie. Deve essere garantita in ogni caso la distanza di sicurezza personale di un metro.
È possibile consultare il testo integrale dell’ordinanza sul sito web della Regione Basilicata, collegandosi all’indirizzo http://burweb.regione.basilicata.it/bur/ricercaBollettini.zul

 

La Asm cerca infermieri: partiti 350 telegrammi – rispondono in 4

in Emergenza Covid-19
Una criticità dietro l’altra. Alla crisi pandemica si associa la difficoltà di trovare infermieri. In questi giorni la Asm ha inviato circa 350 telegrammi ad altrettanti idonei di una Graduatoria di 1421 infermieri. Su 350 interpelli, hanno risposto soltanto in 4.  L’azienda sanitaria cerca 20 infermieri per potenziare le attività di monitoraggio e di contrasto alla diffusione del virus covid 19. Nei prossimi giorni, stante l’impossibilità di coprire i posti necessari, saranno spediti ulteriori 450 telegrammi. Nell’azienda incrociano le dita affinché questa nuova ondata di offerte di contratto di lavoro sortisca un qualche effetto. Anche perché la proposta, di questi tempi, è molto ghiotta. Contratto a tempo determinato di un anno con ottima possibilità di proroga.

All’ospedale di Matera in arrivo nuove apparecchiature per processare più tamponi

in Emergenza Covid-19

Tra sabato e domenica scorsi l’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera ha proceduto ad eseguire tamponi, tra gli altri, a circa 400 cittadini residenti nel comune di Irsina, dove è attivo un focolaio di contagi. Complessivamente sono risultati positivi 31 cittadini. Allo stato si attendono ad horas gli esiti di ulteriori 300 tamponi effettuati su altri cittadini residenti nello stesso comune.

L’ASM di Matera ha già attivato presso il Presidio Ospedaliero di Stigliano 14 posti letto per pazienti in isolamento, per pazienti pauci sintomatici e asintomatici affetti da coronavirus e per pazienti dimessi dagli ospedali per acuti non ancora negativi ed in stato di quarantena.

Risultano in fase di ultimazione i lavori di implementazione di nuovi 11 posti letto di terapia intensiva e di riconversione di 14 di terapia semi intensiva presso l’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera.

È in corso il completamento di tutto quanto occorre per rendere operativo l’ospedale da campo donato dal Qatar, che avrà a disposizione 16 posti letto necessari a consentire il ricovero di pazienti in isolamento, pazienti affetti da coronavirus pauci sintomatici o asintomatici ovvero dimessi dagli ospedali.

Nei prossimi giorni il Laboratorio dell’Ospedale di Matera verrà dotato di ulteriori apparecchiature che consentiranno di aumentare ulteriormente la capacità di processamento dei tamponi per COVID 19.

Il Sindaco di Irsina, Nicola Morea, nell’esprimere la sua preoccupazione per il focolaio tutt’ora attivo nel comune di Irsina, non ha mai mancato di far giungere all’Azienda Sanitaria di Matera tutto il suo apprezzamento per come il Direttore generale dell’ASM, Gaetano Annese, e tutta la catena di comando si siano attivati con la massima solerzia e tempestività per avviare tutti i percorsi, grazie ai quali si è reso possibile effettuare nello scorso week end circa 700 tamponi.

Queste le parole del Sindaco di Irsina: “in queste ore si sta procedendo ulteriormente senza sosta ad effettuare tamponi su altri cittadini residenti a Irsina o che abbiano avuto contatti con persone residenti in tale comune. E’ una battaglia molto dura – ha concluso il Sindaco Morea –ma devo dire che le Istituzioni sanitarie della provincia di Matera stanno rispondendo con una forte determinazione e con grande spirito di abnegazione di tutti gli operatori.”

Sono 3116 i nuovi tamponi processati in Basilicata per l’emergenza Covid-19, sono 288 i nuovi positivi

in Emergenza Covid-19

La task force regionale comunica che nelle giornate del 31 ottobre e del primo novembre sono stati processati 3116 tamponi per la ricerca di contagio da Covid 19 di cui 288 risultati positivi. I positivi riguardano: 23 residenti in Puglia e lì in isolamento, 2 residenti in Calabria e lì in isolamento, 3 residenti in Campania e lì in isolamento, 1 residente in Emilia Romagna e lì in isolamento, una persona di Accettura,  11 di Avigliano, 2 di Baragiano, 1 di Bella, 2 Ferrandina, 7 Garaguso, 30 Genzano, 77 Irsina, 8 Lauria, 1 Lavello, 2 Marsicovetere, 22 Matera, 6 Melfi, 1 Moliterno, 2 Montalbano ionico, 1 Pescopagano, 3 Pietragalla, 1 Pietrapertosa, 2 Pisticci, 2 Policoro, 25 Potenza di cui uno in isolamento a Tricarico, a Baragiano ed uno a Genzano, 1 Rapolla, 3 Rionero, 1 Satriano, 1 Stigliano, 15 Tricarico,  3 Venosa, 1 Viggiano, 2 Atella,  1 Banzi, 2 Maratea, 2 Marsiconuovo, 1 Nemoli, 9 Palazzo S.G., 1 Pignola, 3 San Fele, 5 Sant’Arcangelo, 1 Spinoso. Nelle stesse giornate sono guarite 10 persone: 1 residente a Calvello, 2 a Castelluccio, 2 a Brienza, 2 a Marsicovetere in isolamento a Marsiconuovo, 1 a Melfi, 1 a Viggianello, 1 a Marsiconuovo

Nelle stesse giornate risultano decedute 2 persone, 1 di Pietrapertosa in isolamento a Matera e 1 residente a Marsicovetere. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 1.575 (1.328 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 259 nuove positività di residenti e si sottraggono 10 guarigioni e 2 decessi) e di questi 1.474 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 51 deceduti (2 Spinoso, 9 Potenza, 4 Paterno, 4 Moliterno, 4 Villa D’agri/Marsicovetere, 1 Irsina, 2 Rapolla; 2 Montemurro, 2 Pisticci; 2 Matera; 1 San Costantino Albanese, 2 Avigliano, 1 Tursi, 1 Aliano; 1 Bernalda; 2 Grumento, 2 Tramutola; 2 Marsiconuovo; 1 Viggiano; 1 San Chirico Raparo; 1 Sarconi, 2 Roccanova, 1 Garaguso, 1 Pietrapertosa); 635 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Potenza; 1 persona residente in Campania attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnosticata in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento in Basilicata (1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza); 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 4 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 18 cittadini stranieri in isolamento in una struttura dedicata della regione; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo S.G.; 1 cittadino svizzero in isolamento a Matera; 1 cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 1 persona residente in Puglia in isolamento a Montemilone; 1 cittadino argentino in isolamento a Moliterno; 1 persona residente nel Lazio e in isolamento a Noepoli; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 cittadino straniero in isolamento a Lavello; 1 residente in Toscana in isolamento a Corleto; 1 residente in Calabria in isolamento a Potenza; 1 residente nel Lazio in isolamento a Brienza; 1 residente in Veneto in isolamento a Palazzo S.G.; 1 cittadino campano in isolamento a Brienza; 1 residente in Lombardia in isolamento a Muro Lucano; 1 residente in Veneto in isolamento nel comune di Palazzo S.G.; 1 residente in Puglia in isolamento a Matera; 1 residente nel Lazio in isolamento a Matera; 1 residente in Campania in isolamento nel Comune di Ferrandina; 1 cittadino di nazionalità nigeriana in isolamento a Missanello; 1 cittadino di nazionalità indiana in isolamento a Pignola; 1 cittadino di nazionalità argentina in isolamento a Rotonda, 2 residenti in Campania in isolamento nel Comune di Potenza, 1 residente in Emilia Romagna ed in isolamento nel Comune di Rotonda.

Sono 101 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 23 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva, 19 in Pneumologia e 10 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 5 in Terapia intensiva e 6 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 107.115 tamponi, di cui 104.280 risultati negativi.

Torna su