Archivio categoria

Cultura - page 8

L’occhio come protagonista: dal nude al metal per uno sguardo più audace

in La Grande Bellezza

“The winter is coming“

recita il motto di una nota serie tv statunitense: Game of thrones e con esso arriva anche quell’irrefrenabile voglia di cambiamento soprattutto sui nuovi trends di bellezza.

Questo autunno-inverno lo sguardo sarà il protagonista indiscusso con un twist in più : l’ombretto.

Da portare pieno e voluttuoso su tutta la palpebra, seguendo il trend del bordeaux , del nude o dei colori del bosco con decise linee total black.

Lo sguardo si posiziona al primo posto nell’olimpo del makeup grazie al ritorno dell’ombretto. Il trend lo suggerisce pieno e abbondante su tutta la palpebra mobile.

I più gettonati sono il classico nude , il bordeaux, il blu elettrico , l’oro e l’argento in version metal e i colori del bosco. Ancora preponderanti i colori vitaminici del rosso o del viola per dimenticarsi della fredda stagione invernale in arrivo. O Per le più audaci il trend suggerisce labbra dark con un ombretto pescato luminoso.

Una stagione combattuta tra chiari e scuri, le texture matte e brillanti , le belle e le dannate , il romanticismo e l’oscuro.

Rimangono sulla scena due classici intramontabili : il lipstick rosso e l’eyeliner da indossare da soli o insieme a seconda dell’effetto che si vuol ottenere.

L’autunno è alle porte: non ci rimane che osare.

 

Nasce ” La grande bellezza”, la nuova rubrica storico – culturale sulla bellezza di ieri e di oggi.

in Cultura/La Grande Bellezza

Benvenuti ne La Grande Bellezza, una rubrica storico – culturale sulla bellezza di ieri e di oggi.

Dal mondo antico a quello attuale, tantissimi saranno i consigli di stile attraverso un excursus storico ricco di aneddoti e curiosità.

La Grande Bellezza sarà il vostro mantra, una guida che  vi aiuterà a non commettere più errori prendendovi correttamente cura di voi stessi.

In caso di dubbi non esitate a contattare il vostro spirito guida, sempre pronto a rispondere a tutte le vostre domande e curiosità sia di donne che di uomini poiché la bellezza non ha sesso e regna per diritto divino.

“Parlo della bellezza. Non ci si mette a discutere su un vento d’aprile. Quando lo si incontra ci si sente rianimati. Ci si sente rianimati quando si incontra in Platone un pensiero che corre veloce, o un bel profilo di una statua                      (E. Pound)”.

Torna su