Archivio categoria

Cronaca - page 3

Epatite C: “In Basilicata screening a tappeto”

in Cronaca

Epatite C: “In Basilicata screening a tappeto. Unica regione in Italia a procedere in maniera sistematica”

“La Regione Basilicata è, in questo momento, l’unica in Italia ad aver avviato in modo sistematico e diffuso in tutto il territorio, attraverso i medici di medicina generale, uno screening a tappeto per individuare le persone affette dal virus C”.

Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone, intervenuto alla Tavola rotonda sul tema “Alleanza contro le epatiti fase II: cronoprogramma e modalità operative pro screening HCV. Focus on Regioni Puglia e Basilicata” promosso dalle Società Scientifiche AISF e SIMIT, e dall’Associazione pazienti EpaC Onlus, riunite sotto la sigla ACE – Alleanza contro le Epatiti.

Nel corso del suo intervento l’assessore ha inoltre aggiunto che il governo regionale ha anche ampliato la platea degli utenti soggetti a screening che prima riguardava la fascia di fascia di età 69-89 anni. “La campagna che abbiamo voluto, invece, interesserà 300 mila lucani: si parte dalla classe 1940 e si arriva ai nati nel 1989. L’allargamento della corte, che ha richiesto ovviamente un ulteriore investimento economico,

ci consentirà di individuare il virus anche fra le persone più giovani consapevoli come siamo che quando compaiono i sintomi il virus si è ormai cronicizzato nella maggior parte dei casi.

Ecco perché abbiamo deciso di allargare lo screening con il prezioso coinvolgimento dei medici di medicina generale che rappresentano sempre il fondamentale presidio per la medicina territoriale. Con loro abbiamo siglato un accordo specifico. In questi giorni stiamo consegnando i kit per la campagna a tappeto per individuare precocemente le persone affette dal virus C. I soggetti positivi saranno inviati dall’epatologo per iniziare l’iter diagnostico e eventualmente terapeutico.”.

“Pertanto la Basilicata, sul fronte della campagna, è molto presente con investimenti specifici e mirati dando un servizio importante alla comunità sapendo che la presenza del virus C può essere molto invalidante. E sappiamo bene che  – ha concluso Leone – arrivare in tempo alla individuazione della malattia può salvare tante vite umane”.

 

Medici 118: corso di formazione in Basilicata

Nel Metapontino caldo africano: punte fino a 43 gradi

in Cronaca

Nel Metapontino caldo africano: punte fino a 43 gradi. Ad agosto, nella prima settimana, anche oltre i 45° C.

Al Sud e in Basilicata l’alta pressione continuerà ad essere alimentata da aria sempre più calda, le temperature in alcuni casi sfioreranno i 43° C. Nella prima settimana di agosto attesi picchi di oltre 45° C.

Di seguito le previsioni elaborate da il meteo.

Domenica 25 Luglio 2021

Nuvolosità scarsa. Vento da Sud-Sud-Est con intensità di 18 km/h. Raffiche fino a 21 km/h. Temperature minime comprese tra 20 e 21 °C e massime comprese tra 36 e 37.

Lunedì 26 Luglio 2021

Nubi di passaggio sulla Piana di Metaponto. Vento da ESE con intensità di 11 km/h. Raffiche fino a 16 km/h. Temperature minime comprese tra 20 e 21 °C e massime comprese tra 35 e 37 °C.

Martedì 27 Luglio 2021

oleggiato e caldo. Vento da Est-Sud-Est con intensità di 11 km/h. Raffiche fino a 16 km/h. Temperature minime comprese tra 21 e 22 °C e massime comprese tra 38 e 39.

Mercoledì 28 Luglio 2021

Giornata bella e calda. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da Sud-Est con intensità di 9 km/h. Possibili raffiche fino a 16 km/h km/h. Temperature minime comprese tra 22 e 23 °C e massime comprese tra 40 e 41 °C.

Giovedì 29 Luglio 2021

Sole e caldo. Vento da Sud-Sud-Est con intensità di 7 km/h. Raffiche fino a 12 km/h. Temperature minime comprese tra 23 e 24 °C e massime comprese tra 40 e 42 °C.

Venerdì 30 Luglio 2021

Bel tempo e caldo. Vento da Sud-Sud-Est con intensità di 7 km/h. Raffiche fino a 20 km/h. Temperature: 24°C la minima e 43°C la massima.

Nella categoria dedicata le principali notizie di cronaca e il meteo settimanale

Piero Marrese: “Montalbano Jonico capitale del motocross”

in Cronaca

Piero Marrese: “Montalbano Jonico capitale del motocross”. scelto il crossodromo  “Don Paolo” per le finali del Race Store MX 2021 Junior

“Sport e turismo, un binomio vincente che nell’ultimo fine settimana ha esaltato le bellezze di Montalbano Jonico, divenuta la capitale del motocross”. Il sindaco di Montalbano Piero Marrese esprime le sue più vive congratulazioni alla Federazione Motociclistica Italiana, che ha scelto il crossodromo montalbanese “Don Paolo” quale sede delle finali del campionato italiano Race Store MX 2021 Junior, disputate domenica scorsa e che hanno visto la partecipazione dei più validi giovani piloti a livello nazionale. Neanche il maltempo ha fermato l’organizzazione della competizione, curata nel migliore dei modi da Fabrizio Di Cosola, a cui sono pervenuti i complimenti dei massimi dirigenti federali presenti all’appuntamento. “Un sentito ringraziamento agli organizzatori per la perfetta riuscita della manifestazione, messa a dura prova dal maltempo, ma gestita con impegno e capacità massimi – aggiunge il primo cittadino Marrese, che ha seguito personalmente l’evento -. La scelta del nostro territorio si conferma vincente, così come Montalbano e il suo impianto confermano la notorietà nel motocross nazionale. Abbiamo assistito ad un grande evento sportivo, che ha regalato spettacolo ed emozioni ad appassionati e non, ma ha rappresentato una importante occasione di turismo per il nostro territorio. I nostri ospiti, dai piloti ai familiari, hanno potuto coniugare il momento sportivo con la vacanza tra le nostre belle terre che, hanno così valorizzato nell’ultimo fine settimana le proprie bellezze e peculiarità. Avere infine il top del motocross giovanile è stata anche una bella occasione per far conoscere questa disciplina sportiva alla nostra comunità, che ha gradito tanto le gesta dei piloti”.

il Met su Instagram

Nella categoria dedicata, le notizie di cronaca del territorio

la foto non si riferisce al fatto descritto nell’articolo – archivio

Stagione venatoria: in Basilicata a caccia dal 19 settembre 2021

in Cronaca

Stagione venatoria: in Basilicata a caccia dal 19 settembre 2021. La Giunta ha approvato il calendario, la stagione si chiuderà il 31 Gennaio 2022.

Fanelli: “Strumento di concertazione che contempera le esigenze del mondo venatorio e agricolo”

La stagione venatoria 2021-2022 aprirà il prossimo 19 settembre e si concluderà il 31 gennaio 2022, ad eccezione della specie colombaccio che sarà cacciabile a partire dal 2 ottobre e fino al 10 febbraio 2022. È quanto stabilito dal calendario venatorio regionale 2021-2022, approvato dalla Giunta regionale, su proposta del vicepresidente e assessore alle Politiche agricole e Forestali, Francesco Fanelli. “A seguito del lavoro di confronto e concertazione fra tutti gli attori interessati e tenendo conto delle osservazioni dell’Ispra – ha spiegato il vicepresidente Fanelli – abbiamo approvato il nuovo calendario venatorio per la stagione 2021/2022, contemperando le esigenze del mondo venatorio e agricolo.

Stiamo mettendo in campo tutti gli strumenti per fronteggiare la costante espansione numerica dei cinghiali: oltre a causare danni alle colture, la loro presenza nelle vicinanze dei centri abitati desta preoccupazione e allarmismo e mette a rischio l’incolumità delle persone.

Solo con misure straordinarie, da parte del Governo nazionale – ha concluso Fanelli – sarà possibile combattere quella che oramai rappresenta una vera e propria emergenza”.

Il calendario specifica limitazioni di tempi e carnieri per le singole specie. In particolare, il prelievo venatorio sarà possibile, per alcune specie, nelle seguenti date: dal 13 ottobre al 9 gennaio 2022 per il cinghiale, nei giorni di mercoledì, sabato e domenica; nelle due giornate di pre-apertura del 1° e 5 settembre e dal 19 settembre al 3 ottobre prossimi per la tortora, con un carniere annuo ridotto del 50% rispetto alla passata stagione venatoria;
nelle due giornate di pre-apertura del 26 e 29 settembre e dal 2 ottobre al 31 ottobre per la quaglia;
esclusivamente nelle giornate del 1, 4, 5, 8, 11, 12, 15 e 18 settembre e fino al 12 gennaio 2022 per le specie gazza, cornacchia grigia e ghiandaia;
dal 19 settembre al 30 dicembre per la lepre, il merlo e la volpe, periodo esteso, per questa ultima specie, fino al 30 gennaio 2022 per il prelievo in squadre organizzate con l’ausilio dei cani da seguita previo piano di abbattimento;
dal 2 ottobre al 20 gennaio 2022 per le seguenti specie: frullino, pavoncella, marzaiola, mestolone, fischione, gallinella d’acqua, porciglione, folaga, germano reale, canapiglia, codone, tordo sassello, alzavola, cesena, tordo bottaccio, beccaccia, beccaccino;
dal 2 ottobre al 30 dicembre per l’allodola;
dal 2 ottobre al 30 gennaio 2022 per fagiano e starna, previa verifica dello status delle popolazioni naturali mediante monitoraggi standardizzati e la stima dell’incremento utile annuo. Per i cacciatori non residenti e non domiciliati in Basilicata, l’accesso agli ambiti territoriali di caccia sarà consentito dal 2 ottobre al 30 gennaio 2022 limitatamente al prelievo venatorio delle specie migratorie.

Segui ilMet su Instagram

Sanità Basilicata attivo il nuovo numero verde per prenotare le visite al CUP

in Cronaca

E’ attivo, a partire da oggi 19 luglio 2021, il nuovo numero verde 800 814 814 per chiamare il Cup e prenotare visite o prestazioni sanitarie specialistiche.

Il numero verde è disponibile sia per le telefonate da rete fissa che da rete cellulare ed è totalmente gratuito per gli utenti.

I numeri attualmente utilizzati 848.821.821 (per chiamate da rete fissa) e 0971.1568156 (per chiamate da cellulare) saranno attivi fino al 31 luglio 2021. Sarà disattivato anche il numero 0971.1568181 per le chiamate da cellulare al contact center del centro servizi, lasciando come unico accesso lo storico numero verde 800 292020.

Cos’è il Centro Unico Prenotazione (fonte basilicatanet )

Il CUP, centro unico di prenotazione, è il call center sanitario della Regione Basilicata che nasce con l’obiettivo di stabilire un rapporto più semplice e diretto fra i cittadini e la sanità. Il servizio, attivo da marzo 2004,  è un progetto finalizzato a migliorare l’accesso e la fruibilità delle prestazioni sanitarie da parte dell’utenza rimuovendo i disagi connessi all’orario di apertura degli uffici, al congestionamento delle richieste e delle attese agli sportelli.

Il Call Center Sanitario è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00-20.00 ed il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

Il servizio offerto dal CUP garantisce l’accesso alle prenotazioni presso tutte le strutture sanitarie della regione:
5 ASL ( per un totale di 15 ospedali e 23 distretti);
l’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza;
il Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata.

I vantaggi del CUP Regionale

E’ semplice

Con una sola telefonata il cittadino può: conoscere la struttura sanitaria più vicina verificare la prima disponibilità prenotare una visita specialistica o un esame diagnostico

E’ efficiente

Alle chiamate rispondono 40 operatori che, grazie ad un’adeguata formazione, ad un costante aggiornamento e all’ausilio di un moderno software informatico, sono in grado di: effettuare una prenotazione dando tutte le informazioni ad essa relativa ( indicazioni prescrittive, giorno, ora ed ubicazione dell’ambulatorio, costo della prestazione) spostare una prenotazione disdire un appuntamento già fissato consentendo così il recupero della disponibilità.

E’ funzionale

L’accesso al Cup incrementa e rende efficiente la comunicazione tra i cittadini e la sanità in quanto: contribuisce all’abbattimento dei tempi di attesa razionalizza la domanda e l’offerta sanitaria di prestazioni in regime SSN evita la duplicazione delle prenotazioni in quanto il sistema riconosce e segnala all’operatore se il numero di ricetta, necessariamente richiesto all’atto della prenotazione, risulta essere già utilizzato.

Nella foto a scopo illustrativo l’ospedale di Policoro

 

 

Meteo nel Metapontino: attese le piogge

in Cronaca

Meteo nel Metapontino: attese le piogge. Instabilità diffusa nel comprensorio jonico della Basilicata. La situazione migliorerà da martedì.

Il vortice ciclonico si è impossessato dell’Italia, Sud e buona parte delle isole comprese. L’alta pressione sembra aver lasciato l’Italia per ritornare nel continente di origine, l’Africa. Dalle previsione de ilmeteo, nel Metapontino le schiarite inizieranno da martedì.

Sabato 17 Luglio
Previsto temporale sul Metapontino. Vento da Sud-Sud-Est con intensità di 12 km/h. Raffiche fino a 17 km/h. Temperature minime comprese tra 17 e 20 °C e massime comprese tra 28 e 30 °C.

Domenica 18 Luglio
Annuvolamenti con temporali e schiarite. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da NNE con intensità di 8 km/h. Possibili raffiche fino a 16 km/h. Temperature minime comprese tra 18 e 20 °C e massime comprese tra 28 e 30 °C.

Lunedì 19 Luglio

Previste precipitazioni temporalesche. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da NNE con intensità di 10 km/h. Possibili raffiche fino a 18 km/h. Temperature minime comprese tra 19 e 20 °C e massime comprese tra 28 e 29 °C.

Martedì 20 Luglio
Fenomeni temporaleschi e schiarite. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da NE con intensità di 8 km/h. Possibili raffiche fino a 16 km/h. Temperature minime comprese tra 19 e 21 °C e massime comprese tra 31 e 33 °C.

Mercoledì 21 Luglio
Sole e caldo. Vento da Nord con intensità di 17 km/h. Raffiche fino a 23 km/h. Temperature minime comprese tra 19 e 21 °C e massime comprese tra 32 e 34 °C.

Giovedì 22 Luglio
Bel tempo e caldo. Vento di Tramontana con intensità di 17 km/h. Raffiche fino a 24 km/h. Temperature minime comprese tra 19 e 20 °C e massime comprese tra 33 e 34 °C.

Venerdì – Sabato e Domenica
Nel weekend bel tempo e caldo diffuso su tutto il comprensorio Metapontino con temperature che oscilleranno nei diversi momenti delle giornate dai 25° C ai 36° C.

 

Nella categoria dedicata le notizie sul meteo e di cronaca.

Rapina una donna mentre fa jogging: arrestato ventenne

in Cronaca

Rapina una donna mentre fa jogging: arrestato ventenne. Ha agito a volto coperto e con una pistola giocattolo. Il fatto è accaduto nei Sassi a Matera

A Matera, in esecuzione dell’ordinanza applicativa disposta dal Gip del Tribunale di Matera, agenti della Squadra Mobile e dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura hanno posto agli arresti domiciliari un giovane di 20 anni, “ritenuto responsabile di una rapina pluriaggravata commessa il 28 maggio scorso in questo capoluogo ai danni di una donna”, si legge nella nota della Questura di Matera.

“Quel giorno, dopo aver seguito la vittima mentre faceva jogging da sola nel quartiere Sassi, nel momento in cui giungeva in una zona isolata, il rapinatore, travisato con il cappuccio della felpa e una sciarpa, la fermava, le puntava una pistola e le strappava di mano il cellulare, facendo poi perdere le sue tracce”, è scritto nella ricostruzione degli investigatori.

E, ancora: “Le accurate indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera e svolte dalla Polizia di Stato, hanno condotto all’individuazione del giovane.

Le successive perquisizioni personale e domiciliare dello stesso hanno consentito di rinvenire e sequestrare: la pistola giocattolo priva di tappo rosso utilizzata per la rapina, gli indumenti e le scarpe utilizzate per commettere il reato e il cellulare della vittima, del valore stimato di 100 euro.

Gli indumenti e le scarpe erano stati occultati in una cisterna difficilmente accessibile nei Sassi. Parimenti, il cellulare era stato occultato in un luogo impervio, coperto da una folta vegetazione. A seguito delle perquisizioni, il giovane ha rilasciato spontanee dichiarazioni, di fatto confessando di aver commesso la rapina. Pertanto, attesi i gravi indizi di colpevolezza raccolti a suo carico e considerata la gravità del fatto, commesso con spregiudicatezza ai danni di una donna, in pieno giorno e nel centro storico del capoluogo materano, l’Autorità giudiziaria giudicante ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari e disposto il provvedimento degli arresti domiciliari”.

La foto in allegato ritrae il rapinatore lungo una via dei Sassi. Nella categoria dedicata le principali notizie di cronaca.

Segui ilMet su Instagram

Tursi: sì ai cani in piazza Cosma annulla ordinanza

in Cronaca

Tursi: sì ai cani in piazza Cosma annulla ordinanza. Salvatore Cosma, dopo l’istanza OIPA, ha fatto un passo indietro

Comparotto: «Bene ha fatto il sindaco Cosma a fare un passo indietro. Speriamo che questa vicenda serva da esempio anche per altri sindaci con analoghe intenzioni»

Segui ilMet su Instagram

A Tursi, in provincia di Matera, il sindaco ha annullato l’ordinanza che vietava ai cani l’accesso nelle piazze del Comune e nel corso principale, via Roma, pena una sanzione da 25 a 500 euro. Contro il veto disposto dall’ordinanza, l’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) aveva presentato istanza di annullamento lo scorso giugno. Istanza accolta con la revoca emanata l’8 luglio. L’associazione aveva inoltre chiesto la contestuale modifica della parte testo in cui si afferma che “è fatto divieto del divieto di abbandonare alimenti, cibi per le strade e nelle aree aperte perché ciò sporca ed imbratta la città con pregiudizio per l’immagine e perché alimenta il fenomeno del randagismo”.

L’Oipa nella sua istanza aveva scritto di ritenere l’atto del sindaco Salvatore Cosma parzialmente illegittimo e dunque annullabile.

«Siamo molto soddisfatti per avere ottenuto l’annullamento di un’ordinanza che rientra in un elenco di provvedimenti dichiarati illegittimi dalla giurisprudenza amministrativa», spiega il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto. «Già in analoghe ordinanze i giudici hanno riscontrato un difetto del fondamentale requisito di motivazione e la manifesta violazione dei principi di proporzionalità, razionalità, adeguatezza, non discriminazione e della libertà della circolazione delle persone. Abbiamo ottenuto in passato l’annullamento di atti simili nei quali i Tar hanno ravvisato ipotesi di eccesso di potere sotto varie forme: sviamento, falsità dei presupposti, violazione del procedimento, travisamento ed erronea valutazione dei fatti, carenza, illogicità e irragionevolezza della motivazione».

Per l’Oipa, mentre è doverosa la pulizia delle deiezioni canine da parte dei proprietari, non è ammissibile il divieto di condurre cani in piazze e strade per mantenerle pulite.

Il Comune dovrebbe sanzionare chi sporca e non chi porta a spasso il cane ordinando una limitazione della libera circolazione.

«Speriamo che questa vicenda serva da esempio anche per altri sindaci con analoghe intenzioni. I primi cittadini più che mettere fuorilegge i cani e i loro possessori, dovrebbero predisporre adeguate forme di controllo e sanzioni», conclude il presidente Massimo Comparotto. «Bene ha fatto il sindaco Cosma a fare un passo indietro evitando anche un nostro ricorso al Tar».

 

Fonte OIPA

 

 

Sorpresi dalla polizia con la cocaina: un arresto e una denuncia

in Cronaca

Sorpresi dalla polizia con la cocaina: un arresto e una denuncia, sequestrati 16,4 gr. di cocaina e 5,9 gr. di eroina lungo la SS99 Altamura

Segui ilMet su Instagram

Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un uomo di 30 anni e denunciato all’Autorità giudiziaria un altro di 43 anni “trovati in possesso di droga nonché sequestrato 16,4 gr. di cocaina e 5,9 gr. di eroina“, è riportato nella nota stampa diffusa in queste ore dalla Questura di Matera.

E, ancora: “Durante un posto di controllo effettuato sulla S.S. 99, personale della Squadra Volante ha fermato un’autovettura sospetta proveniente da Altamura (BA) in direzione Matera con a bordo due persone che, all’atto del controllo, mostravano un certo nervosismo e ritrosia all’accertamento. Fatto scendere dalla vettura per essere sottoposto ad una verifica più approfondita, il più giovane, che viaggiava come passeggero, cercando di non farsi notare, ha estratto dalla tasca tre oggetti di cellophane e ha tentato di disfarsene gettandoli per terra”, è scritto nella ricostruzione degli agenti di Polizia.

E, ancora: “Il gesto, però, non è sfuggito all’attenzione degli operatori, che immediatamente hanno recuperato gli involucri. Dai successivi accertamenti, è risultato che i tre involucri contenevano 16,4 gr. di cocaina e, pertanto, sono stati sottoposti a sequestro. Altro riscontro positivo ha fornito la perquisizione domiciliare eseguita a carico del conducente: nella sua abitazione sono stati rinvenuti 5,9 gr. di eroina, anche questa sottoposta a sequestro. Per i fatti occorsi, il primo dei due soggetti, che peraltro annovera precedenti specifici inerenti al possesso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato tratto in arresto per il reato di cui all’art. 73, co. 5, DPR 309/90 e, su disposizione dell’A.G., sottoposto alla misura degli arresti domiciliari mentre il secondo è stato deferito all’Autorità giudiziaria in stato di libertà”.

Le principali notizie di cronaca nella categoria dedicata

 

 

Anticiclone africano: ancora caldo nel Metapontino

in Cronaca

Anticiclone africano: ancora caldo nel Metapontino. Contesto meteorologico tranquillo al Centro-Sud, l’alta pressione nord africana resta salda, un po’ meno su alcuni angoli del Nord dove si manterrà elevato il rischio di temporali.

Le previsioni nel Metapontino (segui ilMet su Instagram)

Domenica 11 Luglio 2021
Temperature minime comprese tra 20 e 21 °C e massime comprese tra 34 e 36 °C.

Lunedì 12 Luglio 2021
Soleggiato e caldo. Vento da Est-Sud-Est con intensità di 8 km/h. Raffiche fino a 19 km/h. Temperature minime comprese tra 20 e 22 °C e massime comprese tra 35 e 37 °C.
Martedì 13 Luglio 2021
Poco nuvoloso. I venti saranno prevalentemente moderati e soffieranno da Sud-Est con intensità di 18 km/h. Possibili raffiche fino a 24 km/h km/h. Temperature minime comprese tra 20 e 21 °C e massime comprese tra 36 e 37 °C.

Mercoledì 14 Luglio 2021
Giornata bella e calda. Vento da Sud con intensità di 13 km/h. Raffiche fino a 26 km/h. Temperature comprese tra 21°C e 37°C .

Giovedì 15 Luglio 2021
Sole e caldo. Vento da WNW con intensità di 14 km/h. Raffiche fino a 26 km/h. Temperature minime comprese tra 17 e 20 °C e massime comprese tra 31 e 34 °C.

Venerdì 16 Luglio 2021
Nubi di passaggio. Vento da WNW con intensità di 13 km/h. Raffiche fino a 22 km/h. Temperature minime comprese tra 16 e 18 °C e massime comprese tra 30 e 33 °C.
Sabato 17 Luglio 2021
Nubi sparse sulla Piana di Metaponto. Vento da NNW con intensità di 16 km/h. Raffiche fino a 20 km/h. Temperature minime comprese tra 18 e 19 °C e massime comprese tra 29 e 31 °C. (fonte ilmeteo)

 

Torna su