Archivio categoria

Cronaca - page 2

Riconoscimento equivalenza titoli sul BUR della Regione Basilicata il bando

in Cronaca

Riconoscimento equivalenza titoli sul BUR della Regione Basilicata il bando.  Riguarda le professioni di Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Assistente Sanitario, Infermiere, Infermiere Pediatrico e Ostetrica/o

Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 47 del 16 settembre 2022 è stata pubblicata la delibera della Giunta regionale n. 595 del 13 settembre 2022 avente ad oggetto “Approvazione avviso pubblico per la presentazione delle domande di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento al titolo universitario di Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Assistente Sanitario, Infermiere, Infermiere Pediatrico e Ostetrica/o, in attuazione dell’art. 4, comma 2, della L. n. 42/99 e del D.P.C.M. 26 luglio 2011”. Le domande di riconoscimento dell’equivalenza dovranno essere presentate, a pena di esclusione, entro 60 giorni dal giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso pubblico sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata. Collegandosi all’indirizzo web  è possibile consultare e scaricare la delibera n. 595, l’avviso pubblico e la modulistica.

L’ ASM, inoltre, ha bandito l’ avviso pubblico per assunzioni medici. Azioni per l’integrazione di personale nei reparti, la rimodulazione dei turni e prestazioni aggiuntive

 

 

Ater Matera: consegnate le chiavi di 3 alloggi a Montalbano Jonico

in Cronaca

Ater Matera: consegnate le chiavi di 3 alloggi a Montalbano Jonico. “Il recupero degli alloggi esistenti è avvenuto all’insegna della sostenibilità ambientale”

Nei giorni scorsi alla presenza dell’Amministratore Unico dell’ATER di Matera, Lucrezia Guida, e del sindaco del Comune di Montalbano Jonico, Piero Marrese, sono state riconsegnate le chiavi di tre alloggi, di cui due oggetto di riqualificazione, alle famiglie assegnatarie nel Comune della Provincia di Matera. Due dei tre alloggi consegnati sono stati oggetto di lavori di straordinaria manutenzione a carico dell’ATER di Matera, che hanno riguardato il consolidamento di un fabbricato a due piani in piazza Savona, dopo lo sgombero avvenuto per motivi di sicurezza a fine 2019. L’intervento di recupero e adeguamento è stato finanziato con fondi del programma di reinvestimento 2020-2021 e fondi derivanti dalle rendite degli alloggi, legge 560/93. Il terzo alloggio in Via N. Romeo è stato riassegnato, alla famiglia avente diritto, poiché liberatosi a seguito di rientro delle famiglie dopo l’ordinanza di sgombero.

“Ancora una volta l’ATER Matera è intervenuta prontamente per fronteggiare la situazione di disagio abitativo generatasi per effetto dell’inagibilità degli alloggi, cercando con questo intervento di alleviare per una parte i problemi di queste due famiglie – ha dichiarato l’Amministratore Unico Lucrezia Guida. Registriamo a Montalbano Jonico come negli altri paesi della provincia di Matera una forte domanda di alloggi popolari a seguito di una crisi che sta pressando le famiglie più deboli e stiamo cercando di metter in campo tutte le azioni e i progetti, anche nell’ambito del P.N.R.R., per drenare risorse e ridurre il fabbisogno abitativo anche nell’entroterra materano, contribuendo a combattere lo spopolamento del territorio.

Un ringraziamento va fatto al Sindaco di Montalbano, Piero Marrese, agli uffici comunali per l’efficace collaborazione e all’ufficio tecnico dell’ATER Matera che ha predisposto tutti gli atti tecnico-amministrativi necessari alla realizzazione dell’intervento di consolidamento. Ritengo che la sinergia e la comunicazione fra gli Enti è indispensabile per ridurre i tempi e migliorare l’efficienza degli stessi, per questo, sono costantemente in contatto con i sindaci dei comuni e con gli altri enti regionali per costruire delle relazioni proficue che possano facilitare e, dove possibile, superare impedimenti burocratici, con un unico obiettivo comune: aiutare le famiglie e le fasce più deboli della popolazione lucana e materana nell’accesso alla prima casa.”

Il recupero degli alloggi esistenti è avvenuto all’insegna della sostenibilità ambientale, punto prioritario dell’azione dell’Ente, senza alcun consumo di suolo ma recuperando gli immobili già presenti. Soddisfazione anche da parte degli inquilini assegnatari che sono rientrati nelle proprie abitazioni manifestando commozione, ed un ritorno alla “normalità” con i propri vicini e alle loro abitudini, ringraziando, durante la consegna delle chiavi, l’ATER di MATERA e il Comune di Montalbano Jonico per l’obiettivo raggiunto.

foto archivio a scopo illustrativo

 

[Fonte comunicato: Ufficio Segreteria A.U. – Ater Matera]

Protezione civile: pubblicati dati idrogeologici 2015-2021

in Cronaca

Protezione civile: pubblicati dati idrogeologici 2015-2021. L’attività di raccolta e catalogazione dei datiè iniziata nel 1916 a cura del Servizio idrografico di Catanzaro

Gli annali offrono un quadro meteorologico completo riguardante temperature, precipitazioni ed idrometria contengono dati utili per la progettazione e realizzazione di opere idrauliche

 

Pubblicati sul sito istituzionale del centro funzionale decentrato dell’ufficio per la Protezione Civile (centrofunzionalebasilicata) nella sezione dati storici, gli annali idrogeologici della Regione Basilicata relativamente al periodo 2015-2021 (parte I). La collana è composta da sette fascicoli e riporta i dati provenienti dalle stazioni termo-pluviometriche e idrometriche. Gli Annali della Regione Basilicata offrono un quadro meteorologico completo riguardante temperature, precipitazioni ed idrometria. I dati costituiscono un valido strumento per studiare il ciclo idrologico, le risorse idriche e i regimi fluviali, per progettare e realizzare le opere idrauliche e per lo studio degli ecosistemi e degli habitat acquatici.

L’attività di raccolta e catalogazione dei dati idrologici per la Basilicata è iniziata nel 1916 a cura del Servizio idrografico di Catanzaro, istituito alle dipendenze del Ministero dei Lavori Pubblici, mentre dal 1998 il compito di elaborare e pubblicare gli annali è stato trasferito all’Ufficio per la Protezione Civile – Ufficio Speciale di Presidenza della Regione Basilicata.

ASM: Bandito avviso pubblico per assunzioni medici

in Cronaca

ASM: Bandito avviso pubblico per assunzioni medici. Azioni per l’integrazione di personale nei reparti, la rimodulazione dei turni e prestazioni aggiuntive

Per fronteggiare la cronica e datata carenza di personale medico, l’Azienda Sanitaria di Matera ha attivato tutte le procedure ordinarie per il reclutamento di nuovo organico, nonché un’opportuna serie di altre azioni, quali l’integrazione di personale nei reparti, la rimodulazione dei turni di servizio, il ricorso a prestazioni aggiuntive e a contratti di collaborazione con medici specializzandi.

L’Azienda Sanitaria di Matera, con delibera n. 611 del 13 settembre 2022, di concerto con la Direzione generale per la Salute e le Politiche della Persona della Regione Basilicata, ha bandito un avviso pubblico per il conferimento di incarichi libero-professionali a medici specialisti, in quiescenza e non in quiescenza, per varie discipline sanitarie. Trattasi di un provvedimento amministrativo straordinario volto ad un ulteriore reclutamento di personale medico e a sopperire all’attuale domanda sanitaria. Lo rendono noto l’assessore alla Salute e Politiche della Persona della Regione Basilicata e il direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Matera.

Morto l’arcivescovo Nolè: era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma

in Cronaca

Morto l’arcivescovo Nolè: era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma

La parrocchia di Sant’Aniello di Cosenza ha dato la notizia del decesso dell’arcivescovo Francesco Nolè, nel post facebook si legge: “Dopo un periodo di breve ma intensa sofferenza – é scritto nel post – vissuta con fede retta, speranza certa e perfetta carità, offerta interamente alla nostra Diocesi e a tutte le comunità che ha servito, è venuto a mancare il nostro caro Arcivescovo, mons. Francesco Nolè”.

“Esprimo il mio personale cordoglio e quello del governo regionale per la scomparsa di mons. Nolè, sacerdote potentino che ha incarnato i valori cristiani con umiltà e devozione. E’ stato un testimone autentico del Vangelo, arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano, già alla guida della diocesi di Tursi-Lagonegro dove lo ricordano tutti soprattutto per il suo impegno in favore dei più umili e dei giovani. Monsignor Nolè lascia un ricordo indelebile in tutta la comunità lucana”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Sanità e liste d’attesa: rimodulato il piano regionale della Basilicata

in Cronaca

Sanità e liste d’attesa: rimodulato il piano regionale della Basilicata. Nel documento, sono altresì indicati i tempi di attuazione delle attività, modulate secondo le tre fasi previste per ogni progetto di recupero e la destinazione delle risorse

Con una delibera di Giunta, è stata recentemente approvata la Rimodulazione del Piano Operativo Regionale per il recupero delle liste di attesa nell’ambito sanitario. Il diffondersi della pandemia da Covid-19, con il complesso delle azioni intraprese per farvi fronte, ha significativamente modificato le dinamiche della domanda e dell’offerta delle prestazioni erogate dalle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere, che di conseguenza non hanno potuto garantire gli standard quantitativi ordinari delle attività. Il documento contiene pertanto, i modelli organizzativi aziendali finalizzati al recupero dei ricoveri ospedalieri per acuti, delle prestazioni di specialistica ambulatoriale e degli screening oncologici, che l’Azienda Sanitaria di Potenza, l’Azienda Sanitaria di Matera, l’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza e L’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CROB di Rionero si sono impegnate ad effettuare entro il 31.12.2022, nel rispetto delle risorse loro assegnate dal Ministero delle Salute in osservanza dei fabbisogni, da queste, espressi.
Nel documento, sono altresì indicati i tempi di attuazione delle attività, modulate secondo le tre fasi previste per ogni progetto di recupero e la destinazione delle risorse, che per la Regione Basilicata, ammontano a circa 5 milioni di euro complessivi, di cui quasi 600.000 euro destinati agli erogatori privati.

Scommesse on line: sospetti su due società operanti nel Metapontino

in Cronaca

Scommesse on line: sospetti su due società operanti nel Metapontino. Indagini da parte della Compagnia di Policoro, presunta evasione fiscale

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Policoro, nei giorni scorsi, hanno portato a termine una complessa attività di verifica fiscale, al termine della quale è stata individuata una probabile evasione d’imposta milionaria. Nello specifico, l’attenzione degli investigatori, coordinati dal Comandante della Compagnia, Capitano Ludovico Carossia, si è concentrata su due distinte società, aventi le proprie sedi operative nell’area metapontina ed attive nel campo delle scommesse on-line. “Le attività svolte dai militari avrebbero fatto emergere che due soggetti stessero operando quali master per conto di una nota società di bookmaking, raccogliendo rilevanti importi relativi alle scommesse nell’ambito della provincia di Matera, senza tuttavia dichiarare le commissioni percepite da parte del bookmaker”, è riportato nel comunicato diffuso dalla Guardia di Finanza.

“In sintesi, l’operazione permetteva di constatare la probabile evasione d’imposta complessiva per circa 3 milioni di Euro da parte dei due intermediari, e la posizione di uno dei due soggetti è, allo stato, al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Matera per l’ipotesi di reato di infedele ed omessa dichiarazione”.

Nella nota diffusa è poi precisato che:  “Il presente comunicato stampa è stato diramato al fine di garantire il diritto di cronaca, rappresentando che:
– il procedimento penale è nella fase delle indagini preliminari e dunque si tratta di ipotesi ancora da dimostrare
nell’eventuale sede dibattimentale;
– i fatti accertati dalla Guardia di Finanza rappresentano solo il primo “step” dell’inchiesta a carico dell’indagato
e che, pertanto, non esiste alcuna pronuncia di colpevolezza e la persona indagata deve essere considerata innocente fino al definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile di condanna, in quanto potrebbe dimostrare, nelle successive fasi, anche processuali, la propria eventuale estraneità alle ipotesi contestate. Pertanto, le ipotesi investigative delineate in precedenza, sono state formulate nel rispetto del principio della presunzione d’innocenza della persona sottoposta ad indagini. L’attività di servizio ed il brillante risultato conseguito, inserendosi nel più ampio dispositivo finalizzato alla repressione dei reati di natura economico-finanziaria ed alla tutela del settore delle entrate, sono dimostrazione del diuturno impegno profuso e dall’approccio trasversale adottato dai militari delle Fiamme Gialle di Policoro nel contrasto all’evasione fiscale”.

Torna la paura nel Metapontino: rogo al Bambulè. Bianco: “Istituzioni vicine”

in Cronaca

Torna la paura nel Metapontino: rogo al Bambulè. Il sindaco di Policoro Bianco: “Istituzioni vicine. Si faccia luce su quanto accaduto”

 

“A nome di tutta l’Amministrazione Comunale esprimo viva e piena solidarietà agli operatori economici per quanto accaduto all’alba di stamani (giovedì 8 settembre, ndr) al lido Bambulé Republic a Policoro”. A dichiararlo, il sindaco, Enrico Bianco, che interviene a poche ore dall’incendio che ha distrutto il lido, incenerendo la struttura situata alla fine del lato sinistro del lungomare di Policoro. “Mi auguro che si faccia pienamente e tempestivamente luce su quanto accaduto, affinché l’ombra della paura non ricada in una città dinamica, operosa e piena di vitalità come Policoro; affinché gli imprenditori, grande motore della nostra città, sentano sempre vicine le istituzioni a tutti i livelli”.

Le fiamme si sono sviluppate nelle ore notturne e hanno devastato gran parte del lido presente a Policoro, lungomare sinistro. Quattro le squadre di Vigili del Fuoco impegnate a spegnere e bonificare il rogo. Sul posto accorsi gli agenti del Commissariato di Polizia di Policoro, i Carabinieri. Sono in corso le indagini per accertare la natura dell’episodio sebbene l’ipotesi del “dolo” appaia quella più accreditata. I titolari dell’azienda hanno dichiarato di non aver ricevuto nessuna richiesta di natura estorsiva.

L’episodio di Policoro non è isolato nel contesto Metapontino, all’inizio dell’estate 2022 infatti due lidi nella vicina Scanzano Jonico infatti sono stati destinatari di atti incendiari distruttivi: La Baia delle Scimmie e il lido la Kikka. Un altro rogo ha invece riguardato un magazzino ortofrutticolo, sempre a Scanzano Jonico.

I titolari del Lido, ai microfoni Rai, hanno dichiarato che le attività proseguiranno e che per l’anno prossimo il lido sarà ancora più bello.

ASD Scanzano: pronte le tessere abbonamento

in Cronaca

ASD Scanzano: pronte le tessere abbonamento. Possono essere ritirate direttamente allo Stadio comunale G. Cuccaro o all’Insomnia Café (bar Lanzara, ndr)

Sono disponibili le tessere abbonamento dell’ASD Scanzano che consentiranno ai possessori di seguire le gare interne, allo Stadio G. Cuccaro, del campionato di Promozione lucana che vedrà i ragazzi di mister Rocco Valluzzi impegnati in una nuova avventura.
Le tessere-abbonamento sono numerate ed è riportato il nome del proprietario. Il contributo per averla è di 30 euro e offre la possibilità di assistere alle 15 partite casalinghe. Il costo al botteghino dello stadio comunale del biglietto sarebbe di 3 euro a partita, quindi avere la tessera offre la possibilità di beneficiare di uno sconto importante, pari a 15 euro e di poter entrare immediatamente nell’impianto sportivo e guadagnare il posto sugli spalti.

La tessera n. 001 è andata a Francesco Dartizio (foto apertura), volto noto in città per aver praticato calcio e in particolare il calcio a 5 a livelli molto prestigiosi. A lui la tessera numero uno perché è il “primo tifoso” dello Scanzano.

Quanto al calcio giocato, il primo turno di campionato ha visto gli jonici contrapposti al Tito, è finita con un pareggio a reti bianche. Domenica prossima è già derby jonico, a Scanzano Jonico arriva l’Atletico Montalbano. La “trasferta” si giocherà a Scanzano per indisponibilità dell’impianto. Fischio di inizio alle 15:30.

Le tessere abbonamento sono state disegnate da Nico Dolce, responsabile comunicazione dell’Asd Scanzano.

Hub vaccinale di Matera chiuso dal 22 al 24 settembre

in Cronaca

Hub vaccinale di Matera chiuso dal 22 al 24 settembre. Le vaccinazioni all’interno dell’hub riprenderanno dal 26 settembre dalle 8:00 alle14:00

Si comunica a tutti gli utenti che dal 22 al 24 settembre l’hub vaccinale di Matera, adiacente l’Ospedale Madonna delle Grazie, resterà chiuso e verranno sospese le somministrazioni del vaccino anticovid.
Dal 26 settembre l’attività riprenderà regolarmente rispettando sempre lo stesso orario: dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

Torna su