Giovedì, 07 Luglio 2022

Leandro Verde

Leandro Verde

Solo a tarda notte si è saputo il nome del vincitore del premio Epeo d’Oro 2012 che è andato all’italiano Roberto Gragnon per il film “Il numero di Sharon”, una commedia dolce e leggera destinataria del consenso della giuria popolare. Per quanto riguarda i premi speciali, attribuiti per la Main Competition, la giuria tecnica presieduta dal giornalista e autore di cinema Salvatore Verde, e composta dal visual artist Donato Fusco e dai giornalisti Eleonora Cesareo, Pino Suriano e Gianluca Colletta, ha attribuito questi premi:

Resterà aperta fino a sabato 25 agosto la mostra fotografica "Da Tursi a Genova, dal 1800 ad oggi", sicuramente la più ricca mostra fotografica mai organizzata nella città della Rabatana, fortemente voluta dal tenace e appassionato collezionista Antonio Gulfo. Sono oltre 300 le fotografie raccolte ed esposte in via Roma n.68, nella ex sede della protezione civile tursitana. Una raccolta di scatti stampati su tela e su carta e dedicate all'amato paese e a Genova, città con la quale la città di Pierro è gemellata.

Il 21 agosto a Tursi ci sarà la presentazione del libro dedicato a Vinenzo Rondinelle e intitolato "Addio sergente buono": memorie, testimonianze e ricordi di un reduce della triste campagna di Russia. Un testo che è un omaggio al soldato e all'uomo, ed è stato scritto da Antonio Rondinelli e suo figlio Enzo, “prezioso è stato il suo contributo per le indicazioni delle fonti storiche a cui sottoporre gli argomenti della narrazione del protagonista del libro”, afferma Antonio. Perché "sergente buono"? “Così lo salutarono gli altri compagni di sventura del campo di concentramento di Potma (N° 86), quando nel lontano 1945 ebbero la notizia della liberazione”.

Doppio evento estivo nell’antica Rabatana di Tursi, organizzati dall’associazione di volontariato “L’Istrice” di Tursi, che ha come finalità la diffusione  dell’arte e della cultura e vuole proporsi come luogo d’incontro e di aggregazione. Il 6 e 7 agosto, “a dieci anni dalla perdita del mio bambino di sei anni ho pensato di poterlo ricordare nel suo più vitale atteggiamento, il gioco, e di poterlo coniugare con una mia e sua passione: la ceramica”, si presenta così, con malinconico ricordo e un nobile e lodevole fine,  Maria Teresa Prinzo, restauratrice e artigiana, presidentessa dell’associazione.

‘Heraclea International Fest’ è lo speciale evento musicale organizzato dall’associazione culturale Aut Side, in collaborazione con il comune di Policoro. Domenica 5 agosto, sul lungomare sinistro della cittadina jonica, si comincia alle ore 19 e si va avanti fino a notte fonda con concerti live e dj-set, per una serata che vuole essere un trampolino per favorire l’incontro e la collaborazione di diversi artisti. Inserito nel cartellone dell’Absolute Summer Festival, la serata spazia tra i diversi generi musicali: rock, reggae, hip hop, rap e si conclude con la musica elettronica.

Tursi - È fallito il tentativo di furto che un cittadino romeno di 44 anni, T. D., ha maldestramente messo in atto nell’appartamento di un poliziotto situato sopra la caserma dei Carabinieri di Tursi. L’uomo è stato arrestato dallo stesso agente Dino Gentile che lo ha colto in flagranza di reato. È accaduto ieri sera intorno alle ore 20,50, quando l’uomo è stato sorpreso in casa dall’agente di polizia stradale appena rientrato a casa insieme a Maria, la figlia undicenne che ha mostrato coraggio e lucidità in una situazione di pericolo. Il romeno si è introdotto nell’appartamento del secondo piano attraverso il balcone, sul quale è arrivato saltando dalla finestra del vano scala che si trova a poco meno di un metro e sullo stesso livello.

Il XXI Giro podistico Tursitano è stato vinto dal veloce Donato Becce, atleta della polisportiva Rocco Scotellaro di Matera, già affermatosi in passato sul circuito, che domenica scorsa si aggiudicato l’VIII Trofeo Avis. Dietro di lui, il talento locale Giuseppe Francolino, che ha vinto anche la Coppa Avis, il premio spettante ai donatori (nove erano quelli in gara). Al terzo posto, invece, il giovane e promettente Maurizio Carlomagno, della Correrepollino. Per la categoria femminile ha trionfato Marianna Sollazzo, della Globe Runners Foggia, seguita da Giovanna Zizzamia, della Podistica Ferrandina, e Adriana Dammicco, della ASF Cus Bari.

Tursi - Dopo le liti e le aggressioni dell’altra notte, Tursi è ritornata alla tranquilla normalità, ma tre dei quattro protagonisti di quella assurda vicenda sono stati arrestati e condotti nella casa circondariale di Matera. Mentre uno, D. F., che aveva avuto la peggio con un colpo di pistola alla spalla e due al braccio, è ricoverato ancora all’ospedale San Carlo di Potenza in prognosi riservata. Stamane a Matera c’è stata l’udienza di convalida con interrogatorio  da parte del Gip Maria Grazia Caserta, che si è uniformata alla richiesta del Pm Celestina Gravina.

Domenica 29 luglio a Tursi ci correrà la XXI edizione del ‘Giro Podistico Tursitano’, che assegna anche l’VIII trofeo Avis. La gara è riservata agli amanti dell’atletica e, come di consuetudine, si svolge l’ultima domenica di luglio per le vie della città di Pierro. Tutto è pronto, grazie soprattutto all’impegno della storica Asd Atletica Amatori Tursi del presidente Giuseppe Lippolis che ha organizzato l’evento in collaborazione con la Fidal Basilicata, il Comune  e la locale sezione dell’Avis. L’attuale manifestazione è la seconda dedicata al giovane associato Vito Gravino, scomparso lo scorso anno in un incidente stradale a Roma.

Intorno alle ore 23 di ieri c’è stato a Tursi un doppio gesto di momentanea follia, nel pieno centro abitato e davanti a diverse decine di persone. Prima una colluttazione con accoltellamento e poi un giovane che ha sparato a un quasi coetaneo. Il fatto più grave è accaduto in via Roma nelle adiacenze di vico Croce, a poche decine di metri dalla piazza Maria Ss. di Anglona. Un ventottenne di Tursi, R. S., ha estratto una pistola calibro 22 dal marsupio e ha fatto fuoco contro il giovane D. F., dopo un acceso alterco tra i due fino alla colluttazione.