Giovedì, 07 Luglio 2022

Leandro Verde

Leandro Verde

Ultimi giorni di apertura al pubblico della mostra “Itinerari d’Arte” che propone nella cornice della Torre Sanseverino due opere di fine ‘700, un San Rocco ed una Santa Lucia che nel catalogo vengono attribuite, da Elisa Acanfora (docente di Storia dell’Arte all’Università di Basilicata) e da Italia Manolio (Storica dell’Arte) a Francesco Oliva da Mormanno.

Tursi - Riunitosi ieri pomeriggio nella sala consiliare del municipio, il Consiglio comunale di Tursi ha approvato tutti e tre i punti all’ordine del giorno, due dei quali votati a maggioranza. Tutti presenti tranne il consigliere Antonio Lauria. Il primo punto riguarda la soppressione della Provincia di Matera. Dopo la relazione del sindaco Giuseppe Labriola, che ha ricordato come con la chiusura della stessa verranno meno anche la Prefettura e i vari comandi provinciali delle forze dell’ordine, all’unanimità è stato espresso parere negativo e quindi il mantenimento dell’ente.

Tursi - Un cinico Real Metapontino supera al “Mimmo Garofalo” di Tursi i padroni di casa dell’Aurora NR che reggono il confronto solo per un tempo. I tursitani vanno in vantaggio dopo pochi minuti grazie a Fanelli che con la punta del piede è bravo ad anticipare il portiere in uscita su assist di La Neve dalla destra. Gli uomini di mister Pitrelli sembrano in partita e il vantaggio ha dato loro maggior fiducia. Al 13’ è La Neve di testa ad impegnare Marino che si distende sulla sinistra e devia in angolo. Dopo pochi minuti è Varga a provare la conclusione dai venticinque metri ma Marino è attento.

Tursi - Si è tenuta ieri la camera di consiglio del Tribunale del Riesame di Potenza, presieduta dal giudice Gerardina Romaniello, che ha accolto le istanze presentate dagli avvocati Nicola Gulfo (foto 1) e Giuseppe Labriola (foto 2), rispettivamente difensori di R. R. e R. S., entrambi imputati per rissa dopo i fatti accaduti a Tursi il 27 luglio scorso. Il giudice ha disposto la libertà per il primo, con obbligo di firma per tre giorni a settimana, e gli arresti domiciliari per il secondo.

Tursi - Ancora atti vandalici nella notte a Tursi. All’alba di oggi un giovane tursitano che si apprestava ad andare a lavorare come fa tutte le mattine, ha notato che la Fiat 600 parcheggiata sotto casa nel rione Piana, aveva le quattro ruote squartate e la carrozzeria graffiata sui lati. Una sorpresa ha appiedato Vincenzo Sanchirico, gestore di un noto chiosco nel centro urbano di Tursi. “Non ho idea sul chi possa essere stato e perché - ha affermato - ma credo che i malfattori abbiano agito intorno alle ore 2,15 perché ho sentito il rumore di un’auto sotto casa e dato che dormo ancora con il balcone aperto ho udito la frenata”.

Tursi - L’esordio in Eccellenza è amaro per l’Aurora NR Tursi che in casa viene travolta per 5 a 1dal Rossoblu Potenza, superiore da un punto di vista tecnico e tattico. I tursitani all’inizio partono bene e affrontano i loro avversari a viso aperto e al 17’ passano addirittura in vantaggio con La Neve, bravo a incornare di testa un cross dalla destra di Salerno. Non si era ancora placata l’esultanza dei tifosi locali sugli spalti e subito arriva il pari che non ti aspetti: palla al centro, uno-due Di Tolve-Sperandeo, azione rocambolesca in area ed è bravo A. Grieco sottoporta a spedire in rete.

I Marlene Kuntz hanno da poco finito il soundcheck per il loro concerto notturno de “La notte dei colori” di Policoro. Cristiano Godano è il frontman e leader carismatico della band fondata nel 1987 con il batterista Luca Bergia e il chitarrista Riccardo Tesio, e che annovera dal 2007 anche il bassista Luca Lagash Saporiti e il polistrumentista Davide Arneodo (tastiere, percussioni e violino). Godano scende dal palco e si concedere per le interviste. Ci rechiamo nei locali dell’ex scuola elementare di via Dante e qui cominciamo a parlare. Non nascondo una certa mia emozione: ebbene si, i Marlene sono tra le band italiane che oggi apprezzo di più e che conosco e ascolto da anni, da quando le loro sonorità distorte e i loro testi, graffianti e poetici, mi catapultarono nel loro universo musicale, nel quale ancora vivo con immenso piacere. Intervistare Cristiano non è stato facile, davvero tante le cose da chiedergli e purtroppo il tempo era limitato.

Leonardo Manera, comico e cabarettista italiano, anche autore di molti dei suoi testi, è una delle facce più conosciute del noto programma televisivo “Zelig”. Da oltre vent’anni gira l’Italia con i suoi spettacoli che affollano le piazze e i teatri. Nel corso della sua carriera ha partecipato a Seven Show, Paperissima, Quelli che il calcio, Ciro, Belli dentro, e ai vari Zelig, ricevendo diversi riconoscimenti a livello nazionale. Tra questi ricordiamo la vittoria del "Festival nazionale del Cabaret" (1996) e il premio della critica alla “Zanzara d’oro”, Rai 1 (1997). Quest’anno è stato ospite de “La Notte dei Colori” di Policoro. Lo abbiamo intervistato poco prima della sua esibizione delle ore 22,30 in piazza Heraclea.

Con il concerto degli Honolulu Swing di sabato si è concluso l’Absolute Summer Festival 2012, la rassegna organizzata dall’associazione culturale Aut Side, che ha avuto sicuramente il suo culmine con l’Heraclea International Festival (HIF) del 5 agosto scorso. Ma è stato un mese e mezzo davvero ricco di concerti live, dj-set, mostre e installazioni video che hanno portato i fratelli Marco e Carmine Suriano a varare un bilancio più che soddisfacente: “Il festival cresce, per l’importanza degli ospiti e per il seguito del pubblico, quando si lavora con professionalità i risultati arrivano”. E da settembre tutto lo staff sarà di nuovo a lavoro sulla programmazione autunnale che quest’anno si presenta ricca di novità “rosa”.

Sabato 25 agosto a Policoro ultimo appuntamento con l’Absolute Summer Festival. Nel locale dei fratelli Suriano (in via Siris 170) si esibiranno gli Honolulu Swing, la band emiliana nata dall’incontro di alcuni musicisti accomunati dalla passione per la musica manouche (detta anche ‘gipsy jazz’).