Giovedì, 07 Luglio 2022

Redazione

Redazione

Si comunica che l’inaugurazione delle “Luci di Eraclea”, il nuovo impianto di illuminazione architetturale che cambierà il volto alla centrale Piazza Eraclea, è stata rinviata a Domenica 14 Febbraio, sempre alle ore 20.30.

Indetto dall’Alsia il concorso d’idee per la realizzazione del logotipo “OLIO LUCANO” dell’olio extravergine di oliva di Basilicata. Il logo sarà assegnato per il suo utilizzo all’istituendo Consorzio dei Produttori Olivicoli lucani, che lo utilizzerà direttamente e/o tramite i propri consorziati. Le domande di partecipazione al concorso dovranno pervenire, a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12.00 del18 marzo 2016.

Nella sala A del Consiglio, si è svolto stamattina il confronto tra l'Associazione dei Comuni di Basilicata e l'assessore alle Infrastrutture, opere pubbliche, ambiente e territorio della Giunta Regionale della Basilicata, Aldo Berlinguer, sul problema rifiuti. L'Anci di Basilicata ha presentato un documento di richieste per risolvere il problema rifiuti e disegnare il futuro Piano Regionale. L'assessore, dopo aver accolto le istanze, ha spiegato i contenuti della normativa in arrivo e ha chiarito l'iter.

Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Matera, nell’ambito del dispositivo di contrasto ai fenomeni illeciti nel settore fiscale, hanno sequestrato  beni immobili e disponibilità bancarie nei confronti del legale rappresentante di una impresa operante nel settore energetico.

Al San Carlo, negli scorsi giorni, è stato effettuato un espianto multi organo in un paziente di sesso maschile di 79 anni, ricoverato in Rianimazione per trauma cranico.

In seguito all’accertamento di morte cerebrale, per una serie di segni clinici neurologici, confermati dall’elettroencefalogramma piatto, la moglie e i figli hanno espresso la volontà di donazione. Gli organi, il fegato e i reni, sono stati trapiantati rispettivamente a Roma e in Sicilia.

Dopo il successo ottenuto dalla collaborazione con lo Studio Legale Napolitano, che si è già tradotto nella sottoscrizione di importanti accordi di collaborazione economica e commerciale con alcuni Paesi esteri, Confapi Matera prosegue i contatti con la Repubblica Islamica dell’IRAN, che offre un mercato dalle enormi potenzialità per le imprese lucane.

Saranno 9 le prime aziende di Confapi Matera che avvieranno rapporti commerciali e di scouting di investimento nella Repubblica iraniana. Dopo i primi accordi e l’incontro riservato avuto con i vertici della missione che hanno accompagnato la visita del Presidente Rouhani in Italia, sono stati definiti ieri in un incontro presso la sede dell’Associazione tra Confapi Matera e la società NRGethic, partner specializzato nel supporto economico e di sviluppo nella Repubblica islamica, i termini per la missione operativa degli imprenditori materani, che verrà compiuta tra il 5 e il 10 marzo.

Le attività che avvieranno concreti rapporti di collaborazione, divenuti oggi possibili grazie alla caduta dell’embargo, appartengono ai settori delle infrastrutture leggere, della raffinazione, della chimica, delle telecomunicazioni in fibra e satellitari, dell’ICT, della chimica e dell’agroalimentare (ittica e gelateria).

Gli imprenditori Confapi hanno salutato con grande positività l’interesse dell’IRAN verso le PMI italiane, anche al di là dei recenti e consistenti accordi siglati dai grandi gruppi industriali italiani in occasione della visita dei giorni scorsi.

“Abbiamo verificato da parte di istituzioni e imprenditori locali iraniani che esiste una sincera e specifica attenzione al mondo produttivo e alla capacità innovativa italiana – ha dichiarato il vice presidente vicario di Confapi Matera, Massimo De salvo - al di là dell’ampiezza del business e della latitudine in cui questo si esplica, questione che ci inorgoglisce e ci proietta dal punto di vista delle nostre aziende a intensificare maggiormente i nostri sforzi verso questo nuovo mercato.”

 

 

 

 

BERLINO - "Le produzioni della Basilicata suscitano grandi attenzioni, numerosi i contatti avviati, sia con interlocutori commerciali europei, in particolare del Nord, ma anche con buter provenienti da Mauritius, Caraibi, Arabia Saudita, Africa, India", ha detto Andrea Badursi, direttore generale Asso Fruit Italia quando mancano poche ore alla chiusura della fiera berlinese dedicata al trade ortofrutticolo e all'intero indotto.

È un vero e proprio paradosso quello che stanno vivendo i lavoratori del materano che ogni giorno si recano in Fca e nelle aziende dell'indotto di Melfi. Mentre la fabbrica macina record di vendite, la Provincia di Matera taglia le corse domenicali dei pullman. A denunciare il disservizio è un gruppo di lavoratori iscritti alla Fim Cisl che utilizzano la linea Tricarico-Melfi.

Presentati il 4 febbraio scorso al Cinema Hollywood di Policoro gli indirizzi di studio che l’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Pitagora” di Montalbano J. e Nova Siri offre in maniera “unica” ed esclusiva all’interno del territorio provinciale e comprensoriale. Si tratta del Liceo Musicale e Coreutico (nella sede di Montalbano), del Liceo Artistico (nella sede di Nova Siri), del Liceo delle Scienze Umane e delle Scienze Economiche e Sociali, del Liceo Classico.

“Credevamo di aver aperto una nuova fase con Trenitalia, ma purtroppo dobbiamo registrare ancora una volta disservizi e ritardi”.

E’ quanto dichiara l’assessore ai trasporti, Aldo Berlinguer, in merito al ritardo di novanta minuti del nuovo treno ATR220, occorso lo scorso tre febbraio lungo la linea Potenza – Foggia, a causa di un fermo presso la stazione di Forenza, dovuto ad un’avaria del vetusto sistema di segnalamento “Ssc”.