Domenica, 05 Febbraio 2023

Super User

Super User

Due incidenti si sono verificati poche ore fa sulla Jonica, nel tratto di strada statale fra Scanzano e Policoro (direzione Taranto), il più grave è stato l'impatto fra un camion e una Fiat Grande Punto con a bordo padre e figlio.

Tursi – L’assise comunale, convocata in seduta straordinaria dalle opposizioni per chiedere la revoca della delibera n. 82 del 4-8-2015 e consequenziale ripristino dello "status quo" (nota prot. 10163 del 3-9-2015) riguardante la riorganizzazione scolastica, è iniziata poco prima delle 10 presso la sala consiliare del comune di Tursi con una discreta affluenza di pubblico.

La lettera di rito per manifestare la volontà di dimettersi dalla carica di assessore al bilancio: la notizia è di queste ore e ha trovato riscontro negli ambienti istituzionali. Bocche cucite rispetto alle ragioni che hanno spinto l'assessore verso questa decisione. Si è parlato di un generico "malcontento" ma nulla di più.

TURSI – Si svolgerà lunedì 7 settembre alle ore 9 presso la sala consiliare “Armando Di Noia” del comune di Tursi, il consiglio comunale straordinario richiesto dalle minoranze, per discutere sugli atti di indirizzo ed eventuali determinazioni da assumere in merito alla riorganizzazione degli edifici scolastici predisposta dall’amministrazione comunale.

TURSI – A cento giorni dalla netta vittoria nelle elezioni amministrative dello scorso 31 maggio, il sindaco di Tursi Salvatore Cosma, ricevendoci nel suo ufficio nella casa comunale, traccia un primo bilancio della sua azione amministrativa con uno sguardo rivolto al futuro immediato e prossimo.

Prendete un rione arabo-normanno; collocatelo in un paesaggio suggestivo; arricchite il tutto con un giorno di fine estate con tanto di luna piena. Con questi magici ed affascinanti ingredienti eccovi servito Rabatanestate.

“La piazza centrale del lungomare di Policoro deve trovare una prima sponda di finanziamento perché completa un'area e consente di vivere meglio il turismo in questi luoghi. Policoro è una perla e fare un investimento di questo tipo è un dovere. Ho preso quest'impegno e nelle prossime ore parlerò con il presidente Pittella sperando di poterlo onorare. E' sicuramente un investimento importante (8 milioni di euro circa), ma rappresenta un segnale di attenzione per la costa Ionica”. Così, lunedì scorso, l'assessore regionale all'agricoltura Luca Braia, ospite a Policoro dell'incontro pubblico, promosso e organizzato dal gruppo Trenta, dal titolo “Fondi europei: strumenti di sviluppo ed opportunità – Misura 3.3 “Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca”, ha risposto alla provocazione del presidente del consiglio comunale Giovanni Lippo, il quale ha chiesto a Braia di prendere un impegno per la realizzazione di questa infrastruttura, utile a concludere il lungomare di Policoro.

L'auto di un commerciante (D.L.) di frutta residente a Policoro è stata divorata dalle fiamme la notte fra martedì e mercoledì scorsi. Il fatto si è verificato nel quartiere Vito Stella, sul posto sono intervenuti  i Vigili del Fuoco di Tinchi perché quelli di Policoro erano impegnati in altro importante intervento. I carabinieri di Policoro indagano, nessuna causa esclusa, tanto meno l'ipotesi dolosa. Gravemente danneggiate anche le auto, parcheggiate in via Massimiliano Kolbe, vicino al suv Land Rover del commerciante.

Mettici i metodi di coltivazione tradizionale, un sito e-commerce, la vetrina su facebook, la velocità di WhatsApp e il nuovo canale di commercializzazione degli agrumi è pronto. E a far parte del circuito non ci sono soltanto i consumatori finali ma anche i dettaglianti che trovano conveniente, fresco e veloce rivolgersi ai produttori che offrono la frutta attraverso il Web. L'azienda produttrice è L'Agrumeto di Scanzano Jonico, di Pasquale Stigliani, giovane che dopo la laurea in Scienze Politiche, significative esperienze di lavoro nel campo delle rinnovabili e attualmente addetto alla comunicazione per  un parlamentare italiano, ha deciso di dedicarsi anche “alla terra”, offrendo il suo contributo in particolare nella commercializzazione. 

Il tempestivo intervento dei Carabinieri di Policoro ha evitato che il colpo al bancomat della Banca del Credito Cooperativo di Scanzano andasse a buon fine. La notte scorsa infatti, intorno alle 3, ignoti hanno aperto il primo portone della banca, poi hanno provato ad azionare il congegno - un tubo con del gas collegato a un generatore di energia elettrica - che avrebbe consentito l'apertura della cassa, tuttavia proprio in quel momento i militari in servizio si sono accorti delle intenzioni dei tre (forse quattro) e sono intervenuti.