Domenica, 05 Febbraio 2023

Super User

Super User

Giovedì, 31 Dicembre 2015 15:33

Buon anno! Il Glossario semiserio di fine 2015

A come “Auguri”. Veri o falsi che siano, non è un problema: ormai sono un copia e incolla. In ogni caso, noi del Met non ci aspettiamo nulla dal 2016. Sappiamo però cosa daremo. E lo faremo con equilibrio e professionalità.

Domenica, 27 Dicembre 2015 13:25

Ciao Antonio, a te che hai amato la toga

Caro Antonio,

ricorderò sempre il tuo ardente desiderio di giustizia. La voglia di offrire il tuo contributo, la tua generosità.

Non hai fatto mancare il tuo sostegno ogni volta che  è stato chiesto, mi hai aiutato a raccontare questo territorio, a dare dignità agli ultimi.

MATERA. L'idea è quella di dar vita a un hub all'interno del quale la piattaforma logistica in programma a Ferrandina trovi la sua naturale collocazione e si ponga come “porto-retroporto” di Taranto.

 

Manca poco per Giuseppe Renna e Giulia Florio, ballerini di Scanzano, specialità “danza latino-americana” attesi a Riga per i campionati del mondo dal 17 al 20 dicembre.

E' nata a Napoli, è cresciuta a Lauria - città di Papaleo e di Pittella - e attualmente vive a Roma. Maria Pisani da novembre è portavoce del Forum nazionale dei Giovani (prima donna ad occupare la carica), organizzazione nazionale che riunisce 80 associazioni: cioè 4 milioni di giovani. Quanto all'impegno partitico è la portavoce nazionale del Parito Socialista.

Una sala prove, uno studio di registrazione e la control room ottimizzata per l'ascolto. E' tutto handmade il primo recording studio del Metapontino che ha visto la luce grazie alla caparbietà del  rotondellese Francesco Desantis, per gli amici Ciccio. 

Tursi - E' stata inaugurata martedì scorso la sede del Motoclub "I Rimappati" di Tursi. La nuova sala operativa dell'associazione, concessa a titolo gratuito dall'amministrazione comunale, è situata al quarto piano dell'ex Istituto Tecnico Commerciale di corso Vittorio Emanuele.


Numerosi gli appassionati delle due ruote che si sono ritrovati insieme al direttivo dell'associazione presieduta da Gianpiero De Simone, giovane commercialista tursitano, al presidente regionale del FMI, Rocco Lopardo, al presidente del motoclub Vald'Agri Adriano Fiore, al sindaco di Tursi Salvatore Cosma, all'assessore Stefania Cuccarese ed al parroco della Cattedrale dell'Annunziaza Don Battista Di Santo, per tenere a battesimo la nuova creatura associativa.

Visibilmente emozionato, De Simone ha ringraziato i presenti e quanti si sono prodigati per la sua costituzione, ripercorrendo le fasi e le motivazioni che hanno portato alla nascita del motoclub.

"Un ringraziamento particolare va all'amministrazione comunale che si è prodigata da subito, in particolar modo nella persona del sindaco, per la realizzazione di questa sede che sarà punto di socializzazione importante per tutti i ragazzi" ha affermato il presidente.

Il sindaco Cosma ha elogiato la bontà dell'associazione assicurando la massima vicinanza delle istituzione a qualsiasi iniziativa che si voglia proporre per dare lustro alla città, rimarcando però con forza, il rispetto delle regole per "una convivenza civile e per il godimento di una vita sana, senza eccessi ed errori che possano portare spiacevoli conseguenze."

La parola poi è passata a Don Di Santo, chiamato a benedire la sede ed i caschi dei centauri, il quale ha espresso parole profonde: "La benedizione dei caschi - ha esordito il parroco - può risultare inutile se dentro di essi non vi è una testa piena. La nostra comunità troppo spesso ha patito perdite figlie spesso dell'impudenza. Oggi qui deve iniziare un nuovo corso, nel rispetto delle regole, non solo stradali ma anche e soprattutto cristiane, nell'osservanza delle parole del Signore."

Dopo la benedizione, il presidente del FMI Lopardo ha evidenziato come "De Simone sia una persona di grandi valori che unitamente ad un sindaco giovane e determinato come Cosma, riusciranno sicuramente a conseguire grandi risultati che porteranno lustro e prestigio a tutti."

Poi un invito: "Il 19 dicembre a Matera ci sarà il Gran Galà del motociclismo lucano dove vi presenteremo come nuovo motoclub a noi affiliato dei trentasei già presenti sul territorio regionale."

Dopo il cerimoniale iniziale, la serata ha assunto un tono più confidenziale con un piccolo buffet organizzato dall'associazione ed il conclusivo brindisi e taglio della torta.

Un momento associativo importante che va ad arricchire il nutrito numero di associazioni tursitane, con l'obiettivo e l'auspicio, che questa nuova realtà riesca a ritagliarsi una posizione di rilievo anche a livello regionale a suon di manifestazioni e belle iniziative che coinvolgano ragazzi e ragazze di tutte le età.

 

Salvatore Cesareo

Tursi – Si è svolta martedì 24 novembre nella sala polifunzionale San Giuseppe di viale Sant'Anna, la tappa tursitana della "Settimana lucana del benessere psicologico" promossa dall’ordine degli psicologi della Basilicata. L’iniziativa, giunta ormai alla sua terza edizione che ha preso il via dal teatro Stabile di Potenza alcuni giorni fa, ha l’obiettivo di porre al centro la parola salute, intesa non solo come assenza di malattia ma anche stato di benessere bio-psichico-sociale.

MATERA. Quando la pace la raggiungi impugnando una matita e disegnando un mondo migliore, partendo proprio dalle case fatte di paglia e terra. No all'”edilizia umida”, fatta di ferro e cemento, sì a quella che si avvale delle materie prime che offrono i luoghi che ospiteranno gli edifici. E' così che Mario Cucinella, architetto di fama mondiale, immagina le case dei rifugiati che saranno accolti a Scanzano. Fare la pace innanzitutto con la natura che è la migliore alleata dell'uomo nella ricerca delle bellezza. Lunedì scorso, Cucinella ha illustrato la sua idea al Cda della Fondazione Città della Pace riunitosi a Matera nella sala meeting di Palazzo Gattini. Oltre ai componenti ufficiali del consiglio di amministrazione (foto2) hanno partecipato all'iniziativa gli imprenditori Pasquale Natuzzi e Nicola Benedetto che hanno manifestato forti interessi e voglia di collaborare all'iniziativa.

 

Tursi – Si è svolto nella centralissima piazza Maria SS di Anglona il sit-in organizzato dalla Fidapa per dire no alla violenza sulle donne in occasione della giornata internazionale celebrata in tutta Italia.