Domenica, 05 Febbraio 2023

Super User

Super User

Terribile incidente mortale ieri sera a Policoro, in località Idrovora nelle vicinanze dell’Oasi WWF.  Intorno alle 20 una Volkswagen Polo con a bordo due uomini e due minori è uscita di strada in Via Trieste all’altezza di Via Oberdan.

Lunedì, 07 Marzo 2016 01:57

XYLELLA, se ne discute a Matera - 7 Marzo

Emergenza Xylella, se ne discuterà  questa mattina (7 marzo) nella sala riunioni dell'Unibas di Matera con il professor Bragard nel corso dell'incontro dal titolo "La cooperazione internazionale sull'emergenza Xylella fastidiosa: Consorzio di ricerca LUBXYL".

Momento di confronto molto importante per discutere di strategie per incentivare il consumo di fragole ma anche per fare il punto e sollecitare così l'Unione Europea affinché sia assicurata l'armonica applicazione delle regole per l'import e l'export in materia di impiego di principi attivi. Fra i dati interessanti per l'Italia e per il Mezzogiorno, l'incremento della produzione di fragole proprio in Basilicata, dove la Candonga Fragola Top Quality® è la più coltivata e la più apprezzata sui mercati. A rappresentare infatti il Club Candonga, c'erano Alberto Devicenzis e Nicola Vallinoto, responsabile della qualità. Coordinatore del Comitato di prodotto Fragola per l'Italia, Francesco Nicodemo, presidente dell'OP Asso Fruit Italia, che ha partecipato anche in rappresentanza di Italia Ortofrutta Unione Nazionale, oltre che nella figura di coordinatore dell Comitato di Prodotto "Fragola", all'interno dell'Organizzazione Interprofessionale ortofrutticola italiana (OI). 

Non ci sono dubbi sulla natura dolosa del rogo che la notte scorsa ha interessato l'opificio ortofrutticolo Prometas situato nel territorio di Scanzano nella zona artigianale adiacente la complanare parallela con la SS106. Gli investigatori hanno rilevato due punti di innesco, uno sul lato Nord, l'altro vicino la cabina elettrica dove è stato usato uno pneumatico per favorire la combustione.

A Pisticci, in vista delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale, il fermento c'è e la temperatura è già abbastanza alta. 

C'è chi fa e c'è chi disfa valigie. Partiamo da due dati certi: Uno. Il “silenzio” politico, a Scanzano a pochi mesi dall'appuntamento elettorale per il rinnovo del consiglio comunale, è solo apparente, i movimenti e le consultazioni ci sono eccome. Due.  Il sindaco Salvatore Iacobellis (PD) è praticamente al check out, dovrà lasciare dopo due legislature perché per legge un terzo mandato è vietato. Il centro sinistra cittadino fa perno sull'unico partito strutturato in città che è quello Democratico.

Si terrà il 17 aprile 2016 il referendum anti-trivelle, chiesto da dieci regioni e ritenuto ammissibile dalla Corte Costituzionale nella parte relativo alla durata delle concessioni.

A deciderlo è stato il Consiglio dei ministri, che ieri sera a Palazzo Chigi, ha approvato il decreto per la consultazione popolare "relativa all’abrogazione della previsione che le attività di coltivazione di idrocarburi relative a provvedimenti concessori già rilasciati in zone di mare entro dodici miglia marine hanno durata pari alla vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale".

Si è tenuto, così come concordato al tavolo della trasparenza del dicembre scorso, il sopralluogo al centro Itrec di Rotondella che ha visto coinvolti il dipartimento Ambiente e territorio della regione Basilicata, Ispra, Arpab, tecnici Enea e Sogin, società che gestisce l’impianto dal 2003. Presenti anche sindaci, amministratori locali e consiglieri provinciali, oltre alle associazioni ambientaliste: No Scorie Rotondella, Movimento Azzurro, Scanziamo le scorie, No scorie International ed il circolo Legambiente di Senise.

Domani 23 gennaio 2016 si terrà a Bernalda (presso la Sala Comunale Incontro in Via Cairoli) alle ore 18,30 l’incontro “Informati per decidere”

L’incontro, aperto al pubblico , ha come scopo il coinvolgimento delle persone e delle famiglie nella tematica ampia della difesa del potere d’acquisto e della educazione al risparmio.

Due sacchi di juta bianchi, contenenti due carcasse di cani, sono stati ritrovati sulla spiaggia di Scanzano Jonico. Un gesto brutale quello attuato da ignoti in località "Terzo Madonna", precisamente dove il fiume Agri sfocia nel mare. A fare la macabra scoperta ieri pomeriggio alcuni passanti che hanno immediatamente chiamato i carabinieri.