Mercoledì, 19 Giugno 2024

Martedì, 10 Gennaio 2017 15:35

In Italia nasce "Club Unesco di Abcasia"

“Club Unesco di Abcasia” è il nome dell’associazione che si è costituita di recente e che è aderente alla federazione dei Club Unesco. L’associazione con sede in Abcasia (Regione caucasica ancora contesa dalla Georgia), è stata fondata da un italiano, pugliese, originario di Capurso, il diplomatico Vito Grittani, e dal viceministro degli esteri, Kan Taniya; entrambi operanti presso il ministero degli affari esteri abcaso e molto attivi anche in Italia.
“Non poteva non esserci una professionista di tale portata a presiedere la nostra associazione, necessaria oggi per una terra che ha molto da dare. Vogliamo che l’Unesco riconosca e valorizzi con un movimento importate, giovane, quello che è stato per troppo tempo velato” – ha dichiarato il cofondatore Grittani. Al vertice dell’associazione, infatti, Inara Taniya, venticinquenne, architetto operante nel settore dei beni culturali. Al vertice una donna, dunque, proprio per far emergere anche il passo con i tempi lì quel paese che sembra essere dall’altra parte del mondo. A rivestire la carica di vice presidente, Achille Nocito, nonché attuale presidente dell’associazione Europa-Abcasa. A Temur Pekbaba il ruolo da segretario.
L’Abcasia, dopo decenni di guerra i cui danneggiamenti sono ancora visibili per le strade e le lotte per la propria indipendenza, non si arrende per la difesa e rilancio del suo territorio, del suo patrimonio artistico, culturale, paesaggistico, architettonico, mediante iniziative di livello internazionale mediante il Club Unesco di Abcasa.

Cristina Longo

Published in EVENTI

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 10 Dicembre del 1948, a Parigi ha approvato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Published in CULTURA

Le bellezze e l’offerta turistica delle città italiane patrimonio dell’Umanità del progetto Mirabilia fanno rete anche nel “Paese del sol Levante’’, con una iniziativa promozionale e di incontri istituzionali in programma a Tokyo il 31 ottobre 2014. L’evento promozionale, promosso dalla Camera di Commercio di Matera capofila di un progetto che coinvolge gli enti camerali di Brindisi, Genova, La Spezia, Messina, Padova, Perugia, Salerno,Vicenza e Udine, è stato realizzato con il patrocinio e la collaborazione dell’Ente nazionale per il turismo (ENIT) e dell’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo.

Published in ECONOMIA