Mercoledì, 30 Novembre 2022

Cala il sipario su Policoro in Swing 2018. La sesta edizione del festival internazionale di danza e di musica jazz, che si è tenuta dal 19 al 27 agosto nella cittadina jonica, conferma il successo della manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Vintage Routes” sia in termini di presenze che di qualità artistica. 
 
Sono state infatti migliaia le persone tra ballerini, appassionati e semplici curiosi arrivate nel Metapontino durante la settimana, che hanno trasformato Policoro nella capitale europea dello swing. Molto seguiti anche dalla popolazione locale i vari concerti serali che si sono tenuti tra il Lungomare, Piazza Eraclea e Piazza Segni. L'energia di Meschiya Lake con la Madrid Hot Jazz Band, l'allegria dei Jumpin'up, la classe della Luca Filastro European All Stars e infine la travolgente energia della Gunhild Carling Family hanno reso straordinaria ed indimenticabile questa edizione insieme alle esibizioni di danza dei numerosi insegnanti di caratura internazionale, che si sono dedicati durante la settimana anche allo svolgimento dei workshop.
 
«Questa edizione - ha commentato il vicepresidente Luigi Pagliuca - ha portato musica di qualità a una grande quantità di persone. Oltre ai concerti organizzati nelle varie piazze ha funzionato molto bene anche il "Sailor Jazz Cafè", allestito al dance camp Aquarius, che ha richiamato numerosi musicisti da tutta Europa venuti a Policoro per partecipare alle jam session. La musica e la danza - ha concluso Pagliuca - si sono fuse con la città e posso affermare con certezza che il fermento creato dal festival non potrà che crescere e svilupparsi nel tempo”.
 
Si pensa già infatti al 2019, anno di Matera capitale europea della cultura. Un'edizione speciale, in programma dal 18 al 26 agosto, con un tributo al film "Cotton Club" di Francis Ford Coppola perché se Policoro è l’Harlem del sud, il Sailor jazz Café è il suo Cotton Club. Ad annunciare questa grande novità è stato con un videomessaggio durante l'ultima serata Roman Coppola, figlio del grande regista di origine lucana, che ha dato appuntamento a tutti dicendo “ci vediamo nel 2019”.
 
Molto suggestiva come ogni anno è stata la "Blowing in the Swing", la tradizionale regata unica al mondo che si tiene a suon di musica con musicisti internazionali che si esibiscono dal vivo in uno scenario da mozzare il fiato. Novità molto apprezzata, inoltre, di questa edizione, la lezione giornaliera di Yoga, a cura del Dott. Luigi Torchio, che ha aiutato i ballerini presenti all'Aquarius sia nell'allungamento muscolare che nella meditazione defatigante. Infine si rinnova anche quest'anno il concorso fotografico "Un anno in Swing" a cui possono partecipare tutti coloro che sono stati presenti all’edizione 2018 di Policoro in Swing e che hanno scattato foto con qualsiasi mezzo nella settimana del Festival. Per il regolamento completo visitare il sito www.policoroinswing.com
 
«É stata un'edizione molto ricca - ha dichiarato il presidente Francesco Pontrandolfi -  che ha confermato le aspettative che avevamo in partenza sia in termini di quantità che di qualità. Iniziative come queste sono importanti perché valorizzano un intero territorio che ben si presta ad ospitare i partecipanti al festival provenienti da tutto il mondo. Voglio ringraziare a nome dell’associazione tutta la città di Policoro che ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza di un grande evento come il Policoro in Swing, che meriterebbe una maggiore attenzione anche dalle istituzioni regionali. L’appuntamento – conclude Pontrandolfi – è al 2019 per un’edizione veramente speciale».
 
 
Published in SPETTACOLI
Entra nel vivo la rassegna Policoro in Swing, fitta l'agenda del lunedì.
Published in EVENTI

Una delle azioni più significative che l'APT ha avviato sin dal 2016 è quella di creare accordi di collaborazione con le due grandi città che segnano idealmente i confini Nord e Sud del nostro Paese, Milano e Palermo, per costruire insieme progetti di promozione reciproca dei territori, quali mete di primario interesse per il turismo internazionale. Nella prospettiva di Matera 2019, Milano e Palermo diventano per l'Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata le "porte di accesso" ideali alla Capitale europea della cultura. Azioni di comunicazione stabili ed eventi condivisi rappresentano il cuore delle attività promozionali da realizzarsi tra il 2017 e il 2019.

Published in PRIMA PAGINA

Il 13 e 14 Settembre i più importanti retailers dell’arredamento di tutta Italia a MATERA per entrare a contatto con l’azienda e scoprire il fascino della Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Mercoledi 13 Settembre ore 16.30 presso la sede del Distretto del Mobile Imbottito.

Published in APPUNTAMENTI

Da qualche mese la città di Matera si è arricchita di un nuovo straordinario spazio verde: Agoragri, un parco urbano pubblico con un orto sinergico, un teatro di paglia, degli orti

familiari e un padiglione di legno per gli eventi. Dal febbraio 2017 l’ Associazione Agrinetural (www.agrinetural.it ), nata nel 2013 con l’obiettivo di capire e sviluppare un metodo operativo

per riqualificare gli spazi verdi abbandonati e/o inutilizzati delle città, attraverso numerose attività, corsi ed eventi, ha progettato e guidato la rigenerazione di un’area di mezzo ettaro

fino a quel momento in degrado.

Il parco Agoragri che fa parte del progetto dei Giardini di Gardentopia, progetto di Matera 2019, ora è diventato un riferimento per la città, uno spazio aperto dove succedono tante cose e tante sono ancora da immaginare.

Per disegnare il futuro di Agoragri l’ Associazione Agrinetural ha organizzato, in collaborazione con l’artista inglese Alex Wilde, in residenza promossa dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, una sei giorni di eventi, workshop e azioni concrete sull’area. Dal 16 al 21 settembre ad Agoragri si dà appuntamento ad architetti, paesaggisti, designer, docenti universitari, artisti, politici, imprenditori, studenti, cittadini ed esperti per condividere visioni, competenze e strumenti e per ragionare insieme sul futuro della sua gestione, della progettualità e delle opportunità che questo nuovo contenitore culturale all’aria aperta può e deve generare.

L’ inaugurazione ufficiale di Agoragri avverrà il 21 settembre alla presenza di numerosi ospiti, tra cui la Fondazione Matera Basilicata 2019, con la cerimonia dell’ulivo, la performance Remix the cinema di Action 30 (Luca Acito e Alberto Casati) e i mercatini e degustazioni a cura di Slow Food.

Lo spazio Agoragri sarà parte della nuova Matera che la Fondazione Matera Basilicata 2019 sta preparando per il 2019, in cui avrà il titolo di Capitale Europea della Cultura, ed è stato realizzato con l’aiuto di esperti, di volontari e di cittadini, con il sostegno di molti partner tecnici, e con il contributo economico Comune di Matera, Regione Basilicata e di numerosi sponsor privati.

Agoragri è un progetto promosso dall’Associazione Agrinetural, realizzato nell'ambito del progetto Basilicata Fiorita, realizzato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 e promosso dal Comune di Matera congiuntamente al bando Nuovi Fermenti della Regione Basilicata, con la collaborazione di meson ro studio, studio GRRIZ e l’artista scozzese Alex Wilde.

www.agoragri.it www.matera-basilicata2019.it

Published in Ambiente

I comuni costieri ionici lucani, riuniti nella convenzione della Costa del Metapontino, hanno prodotto osservazioni ed esigenze in merito al piano dei trasporti regionale in fase di adozione in seno al governo regionale.

Published in INTERVENTI

Proposte progettuali per il recupero e riuso di sette edifici pubblici dismessi presenti a Matera e la realizzazione di un archivio storico digitale del Circolo La Scaletta, sono questi i risultati ottenuti dal gruppo di lavoro del progetto CAST, Cittadinanza attiva per lo sviluppo sostenibile del territorio, presentati ieri pomeriggio in Casa Cava nell’evento conclusivo.

Published in PRIMA PAGINA
Giovedì, 22 Settembre 2016 13:01

Cinema - Al via evento "I Sassi d'oro"

L'impresa cinematografica della post produzione protagonista a Matera, venerdì 30 settembre e sabato primo ottobre, per la prima edizione de “I Sassi d’Oro”.  L’iniziativa, la prima del genere nel Mezzogiorno, ha come scopo quello di valorizzare le professionalità che in Basilicata si occupano delle ultime fasi che seguono la ripresa di un film quali il doppiaggio, il montaggio e l’elaborazione digitale delle sequenze con effetti speciali.

Published in Terza Pagina

Si è conclusa giovedì 15 settembre l'esposizione di opere dell'artista Antonio Savino Damico, personale organizzata da In Arte Exhibit di Potenza nella galleria di Casa Cava a Matera. La mostra inaugurata lo scorso 1 settembre è stata un'occasione imperdibile per gli appassionati d' arte, e non solo, per conoscere l'opera del 'maestro' lombardo.

Published in ARTE

La mostra si propone di porre a confronto una selezione di un centinaio di immagini realizzate con impressioni fotografiche sovrapposte, tratte dai più celebri lavori di Storaro, con la riproduzione fotografica di alcuni dipinti che hanno costituito fonte di ispirazione per l’artista. Sarà così possibile ripercorrere l’iter creativo di Storaro, attraverso le immagini dei capolavori di Caravaggio, Bacon, Carpaccio, Magritte, Dejneka, Botticelli.

Published in CULTURA
Pagina 1 di 2