Venerdì, 19 Luglio 2024

Produrre un litro di latte arriva a costare in molti casi anche 40 centesimi di euro, ma agli allevatori viene pagato al massimo 29 centesimi: questo è un trend fallimentare. Per avere un'idea: un litro di latte è pagato alla stalla circa il 40% del costo della tazzina di caffè servita al bar. Tutto ciò è ancora più assurdo in questa fase dove, in tutta Europa, la domanda di prodotto è alta. Inoltre si raggiunge il paradosso con il latte fuori dagli accordi contrattuali, quello che gli addetti ai lavori chiamano "spot", che viene scambiato a un prezzo di quasi 10 centesimi più alto. Una situazione – secondo la Cia che ha rilanciato il grido d’allarme e annuncia la ripresa della mobilitazione degli allevatori – diventata insostenibile.

Published in Agricoltura