Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Racconti e ricordi ben custoditi si fanno memoria. A Tursi, paese lucano sospeso fra calanchi di argilla, le figlie del farmacista, tra miseria, guerra, soprusi e speranze trascorrono la giovinezza durante i primi anni del Novecento. È la cornice del romanzo "Mare di argilla" della scrittrice e pedagogista bolognese Maria Beatrice Masella, edito da Edigrafema e inserito nella collana Lucincittà.

Published in CULTURA