Domenica, 03 Luglio 2022

Latest News

'Il killer di San Domenico', la mano assassina di Dio

Giovedì, 20 Febbraio 2014 23:06 Written by

“Oh, ma questo lo leggerò in un lampo! Calcolando che la mia velocità di lettura si aggira attorno alle 100pag/h, prevedo di terminarlo in meno di due ore”. È stato questo il primo pensiero quando ho avuto tra le mani la mia copia de “Il killer di San Domenico”: leggero e sottile nelle sue 145 pagine, la copertina intrigante, i capitoli brevi, l’indice metodicamente suddiviso per luoghi e ore, la quarta che promette una storia avvincente. E invece mi sbagliavo ed inaspettatamente sono rimasta in compagnia del romanzo d’esordio di Antonio Orlando per circa due giorni. Certo, ci sono stati degli impegni imprevisti che mi hanno rallentata, ma la verità è che è nel mio preventivo mancavano delle variabili fondamentali: la ricchezza di dettagli e la moltitudine di nomi e personaggi. Quante volte mi sono scoperta a ripercorrere le pagine a ritroso chiedendomi se non mi fosse sfuggito qualcosa per ricostruire il puzzle, o semplicemente per contemplare ancora e ancora i quartieri e le chiese di quella Roma che ogni giorno mi manca un po’ di più.

The wolf of Martin Scorsese

Mercoledì, 12 Febbraio 2014 12:59 Written by

Un brillante Leonardo Di Caprio guidato dall’infallibile genialità di Martin Scorsese. La storia nasce dall’autobiografia di Jordan Belfort, un giovane ebreo che, negli anni ’90, comincia la sua carriera come semplice broker per diventare un abile truffatore dipendente da sesso, droga e rock’n’roll. Il suo obiettivo principale, i soldi, non è perso mai di vista, nemmeno nei momenti di massima distruzione.

Frammenti de ''La grande bellezza''

Venerdì, 31 Gennaio 2014 22:01 Written by

Tutto ha inizio con la bellezza.

La grande bellezza che con un colpo di cannone si manifesta agli occhi dello spettatore. Perché Roma è bella e Sorrentino ce la presenta subito con il suo abito migliore.

L’acqua scorre incessantemente dal “fontanone” del Gianicolo, scorre mentre il coro gregoriano continua a cantare e i turisti cercano la storia, l’arte, perdendosi tra passato e presente; scorre come un panta rei verso il divenire e ci conduce al quadro successivo. 

A Roma gli artisti maledetti in mostra fino al 6 Aprile

Venerdì, 31 Gennaio 2014 21:42 Written by

Dopo Parigi e Milano la mostra di Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti è ospite della capitale. Le opere esposte appartengono alla considerevole collezione di Jonas Netter il “mentore” che permise a questi talenti di sopravvivere alla miseria e di diventare tali. Più di 100 tele che ci portano a spasso nell’immutata bellezza della Parigi bohémienne dei primi anni del ‘900 che diventerà il centro dell’arte europea d’avanguardia.

Popular News

Noi italiani abbiamo per la casa una venerazione sacrale: accettiamo…
Valsinni- Lunedì 4 settembre, presso la sede del Parco Letterario,…
Farmaco, in inglese, si dice ‘drug’: il che la dice…
S'inaugura giovedì 7 settembre, ore 19, presso il Museo Archeologico…

Condimenti di parole e fiumi

Lunedì, 27 Gennaio 2014 13:39 Written by

Recuperare l’identità linguistica di un’area è sempre una sfida. Contatti, flussi migratori, contaminazioni linguistiche, evoluzioni verbali allontanano dalle specificità delle lingue di origine.

Dimmi cosa mangi e ti dirò… cos’è

Lunedì, 21 Ottobre 2013 15:06 Written by

Ricomincia l’università. Lezioni dalle 8 del mattino alle 8 di sera, corse da un piano all’altro della facoltà (nei giorni peggiori da una parte all’altra della città) alla ricerca delle aule perdute e poco, troppo poco, tempo per sé. Addio zuppe genuine, addio fumanti piatti di pasta per affrontare l’inverno e ancora addio ai lunghi pranzi attorno a tavole imbandite. Addio sedie comode, addio caffè postprandiale, addio pennichella pomeridiana. Tocca ripiegare su qualcosa da preparare velocemente e consumare in fretta, che non appesantisca eccessivamente lo stomaco di coloro i quali si apprestano a nutrire il cervello.

L'abuso (di potere) delle lettere maiuscole

Lunedì, 14 Ottobre 2013 23:56 Written by

Pochi giorni fa ho ricevuto una segnalazione molto interessante: pare che negli ultimi tempi non solo le virgole stiano facendo le monelle, bensì anche alcune letterine. Infatti, come se avessero mangiato un pezzo del fungo magico di Alice nel Paese delle Meraviglie, i caratteri minuscoli s’ingrandiscono a dismisura e senza logica alcuna, come per magia.

La discriminazione del Soggetto: filastrocca contro l’abuso delle virgole

Domenica, 06 Ottobre 2013 11:09 Written by

Ho visto cose che voi lettori non potete neanche immaginare. Errori, strafalcioni, orrori di grammatica che i capelli fanno rizzare. Ho visto “h” prendere per mano la preposizione “a” e la congiunzione “o”. Ho visto accenti posarsi sulle teste dei “fa” e di “e” che stavan lì a metter insieme un elenco di nomi o due frasi. Ma ho visto anche delle mutine e degli accenti migrar via dai loro posti assieme all’apostrofo dell’articolo indeterminativo femminile.