Lunedì, 04 Marzo 2024

Una finestra sul Mondo

Una finestra sul Mondo (40)

Latest News

Le trivelle degli altri: come i croati stanno manifestando contro la politica petrolifera del loro paese

Domenica, 10 Aprile 2016 02:04 Written by

Per dimostrare al partito del ‘no’ ed ancor più al partito dell’astensione, cioè a coloro che pensano che far esprimere democraticamente ad un popolo il proprio pensiero sia inutile in un mondo guidato da geni, da esseri superiori che decidono sempre tutto per tutti, per dimostrare, come dicevo, che non siamo i soli a lottare contro l’idea che trasformare lo Jonio e l’Adriatico in groviere petrolifere sia un’idea infelice, voglio portare l’esempio di una battaglia di cui conosciamo poco benché avvenga in un paese vicinissimo al nostro.

Il compleanno di un mostro

Martedì, 01 Dicembre 2015 12:48 Written by

 

Il 2 giugno prossimo Peter Sutcliffe compirà settant’anni. Raggiungere quota settanta è per chiunque un traguardo importante e le persone normali festeggiano un traguardo del genere stretti nell’abbraccio di figli e nipoti festanti. Il signor Sutcliffe, invece, festeggerà, se Dio glielo concede, da solo; e attorno a lui ci saranno soltanto medici, infermieri, ausiliari e malati del Broadmoor High Security Hospital. E sì: perché Peter Sutcliffe non sarà soltanto un anziano signore di settant’anni ma continuerà ad essere, per coloro che ne curano i profondi disturbi psichici e ne assicurano la detenzione nell’ospedale psichiatrico, lo Squartatore dello Yorkshire.

Titanic forever. Ancora mistero e fascino intorno al famoso affondamento

Domenica, 01 Novembre 2015 00:26 Written by

All’apparire della parola ‘Titanic’ si evocano in noi le immagini più diverse. I più romantici immaginano le signore eleganti,  i balli, il lusso e quella meravigliosa scalinata, la Grand Staircase, scendendo dalla quale, in vestito da sera, qualunque donna, anche la più insignificante,  si sarebbe sentita una regina. I drogati d’avventura, invece, immaginano il comandante E.J. Smith ed i suoi giovani e coraggiosi ufficiali alle prese col panico dei passeggeri, con le scialuppe penzoloni sull’acqua dell’oceano e con la propria paura da dissimulare perché, come disse loro il comandante, loro “erano inglesi”.

Umiltà e coraggio? Allora si parla di All Blacks

Domenica, 25 Ottobre 2015 08:40 Written by

 

Quest’anno si stanno giocando i campionati del mondo di rugby e tutti gli appassionati di questo sport maschio, eroico, simbolo stesso del sacrificio stoico (negli allenamenti e in campo), si sono incollati ai televisori per seguire le loro squadre del cuore.

Popular News

Noi italiani abbiamo per la casa una venerazione sacrale: accettiamo…
Farmaco, in inglese, si dice ‘drug’: il che la dice…
L’Africa, nell’immaginario collettivo non solo europeo, è ancora principalmente visualizzata…

Famiglia Omicidi. La carriera criminale dei fratelli Nakada

Martedì, 13 Ottobre 2015 00:29 Written by

 

Buon sangue non mente. Anche in campo criminale. E’ un adagio che è andato, va ed andrà bene ad ogni latitudine ed in ogni tempo. La polizia giapponese, infatti, ha arrestato Jonathan Nakada, sospettato di almeno sei omicidi compiuti nell’ultimo anno. Si pensa, con un buon margine di certezza, che abbia sterminato una famigliola composta da madre e due figlie piccole, una coppia di mezz’età ed un vecchio ultraottantenne.

Te la do io l’Eiffel: Quando la copia diventa più attraente dell’originale.

Mercoledì, 07 Ottobre 2015 22:48 Written by

E’ copiando che impariamo a vivere. Non c’è niente da fare. Chiariamoci: non sto invitandovi al plagio ed alla contraffazione. Ma riflettiamo un attimo insieme. Cosa fanno i bambini nella loro meravigliosa innocenza? I maschietti passano interi pomeriggi a trotterellare nella macchinina super colorata regalata loro dagli zii a Natale, emulando il papà nel traffico cittadino. Le femminucce pettinano e truccano la loro bambola preferita, sedendo, insieme alle compagnucce, tutte compite a sorseggiare un inesistente tè dentro tazzine di plastica che riproducono il servizio buono della mamma.

La nuova Africa

Martedì, 29 Settembre 2015 09:50 Written by

L’Africa, nell’immaginario collettivo non solo europeo, è ancora principalmente visualizzata in tre modi: il deserto, la jungla e la savana.

Un bocciato di successo: storia quasi incredibile del rapper Weeknd.

Mercoledì, 23 Settembre 2015 10:03 Written by

 

Vi ricordate quel sedicenne brufoloso e dal tanfo ascellare, perennemente in ritardo all’entrata, perennemente seduto all’ultimo banco, perennemente assediato dagli sguardi adoranti delle vostre compagne di terza media? Beh, immaginate per un attimo che quel ragazzino che voi guardavate dall’alto in basso perché non riusciva a prendere mai più di tre agli scritti e più di quattro agli orali diventi uno scalatore di classifiche musicali, un semidio del rithm and blues, un golden boy per tutte le radio, le televisioni e i giornali.