Sabato, 13 Agosto 2022

INTERVENTI

INTERVENTI (1669)

Latest News

Scorie di Casaccia all'Itrec: Sogin annulla la gara

Martedì, 10 Maggio 2011 12:49 Written by

Sogin ha comunicato l'annullamento «della gara indetta con procedura ristretta ai sensi del decreto legislativo numero 163 del 2006» per la “progettazione e realizzazione di un'area segregata all'interno della piscina dell'impianto Itrec di Trisaia” su alcuni quotidiani nazionali (fonte Italia oggi) Un’area nella quale sarebbe stato possibile stivare rifiuti atomici del laboratorio romano della Casaccia. Quanto ammesso da Sogin ora, e non nelle riunioni delle cabine di regia dell’assessore Mancusi, sul progetto di trasportare altri rifiuti nucleari da Casaccia all’Itrec dimostra che tutti i nostri timori erano fondati. Trisaia si preparava a ospitare altri rifiuti non stoccati adesso all’Itrec.

Sharka, Minichino scrive a De Filippo e all’assessore Mazzocco: “Dobbiamo difendere la frutticoltura regionale”

Lunedì, 06 Giugno 2011 12:05 Written by

Con una nota inviata al presidente della Giunta regionale di Basilicata, Vito De Filippo  e all’assessore all’Agricoltura Vilma Mazzocco, il presidente regionale della Copagri, Nicola Minichino, segnala una nuova emergenza che rischia di gravare sulla già fragile struttura agricola lucana: le nuove fitopatie, definite da “quarantena”, che colpiscono in particolare i fruttiferi.

Il Trinunale del malato replica all'ASM. ''La polemica si ferma qui ma ci sono risposte da dare''

Martedì, 10 Maggio 2011 10:59 Written by

POLICORO - La dirigenza dell’ASM di Matera inaugura un altro metodo di gestione dei servizi sanitari. Non si pratica più la trasparenza ma si opera con il criterio secondo cui alcune cose si fanno ma non si dicono. Da tempo è in atto una modificazione rilevante nelle attività sanitarie al dichiarato scopo di ridurre i costi. In base a questo principio si è ridotto il numero delle ASL. Per quanto di nostra conoscenza ad oggi non è dato sapere a quanto ammonta questo risparmio. Nell’attesa di tali risultati si modificano i servizi spesso a danno dei cittadini. Di queste modifiche la dirigenza dell’ASM di Matera non vuole che la gente sia informata. 

Allarme droga nel Metapontino

Lunedì, 09 Maggio 2011 13:37 Written by

A cadenza ormai sempre più ravvicinata la cronaca locale ci narra di arresti di giovani del metapontino perché trovati in possesso di droghe. Vanno poi aggiunte le periodiche operazioni delle forze dell’ordine che procedono a sgominare intere bande a volte improvvisate e dilettantesche ed altre volte invece ben organizzate. La sensazione è che ci stiamo facendo l’abitudine, come se si trattasse di fatti normali che rientrano nella routine della quotidianità e del disarmo morale dei tempi che viviamo. Vi è una sorta di assuefazione e di totale disinteresse al tema.

Popular News

La mia candidatura nasce per mettere al centro della fase…
E' quanto mai necessario che la Regione Basilicata si impegni…
Sono ormai due anni che il presidente della Regione Basilicata…

Bernalda, barriere architettoniche, l'interrogazione del consigliere Nicola Caputi

Sabato, 07 Maggio 2011 17:04 Written by

La mia interrogazione scaturisce dall’esigenza di dare una risposta ad un gruppo di persone disabili che, quotidianamente, incontrano notevoli difficoltà per accedere agli uffici pubblici che hanno sede nel Comune di Bernalda.  Vi sono evidentissime barriere architettoniche che impediscono ai cittadini diversamente abili di raggiungere i piani superiori, dove sono ubicati uffici di utilità pubblica, creando una discriminazione oltre che giuridica, in quanto l’impedimento pregiudica il godimento di diritti e di servizi pubblici, anche sociale visto che,stando così le cose, si contribuisce ad accentuare il disagio di una persona diversamente abile, costretta a chiedere l’aiuto di qualche cittadino e/o impiegato presente nella struttura,con notevole disagio anche per la riservatezza dei dati. Tale impedimento, che di certo non nasce oggi, crea una disparità di trattamento da parte della pubblica amministrazione rispetto al pieno godimento dei diritti che la legge riconosce ad ogni individuo. Nel 2011, nonostante i progressi che la scienza e la tecnologia hanno apportato alla vita di tutti i giorni, è alquanto assurdo trovarsi ancora in una situazione del genere, soprattutto quando, a riguardo, vi è una ampia tutela giuridica, frutto di anni ed anni di elaborazione, che mira a rimuovere tutte le barriere architettoniche ,per garantire il pieno godimento dei diritti anche ai disabili.

Coldiretti. gli imprenditori agricoli a tutela del territorio

Venerdì, 06 Maggio 2011 15:58 Written by

METAPONTINO - L'emergenza alluvione non è ancora rientrata e ieri il Fiume Basento ha di nuovo rotto gli argini. Il Governo Nazionale continua a dimenticare le gravi difficoltà in cui versano le aziende agricole colpite duramente dall'alluvione del 1 Marzo cercando di scaricare la soluzione dell'emergenza, la ripresa dell'attività agricola e il ritorno alla normale vita quotidiana di centinaia di famiglie di agricoltori, sulla Regione Basilicata e sui cittadini lucani con il suggerimento di aumentare le tasse.

Cammino per la Pace. Gianluca Marrese ha espresso soddisfazione

Giovedì, 05 Maggio 2011 17:52 Written by

Fuori da ogni retorica è doveroso evidenziare come in questo delicato momento storico politico è necessaria una riflessione sui temi della pace e della libertà, che coinvolgano in particolare i nostri giovani futuriprotagonisti di una società sempre più protesa verso il dialogo e l’integrazione tra popoli e culture. Non deve sfuggire, infatti, che i teatri di rivolta che coinvolgono  i paesi arabi del mediterraneo sono espressione di una domanda di democrazia, libertà e rispetto dei diritti umani che muove dal basso e che coinvolge innanzitutto le nuove generazioni di quei popoli che non si rassegano a vivere in un realtà senza alcuna opportunità per il loro futuro.

Devincenzis ha chiesto il Commissariamento del Consorzio di Bonifica

Lunedì, 30 Maggio 2011 16:23 Written by

Premesso che lo scrivente è anche componente del Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto, che il mio mandato, insieme a quello degli altri Consiglieri, nonché del Presidente e dei Componenti del comitato di gestione è naturalmente scaduto nel febbraio 2008. Considerato che con nota a mia firma, sempre del 2008 è stato suggerito a tutti i consiglieri dei delegati di detto consorzio, di rimettere le dimissioni del proprio mandato nelle mani dell’Assessore Regionale all’agricoltura pro-tempore per un senso etico e personale nel rispetto della democrazia; senso che equipara, sempre come valore etico, gli enti sub istituzionali e quindi anche il Consorzio di Bonifica, alle pubbliche amministrazioni, come Comuni, Province e Regioni.