Sabato, 13 Agosto 2022

INTERVENTI

INTERVENTI (1669)

Latest News

La Ola sui permessi di ricerca petroliferi nel mar Jonio

Lunedì, 20 Giugno 2011 13:40 Written by

La Ola e il Movimento NoScorie Trisaia denunciano, in una nota, i rischi connessi alle attività di ricerca ed estrazione petrolifera tanto nell'area metapontina del mar Jonio che sulla terraferma: "Attualmente nel Mar Jonio ci sono solo 4 piattaforme attive, distanti tra i 50 e i 500 metri dalla costa di Crotone, in Calabria, e 4 richieste di permessi di ricerca al largo di Metaponto/Taranto, mentre, in Basilicata, in terraferma, ci sono ben 68 pozzi attivi disseminati tra l'Agri, il Cavone e il Basento, più 43 pozzi destinati ad altro utilizzo (reiniezione, sviluppo).

Scanzano, la 'Giunta' (finora) la vera incompiuta

Domenica, 19 Giugno 2011 15:35 Written by

SCANZANO – L'ultimo caso in ordine di tempo a Policoro quando dal 25 novembre scorso, e per alcune settimane,   c'è stato un “uomo solo al comando”: nessun assessore, solo il sindaco Lopatriello (pdl?). Ora tocca a Scanzano, al comando c'è solo Salvatore Iacobellis, sindaco Pd. Occorre fare le dovute precisazioni, a Policoro si trattò di un atto preliminare ad un rimpasto che ha prodotto un governo cittadino più o (forse) meno saldo, comunque è ancora lì; a Scanzano, invece, si tratta di nominare una Giunta dopo il risultato elettorale che ha visto trionfare il centro sinistra scanzanese  contro un centro destra diviso, confuso e infelice. Dal 16 maggio scorso, quando nel tardo pomeriggio di quel giorno il ricandidato Iacobellis ebbe la certezza matematica della sua conferma, è trascorso più di un mese (oggi è 19 giugno), ma notizie sulla futura giunta non ce ne sono.

Lopatriello replica a Frammartino sui viaggi a Banesti

Domenica, 19 Giugno 2011 14:33 Written by

In merito all’articolo, Frammartino (Prc): Lopatriello in Romania a spese nostre, il primo cittadino di Policoro, Nicola Lopatriello, replica: “In Romania va il sindaco Policoro e non Lopatriello privato cittadino. Inoltre vorrei ricordare che Policoro e la città romena di Banesti sono gemellate dal 2008 in ricordo di Dinu Adamesteanu,

Pro Loco Bernalda, monta la polemica. Carrieri propone il commissariamento

Domenica, 19 Giugno 2011 12:58 Written by

Sono passati davvero tanti anni da quando ero in Proloco, direttivo o componente poco importava a 25-30 anni fa, eravamo tutti insieme, tutti intorno all'Ing Marsicano, il presidente di una Proloco tutta bernaldese, all'epoca. Oggi c'è qualche cittadino bernaldese che sostiene l'impossibilità di entrare nella Proloco Bernaldese, formalizzare il tesseramento e collaborare alle attività dell'associazione. E credo che tutto ciò non sia utile allo sviluppo turistico e sociale di Bernalda e Metaponto. Non sa di "a favore del luogo" neanche lasciare da sola la Proloco di Metaponto, peraltro egregiamente condotta, su un territorio così vocato al turismo come quello nostro. Ma potrei essere non informato sui fatti e accetto ogni smentita. Partecipazione, voglia di operare per il sociale ed il territorio, questo emerge da coloro che hanno fin ora cercato di tesserarsi, apportare nuove idee e nuove risorse umane e perchè no, rinnovare ogni tanto la compagine amministrativa di una ProLoco fa forse male al luogo? E se questo è vero, perchè in questi casi non ci sono organi superiori, interpellati o meno, che intervengano? Evidentemente la Proloco di Bernalda lavora e lavora bene! Non penseremmo mai che anche nel volontariato sociale si celino degli interessi di lobby, familiari o addirittura nepotismi e faide politiche. Io sono in Adiconsum

Popular News

La mia candidatura nasce per mettere al centro della fase…
E' quanto mai necessario che la Regione Basilicata si impegni…
Sono ormai due anni che il presidente della Regione Basilicata…

Frammartino condanna i viaggi a Banesti del sindaco Lopatriello

Sabato, 18 Giugno 2011 13:27 Written by

Cambia la maggioranza ma non cambiano i vizi dell’amministrazione policorese. Riteniamo vergognoso l’ennesimo viaggio a Banesti del sindaco, accompagnato da due consiglieri a totale spese dei cittadini. Mentre a tutt'oggi non c’è cenno di una minima discussione del bilancio, con i relativi pesanti  tagli che si annunciano ai servizi, e languono le entrate, soprattutto per la crisi economica che ha fermato l’edilizia ed i relativi introiti.

Benedetto (Idv): ''Iniziative di emergenza contro la sharka nel metapontino''

Sabato, 18 Giugno 2011 13:26 Written by

METAPONTINO - “Dopo l’incremento dei canoni consortili, ad opera del Consorzio di Bonifica Bradano e Metaponto, che contrasterò in ogni sede politica ed istituzionale e con ogni mezzo chiedendo sostegno alle organizzazioni professionali agricole e agli agricoltori, la malattia fitosanitaria della sharka che si è

Ulderico Pesce replica a Latronico: parlo del tubo dell'Enea dal 2003

Martedì, 24 Maggio 2011 02:01 Written by

Continua il botta e risposta tra il senatore del Pdl Cosimo Latronico e l'attore teatrale Ulderico Pesce, che replica al comunicato diffuso ieri dal politico novasirese:
"Il Senatore Latronico è scorretto. Io dico dal 2003 in giro per l'Italia, nello spettacolo Storie di scorie, quanto segue che per giunta è controllabile su youtube: "Papà nel Deposito nucleare di Rotondella c'è un tubo lungo 5mila metri che parte dal deposito nucleare, passa sotto la terra agricola e scarica nel Mar Jonio liquido radioattivo, consentito dallo Stato italiano. Ora papà, questo tubo s'è bucato a marzo del 1993 e il liquido è annato direttamente nella terra agricola. Il giudice Nicola Maria Pace ordinò all'Enea di togliere il tubo incidentato ma l'Enea non l'ha mai fatto, è sotto terra ancora."

Latronico interviene sulla questione degli scarichi radioattivi di Trisaia sollevata da Ulderico Pesce

Lunedì, 23 Maggio 2011 21:23 Written by

“Ulderico Pesce deve dire tutta la verità. Ha sostenuto con la sua prosa preparata che il centro Enea Sogin di Trisaia scarica materiale radioattivo nel mare Ionio con danni enormi sulla vita dell'ambiente, delle persone e delle produzioni. Io non ho le certezze di Pesce, ma tra le due l'una: o la regione Basilicata e tutte le altre autorità preposte a garantire la salubrità ambientale hanno certificato il falso in questi anni nascondendo i danni che l'impianto di Trisaia realizzava con la cessione di materiale radioattivo, alle persone ed alle cose; oppure Ulderico Pesce nelle sue ‘prose’ riferisce cose veritiere che determinano danni incalcolabili alle imprese, alle persone ed alle produzioni che si esportano in tutto il mondo”. Lo ha dichiarato il senatore del Pdl, Cosimo Latronico.