Giovedì, 07 Luglio 2022

CRONACA

CRONACA (4125)

Latest News

Scanzano Jonico, incendio distrugge l’autorimessa di un’azienda agricola con tutti gli attrezzi ivi custoditi

Martedì, 18 Settembre 2018 10:09 Written by

Alle 00.10 della notte compresa fra lunedì e martedì scorsi, a seguito di segnalazione telefonica pervenuta al 113, personale della Squadra Volanti del Commissariato di P.S. di Policoro è intervenuto in Scanzano Jonico, presso un’azienda in via Adige, che si occupa della vendita di prodotti per l’agricoltura, dove era stato segnalato un incendio.

Sul posto gli operatori hanno constato che le fiamme avevano interessato un’autorimessa contenente attrezzi agricoli e una casa rurale non abitata. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco che sono stati impegnati nello spegnimento delle fiamme. L’autorimessa, composta di legno e lamierato, è collassata a causa del calore sprigionato, impedendo ai Vigili del Fuoco di domare le fiamme prima che distruggessero completamente gli attrezzi ivi custoditi.Sono andati completamente distrutti: un piccolo escavatore, un trattore agricolo con frangizolle, una fresa, uno spandiconcime, una trinciasarmenti e dei decespugliatori. Le fiamme che hanno attinto la casa rurale, costituita in cemento e tufo, di circa 100 mq,hanno distrutto dei teloni di plastica ivi custoditi, solitamente utilizzati per coprire le serre.
Non si segnalano danni a persone e non si è reso necessario evacuare la zona, in quanto la casa rurale, come detto, è disabitata e viene utilizzata esclusivamente come deposito agricolo.
Il danno stimato ammonta a diverse decine di migliaia di euro.
Da un primo esame, l’incendio apparirebbe di natura dolosa. Sono in corso le indagini.

GDF: CINQUE IMPRENDITORI AVREBBERO CONSEGUITO PROFITTI INDEBITI SULL’UTILIZZO DI LOCALI COMMERCIALI ASSEGNATI DALL’A.T.E.R.

Martedì, 18 Settembre 2018 10:00 Written by

La Compagnia della Guardia di Finanza di Policoro ha portato a termine un’articolata attività di polizia economico-finanziaria finalizzata al riscontro del corretto utilizzo di alcuni locali commerciali di proprietà A.T.E.R. (Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale di Matera) assegnati ad imprenditori e commercianti nel comune di Policoro. 

Alcuni assegnatari, come riportato nel comunicato stampa della Guardia di Finanza:  "pur essendosi impegnati contrattualmente con l’A.T.E.R. a svolgere nei locali assegnati in “prima persona” l’attività economica dichiarata, con conseguente divieto di sublocazione o cessione a qualsiasi titolo, di fatto hanno cessato la propria attività economica e hanno sublocato a terzi i locali in concessione, lucrando su canoni mensili maggiorati rispetto a quelli versati all’Ente". E, ancora, scrivono gli investigatori: "Le attività investigative hanno riguardato le assegnazioni di locali commerciali dal 2005 ad oggi e sono state espletate attraverso rilievi fotografici in loco, assunzione di informazioni a commercianti locatari, commercianti viciniori, dipendenti, l’acquisizione delle fatture inerenti le utenze di energia elettrica, l’interrogazione banche dati in uso al Corpo, l’acquisizione di atti presso notai e Ufficio del Registro presso l’Agenzia delle Entrate.
Gli introiti illecitamente conseguiti ammontano, complessivamente, a circa 95.000 euro".
I cinque imprenditori sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria per gli aspetti di carattere penale ed all’A.T.E.R. per la revoca del beneficio.

Controlli carabinieri nel Metapontino, il bilancio delle attività

Lunedì, 10 Settembre 2018 09:47 Written by

Nel corso del fine settimana sono stati intensificati i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Matera, in ogni comune della provincia materana, in particolare lungo la fascia costiera metapontina, finalizzati alla prevenzione dei reati e soprattutto al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebrezza o alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti nonché a quello dei furti di mezzi agricoli e di trasporto.
Nello specifico è stato realizzato un dispositivo rinforzato di uomini e mezzi mediante il quale si è proceduto, con l’ausilio delle unità cinofile antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Tito (PZ), al pattugliamento delle varie aree del capoluogo e dell’intera Provincia, coinvolgendo sia i centri abitati che le aree periferiche.
La tipologia dei servizi effettuati rientra in una strategia di ancor più imponente azione preventiva messa in atto dal Comando Provinciale Carabinieri di Matera già nel corso della stagione estiva e continua con ulteriore intensificazione su tutto il territorio della Provincia secondo le linee guida impartite dal Comando della Legione Carabinieri “Basilicata”. L’attuazione dei predetti dispositivi di controllo esprime la volontà dell’Arma di elevare gli standard di sicurezza alla cittadinanza ed ai numerosi turisti presenti sul territorio della Provincia di Matera.
Nella sola notte tra sabato e domenica, sono stati effettuati: 18 servizi perlustrativi con l’impiego complessivo di 36 militari. Sono state deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera n. 2 persone. Elevate n.11 contravvenzioni al codice della strada per complessivi €uro 3.590,00. Controllate attraverso l’etilometro 34 persone, ritirata 1 patente. Eseguite 9 perquisizioni personali e 7 su autoveicoli. Controllati 8 esercizi pubblici, 5 casolari abbandonati e 3 cittadini extracomunitari. In totale, sono state 166 le persone controllate e 115 i mezzi fermati.
Nella circostanza sono state incrementate le pattuglie impiegate sul territorio che hanno effettuato servizi preventivi e di contrasto alle forme di illegalità, effettuando pattuglie a piedi nei luoghi di ritrovo e della movida ciattadina, ponendo in essere un incisivo controllo di pregiudicati e soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale, posti di controllo alla circolazione stradale lungo le principali arterie cittadine nonché controlli a tappeto con apparati etilometrici in dotazione. Molte le chiamate sul servizio d’emergenza 112, anche per la richiesta di semplici informazioni.

Po Fesr: approvato bando per la gestione della frazione umida e verde dei rifiuti urbani

Sabato, 08 Settembre 2018 10:45 Written by

Pietrantuono: “A beneficiare di questa opportunità sono anche i cittadini che con il loro apporto diretto vedranno recapitarsi una bolletta più leggera”

Popular News

PISTICCI - Si è svolta a Pisticci una manifestazione in…
Nella riunione è emerso che dalle ultime e ulteriori analisi…

Carabinieri, bilancio estivo attività svolte

Venerdì, 07 Settembre 2018 12:12 Written by

Si tirano le somme dei risultati della campagna estiva per la legalità e sicurezza, attuata dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Matera nel corso dei mesi estivi di luglio e agosto 2018. L’azione dell’Arma si è svolta su più fronti, in particolare quelli della prevenzione e repressione dei fenomeni microcriminali che incidono soprattutto nella stagione estiva sulla serena vita dei vacanzieri e turisti di passaggio, nonché su quella dei cittadini rimasti al lavoro poiché impegnati nel terzo settore, quello del turismo e dell’accoglienza.
L’impegno nella prevenzione, oltre ai controlli straordinari del territorio, è stato perseguito portando conoscenza e informazione circa i pericoli delle truffe in generale, con un occhio di riguardo a quelle nei confronti degli anziani. I Comandanti di Stazione si sono impegnati organizzando diverse conferenze sulla legalità fin nei più piccoli paesi della provincia materana, basti pensare a Oliveto Lucano, Nova Siri, Stigliano.
Nel corso dei fine settimana sono stati intensificati i servizi di prossimità in ogni comune della provincia materana, in particolare lungo la fascia costiera jonica/metapontina, finalizzati alla prevenzione dei reati e soprattutto per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebrezza o di alterazione dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti. Una particolare attenzione è stata posta anche nei confronti dei soggetti alla guida di moto/ciclomotori senza l’uso del casco, condotta socialmente censurabile (oltre che amministrativamente) che con la stagione estiva si amplifica. I servizi effettuati sono ricaduti nell’ambito di una strategia di ancor più imponente azione preventiva messa in atto secondo le linee guida impartite dal Comando della Legione Carabinieri Basilicata, ed ha espresso la volontà dell’Arma di offrire ancor maggiore sicurezza alla cittadinanza ed ai numerosi turisti presenti sul territorio.

 Il bilancio dei n. 1674 servizi perlustrativi svolti nei mesi di mesi di luglio ed agosto
6.128 persone controllate, 60 persone denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Matera per reati vari, delle quali ben 32 denunciate poiché sorprese alla guida dei veicoli dopo aver assunto bevande alcoliche oltre il limite stabilito dalla legge o sostanze stupefacenti, n. 594 contravvenzioni elevate per le violazioni alle norme del Codice della Strada, 657 persone sottoposte ad accertamento con l’utilizzo delle apparecchiature “etilometro” in dotazione ai Reparti, 92 patenti ritirate, 42 mezzi sequestrati tra i quali numerosi motocicli.
Inoltre sono stati effettuati anche servizi a piedi nelle aree a maggiore vocazione turistica, meta di numerosissimi cittadini, ponendo in essere un incisivo controllo delle persone socialmente pericolose, sottoposte a misure di prevenzione e limitative della libertà personale.
Particolare attenzione è stata altresì posta nel contrasto dell’abusivismo commerciale e sulla vendita di prodotti con marchi di fabbrica contraffatti o dannosi per la salute, condotta principalmente nel centro storico di Matera, nelle località marine e lungo le spiagge joniche, che hanno portato a sequestrare un migliaio di articoli illegali (borse, scarpe, cappelli, giocattoli per bambini), elevare sanzioni amministrative per € 8.500 e denunciare alla Procura di Matera una persona.
Nel centro della città di Matera, in considerazione del maggiore afflusso di turisti stranieri, sono stati impiegati Carabinieri conoscitori di lingua.
Molte le chiamate sul servizio d’emergenza 112, anche per la richiesta di semplici informazioni.

Acqua: approvato accordo di Programma di 27 meuro con fondi Fesr e Fsc

Lunedì, 03 Settembre 2018 13:32 Written by

Sono stati ammessi a finanziamento degli interventi in materia di grande adduzione primaria e mantenimento e ripristino delle capacità di immagazzinamento di invasi esistenti ed è stato approvato lo schema di Accordo di Programma tra Regione Basilicata e Eipli, Consorzio Asi Potenza, Consorzio Asi Matera, Consorzio di Bonifica della Basilicata lo rende noto l’assessore all’Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, Francesco Pietrantuono.
Con circa 27 milioni di euro, di cui circa 4 rinvenienti dal Po-Fesr e 23 dal Fsc 2014-20, sono stati finanziati 16 interventi: 7 sono tesi ad aumentare la capacità d’invaso ma anche a mettere in sicurezza le dighe; 9 sono tesi a migliorare la grande adduzione per eliminare dispersioni e aumentare le disponibilità di acqua.
“Un programma di particolare importanza, frutto di una sinergia fra le parti, che - afferma Pietrantuono - si aggiunge a quanto previsto dal progetto di efficientamento energetico che interesserà il servizio idrico integrato, collettamento e depurazione e agli interventi per il ripristino delle reti di distribuzione della nostra Regione”.
I beneficiari delle 16 operazioni sono l’Eipli, il Consorzio di Bonifica della Basilicata, Il Consorzio Industriale Asi Potenza ed il Consorzio Industriale Asi Matera ed i finanziamenti saranno erogati secondo un “Piano Finanziario per annualità” redatto nel rispetto degli obiettivi procedurali e finanziari dei programmi Fesr e Fsc.
“Vogliamo rendere sempre più snelle e veloci - ha sottolineato l’assessore – la fase di autorizzazione provvisoria per la progettazione e la realizzazione di impianti. Tutto questo sarà molto importante anche dal punto di vista dell’economia e dell’occupazione, dal momento che apriremo molti cantieri in tutto il territorio lucano”.

Polizia Ferroviaria, il bilancio delle principali attività svolte nel periodo di Ferragosto

Giovedì, 23 Agosto 2018 13:14 Written by

Controlli sui treni e alle stazioni ferroviarie, 2 arresti e 7 denunce

FURTI A MONTALBANO JONICO: I CARABINIERI ARERSTANO DUE PERSONE

Sabato, 18 Agosto 2018 10:02 Written by

Due giovani, G. R. ventiduenne di Palo del Colle e A. M. diciannovenne di Grassano sono stati assicurati alla giustizia, perché sospettati di essere gli autori, insieme con un minorenne del posto, di diversi furti e danneggiamenti ai danni di persone residenti nel comune di Montalbano Jonico. A renderlo noto con un comunicato stampa sono stati i Carabinieri della Compagnia di Policoro.