Sabato, 01 Ottobre 2022

Latest News

Studenti olandesi a Policoro, iniziativa del Liceo Fermi

Lunedì, 07 Marzo 2016 16:21 Written by

Dopo la settimana Erasmus+ vissuta in Slovacchia da un gruppo di docenti e studenti grazie al progetto "Creativity knows no border" il Liceo Scientifico Fermi si appresta a vivere un'altra settimana internazionale ospitando lo scambio culturale con il liceo olandese Mollerlyceum di Bergen op Zoom dal 5 al 12 marzo. Questo appuntamento si rinnova da ben dieci anni e ha creato un vero ponte tra gli studenti dell'Istituto policorese e i rispettivi coetanei provenienti dall'Olanda.

Presentato a Montalbano 'Quell'ultimo sguardo'

Domenica, 06 Marzo 2016 18:05 Written by

Sabato scorso nella “Sala Consiliare” di Montalbano J.co (MT), è stato presentato il libro  dedicato al Carabiniere Medaglia d’Oro al Valore Militare, Claudio Pezzuto. Libro, realizzato per volere della vedova Pezzuto, la signora Tania Pisani.

'Olimpiadi di Italiano', buon risultato per le studentesse del professor Giordano

Giovedì, 03 Marzo 2016 15:27 Written by

Si sono svolte le fasi provinciali delle “Olimpiadi di Italiano”, si tratta di un'iniziativa concorsuale per mettere alla prova le competenze di Italiano nelle scuole secondarie di secondo grado. Anche il Liceo Classico di Nova Siri, che è parte dell'IIS “Pitagora” di Montalbano Jonico, vi ha partecipato ottenendo brillanti risultati. La dimensione e la qualità di questi risultati si comprendono meglio se si pensa che essi sono stati ottenuti su un totale di 43.472 studenti iscritti a livello nazionale. Ne segnaliamo qui di seguito i più significativi: Rachele Cavallo di II A è arrivata 33^ per la categoria junior su 3.000 partecipanti circa. Parteciperà alla finale nazionale a Firenze il 18 marzo 2016.

Arezzo Wave Band, per le iscrizioni c'è tempo fino al 25 febbraio

Lunedì, 22 Febbraio 2016 12:12 Written by

C'è tempo fino al 25 febbraio per iscriversi gratuitamente ad Arezzo Wave Band 2016, il più grande concorso live d’Italia rivolto ai gruppi musicali emergenti in tutte le regioni.
Arezzo Wave Band scopre ogni anno le migliori promesse musicali del nostro Paese. L’edizione 2016 del concorso festeggia i 30 anni di attività di Arezzo Wave Love Festival.

Popular News

PISTICCI - Vola in Polonia la più prestigiosa “Elle” del…
Dopo il successo estivo di Provincia in bus l’Ente di…
Con una lettera inviata ai neo consiglieri regionali della Basilicata,…
E' rivolto al prossimo ministro dell'Istruzione l'appello del Rettore dell'Università…

Lfc al Clemont Ferrand Short Film

Martedì, 16 Febbraio 2016 17:58 Written by

Continua l'azione di internazionalizzazione del cinema lucano messa in campo dalla Lucana Film Commission. Il direttore Paride Leporace è infatti in questi giorni al festival di Clermont-Ferrand, dedicato proprio agli short film. 

Valsinni. A Carnevale in scena la "mandragola" nel ricordo di Ninì Truncellito

Giovedì, 11 Febbraio 2016 16:39 Written by

Si è concluso il Carnevale e con sé ha portato via le risate e le feste. Anche nel paese lucano, in scena il divertimento. Nei giorni di sabato e domenica, nei locali della scuola media, in attesa della consegna del nuovo teatro comunale, la storica compagnia teatrale “Il Gafio” ha portato sul palco “La Mandragola”. Tratta dall’opera di Niccolò Machiavelli, rivisitata in canti, versi e rima baciata dalla penna di Ninnì Truncellito, ha visto la regia di Fabio Truncellito, che ha vestito anche i panni di Siro.

Un Carnevale un po’ sottotono a Valsinni, data la recente scomparsa del dott. Ninnì Truncellito, presidente della Pro-loco, medico e fondatore del Gafio nel lontano 1987. Un uomo dalle mille risorse e dal genio inesauribile che ha portato Valsinni oltre i confini regionali e nazionali con le sue opere ed il suo talento. Ad introdurre la rappresentazione una canzone introduttiva dell’opera e di saluto “ai signori spettatori”. Antonio Pinca, in qualità di storico attore del Gafio, ha dunque presentato la compagnia e tributato un doveroso ricordo a Ninì. Dopo un minuto di silenzio, gli attori tutti stretti sul palco in un caldo abbraccio, sulle note del folk stroke, si è dato il via alla rappresentazione. Presente tra il pubblico la moglie di Ninnì, Lilia Olivieri, tante autorità civili e militari, gli amici di Lizzano e la sua gente, il popolo valsinnese.

Dunque in scena a questo punto l’ironia e l’allegria. La mandragola è l’opera degli equivoci. Scritta nel 1518 aveva una chiara morale, morale oggi più che mai attuale e rimarcata da Truncellito. Richiama il potere di convincimento della chiesa e l’atteggiamento degli uomini devoti e di chi è disposto a tutto pur di “campare”. La vicenda si svolge a Firenze, dove il giovane Callimaco, egregiamente interpretato da Livio Truncellito, vuole conquistare Lucrezia, interpretata da Stefania Celano, la bella moglie di Messer Nicia, vecchio uomo di legge, ossessionato dall’idea di avere un figlio, interpretato da Giovanni Olivieri, anche presidente del Gafio. Ad aiutarlo nel suo piano i fedeli amici: Siro (Fabio Truncellito) il finto medico che consiglia il rimedio della mandragola e Ligurio (Francesco Olivieri). Sul palco ancora Carmen Chierico e Giuseppe Truncellito nei panni delle maschere/narratori, Maria Pugliese (la vedovella), Imma Truncellito (la popolana), Giuseppe Spagnolo (frate guardiano), Fabiano Fagnano (popolano) e il bravo Vittoriano Truncellito nelle vesti di fra Timoteo, personaggio chiave dell’opera, che convince Lucrezia a concedersi a Callimaco. Al loro fianco gli attori del parco letterario e tutti gli attori che nel corso degli anni hanno fatto parte del Gafio, che hanno interpretato il popolo. Alle chitarre Giorgio Rinaldi e Maurizio Petrigliano. Suggeritrice: Alessandra Olivieri.

Bravi gli attori che, ancora una volta hanno convinto il pubblico che ogni sera ha loro tributato un caldo applauso ed un stendig ovescion. Ottime le critiche. “Guidare e dirigere gli attori durante le prove e sul palco non è stato un compito facile” ha dichiarato il nuovo regista “tanta la commozione, ma con il dolore nel cuore abbiamo deciso di continuare il lavoro di Ninì e per dirla come lui, per divertirci e divertire il pubblico. E continueremo ancora a recitare. Siamo già a lavoro per portare sul palco la sua nuova e inedita opera, incompiuta, scritta poco prima di lasciarci”.

A rendere omaggio a Ninì anche il sindaco di Valsinni, Gaetano Celano, che, ringraziata la compagnia ha dichiarato pubblicamente che il nuovo teatro comunale, la cui consegna dei lavori è ormai prossima, sarà dedicato a Ninì Truncellito. Una cosa dovuta, spiega il sindaco, considerato tutto ciò che quest’uomo ha dato al nostro paese. Ed ora l’appuntamento è al prossimo Carnevale con la compagnia teatrale il Gafio.

 

 

Pubblicato ieri in rete il videoclip “Inno alla Basilicata”

Lunedì, 08 Febbraio 2016 15:33 Written by

“Basilicata viva, Basilicata vera, Basilicata amara, Basilicata dolce”: sono solo alcuni passaggi della canzone “Inno alla Basilicata”, pubblicata ieri in rete dalla Tea Production, giovane realtà lucana che ha voluto realizzare questo progetto, prodotto e realizzato interamente in Basilicata dopo circa due anni di lavoro. E’ l'omaggio musicale di alcuni artisti lucani alla propria terra, con suoni della tradizione che si fondono al sound rock moderno di Isa, interprete dell’inno. Dal mare alla libertà, passando per vino, eolico, petrolio cielo, natura e le tante bellezze. Tutto ciò che riguarda la Basilicata. Nel video ci sono riprese fatte a Sasso di Castalda, Viggiano, Potenza, Vietri di Potenza, Maratea, Brienza, Castelmezzano, Senise, Craco, laghi di Monticchio, Villa d’Agri, Pisticci, Francavilla in Sinni, Pertusillo, Savoia di Lucania, Melfi, Metaponto, Venosa e Rionero in Vulture, con tutti i luoghi simbolo della Lucania.

“Piccole mani faranno grandi cose”. L'iniziativa di Bic nelle scuole della Basilicata

Lunedì, 08 Febbraio 2016 14:58 Written by

Genitori, zii e maestri lo chiedono spesso: “Cosa vuoi fare da grande?” E ad ogni domanda nei bambini si apre un ventaglio infinito di sogni e possibilità.

Ed è proprio la voglia di conoscere come i più piccoli immaginano il proprio futuro che ha spinto BIC®, leader mondiale nei prodotti di scrittura, a tornare tra i banchi con un fantasioso progetto didattico dedicato ai piccoli studenti delle scuole dell’infanzia e primarie di tutta Italia.