Giovedì, 28 Settembre 2023

Materaefiera ed enogastronomia, novità per la prossima edizione

Materaefiera a braccetto con l’enogastronomia, questo l’altro tema-novità della quarta edizione dell’evento in programma il prossimo settembre. Ad aprire le serate degli intrattenimenti gli chef della Basilicata, membri dell’associazione Cuochi di Matera, che si alterneranno nella preparazione di  pietanze e piatti tipici regionali e sarà l’artista, ospite d’eccezione della serata, ad assolvere al compito di “assaggiatore”.

E’ stato siglato il percorso d’intenti con la società Quadrum e l’associazione Cuochi Materani per proporre e promuovere  la cucina tipica. A rappresentare l’associazione dei cuochi Materani, così composta nel consiglio direttivo da Vito Incarbona, Antonio Farella, Vito Scalera, Vito Colonna, Gianbattista Guastamacchia, Silvana Contursi, Nicola Tarasco e Michelangelo Ferrara, il presidente Carlo Montano accompagnato da Antonio Farella.   “Un ringraziamento all’organizzazione - ha commentato  Montano - per avere dato alla nostra associazione  di Matera la possibilità di poter esprimere,  con uno spazio tutto suo, l’arte della cucina. In questi ultimi anni la cucina di Basilicata ha fatto parlare di sè in Italia, anche in  manifestazioni prestigiose come il festival di San Remo,  per la genuinità dei prodotti e per la bontà nella preparazione di piatti  semplici nel solco della tradizione contadina e con l’utilizzo si  prodotti locali così come tramandato nelle ricette dei nostri nonni. Questa collaborazione assume per noi un valore  importante  perché così speriamo di poter concretizzare nel tempo questo sodalizio partendo da questa prima esperienza . Mi farò promotore, presso i ristornati di Matera,  affinchè per i giorni della fiera venga proposto  un menù fiera, realizzato con prodotti tipici da proporre ai clienti”.

"La Quadrum da sempre è attenta a valorizzare la Basilicata - queste le parole di Franco e Donato Braia - anche l’aspetto culinario che mette in moto meccanismi economici. Con l’associazione Cuochi Materani si concretizza l’idea di promuovere i valori della nostra terra attraverso i sapori della cucina con  i peperoni cruschi di Senise, i fagioli di Sarconi oltre all’ottimo olio". “Nel periodo di crisi che stiamo vivendo - ha continuato Franco Braia - si inserisce bene nella nostra manifestazione quest’idea per due motivi fondamentali, le ricette di un tempo preparate dalle nonne miravano ad ottimizzare tutti i prodotti a disposizione senza dover buttare niente, e secondo motivo nelle pietanze che gli chef di Basilicata studieranno per l’occasione si possono ritrovare quei valori di genuinità che identificano il popolo Lucano”. Nulla è trapelato sul menù o piatto di punta  della fiera, i Cuochi materani non escludono lo studio di  un’antica ricetta  che abbia come ingrediente base il pane di Matera.

Read 2358 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 10:09
Rate this item
(0 votes)