Giovedì, 25 Luglio 2024

Tursi: le associazioni si (ri)uniscono per fare rete

Creare una rete di associazioni per coordinarsi e collaborare tra le stesse e le istituzioni, potrebbe sintetizzarsi così il senso dell’incontro tenutosi ieri sera dalle ore 19,30 alle 22,15 in una sala messa a disposizione dall’hotel-ristorante “Palazzo dei Poeti” di Tursi. Tante le associazioni presenti alla tavola rotonda, ben 19, con oltre una trentina di partecipanti, per dialogare e provare a “fare rete”, un’idea che è nata sicuramente dopo il corso di formazione tenuto da rappresentanti del Csv (Centro Servizi per il Volontariato) di Matera, che da alcune settimane si svolge ogni sabato a Tursi, fortemente voluto dall’associazione “Non Solo 58”.

Ognuno è intervenuto per dire la sua, tranquillamente, per chiarire il ruolo e la posizione di ogni singola associazione e dare la disponibilità ad entrare in questo coordinamento operativo. Un evento storico per alcuni, “vedere tante associazioni sedute ad un tavolo che dialogano e si scambiano opinioni, idee e progetti non succede tutti i giorni”. Quello di ieri in Rabatana è stato il terzo incontro, al quale sono state invitate tutte le associazioni presenti sul territorio. Della seduta, messa a verbale dal prof. Salvatore Gravino, nelle vesti di segretario per l’occasione, emerge l’idea e la volontà di unirsi in un progetto comune perché, come dice un vecchio detto, “l’unione fa la forza”. E quindi è naturale dotarsi di uno strumento che agevoli il dialogo e la collaborazione tra le associazioni e tra queste e le istituzioni, al fine di facilitare e coordinare meglio eventuali organizzazioni di eventi e aiutarsi nella risoluzione di problemi che spesso nel mondo del volontariato vengono a crearsi.

E’ stato già stilato un documento, quale punto di partenza, che si pone l’obiettivo di “dare vita ad una struttura collettiva (la consulta) capace di tutelare tutte le associazioni che ne fanno parte, di dialogare con l’ente locale, di fornire un contributo per la definizione delle politiche sociali e culturali nel nostro comune attraverso un incontro promosso dall’amministrazione comunale nel più breve tempo possibile, per definire e programmare tutte le iniziative delle associazioni”. Come è naturale che sia, infatti, dopo che le associazioni avranno raggiunto e definito una unità di intenti interna, ci sarà l’inevitabile confronto con l’amministrazione comunale per provare a collaborare insieme per quella che può rappresentare una crescita sia per associazioni che per tutta la comunità.

All'incontro hanno partecipato i rappresentanti di: Centro Sociale Polivalente Anziani, Società Operaia Mutuo Soccorso, Circolo Acli di Tursi, Protezione Civile La Torre, Associazione Aido, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile “Gruppo Lucano”, Unitalsi, Polisportiva Aurora “Nicola Russo”, Atletica Amatori Tursi, Associazione Free Spirit, Associazione Coro Polifonico “Regina Anglonensis”, Associazione “Non solo 58”, Asd Jonio Sport Tursi, Associazione CPA Sport, Associazione “V per Vito”, Associazione Culturale “L’Istrice”, Associazione Culturale “Pamì”, Associazione Culturale “Gli amici de U Bandon”.

Leandro Verde

Read 1636 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 09:10
Rate this item
(0 votes)

About Author