Sabato, 13 Luglio 2024

Titanic, storia d'amore leggendaria in 3D

Una delle storie d’amore più travolgenti e indimenticabili della storia del cinema ritorna sul grande schermo, a distanza di 15 anni, in una nuova versione, restaurata e in 3D. Al sesto giorno di programmazione incassa 3.900.283 euro. E’ stato lo stesso Cameron, coadiuvato dal socio Jon Landau, a seguire l’intero processo di trasformazione.

E' ormai leggendaria la storia d'amore tra l'artista scavezzacollo e la passionale Rose, lei miliardaria,

lui proletario, lei nelle cabine di prima classe, lui sul ponte del transatlantico Titanic che si inabissò la notte tra il 14 e il 15 aprile del 1912. Non c’è dubbio che l'operazione in 3D del capolavoro di Cameron, record planetario d'incassi, ma anche di buone recensioni, oltre alla consacrazione di Di Caprio, risponda a uno studio attento del marketing e miri a una nuova generazione di pubblico pronto ad emozionarsi per l'amore impossibile tra i due protagonisti. Perché portare in 3D un film che, al momento della sua uscita, nel 1997, è stato nominato a 14 premi Oscar, e ne ha vinti 11, inclusi Miglior Film e Miglior Regista?

La parola a James Cameron che, con Avatar, ha portato la tecnologia 3D a livelli altissimi: “Il 3D arricchisce tutti i momenti più avvincenti del film e anche quelli più commoventi, si prova più che mai la sensazione di essere proprio accanto a Jack e Rose e di vivere con loro tutte le difficoltà che affrontano. Il 3D eleva l’esperienza a un altro livello”, ha affermato. A beneficiare degli effetti speciali sono soprattutto la pulizia dell'immagine, che restituisce colori vivi e forti, e alcune scene meno spettacolari, mentre nelle sequenze del naufragio, quando ci si aspetterebbe l’effetto maggiore e cioè di vivere la sensazione di essere risucchiati dall'acqua e trascinati a fondo dallo scafo che si inabissa, la pellicola perde di spessore e spesso le inquadrature sono identiche anche senza il bisogno di indossare gli occhiali 3D.

Trama Nel 1996, il cacciatore di tesori Brock Lovett e il suo team si immergono negli abissi dell'oceano Atlantico esplorando il relitto del Titanic, al fine di recuperare una collana chiamata il "cuore dell'oceano". Nella cassaforte recuperata nelle macarie del Titanic, invece del diamante, trovano il disegno di una donna nuda che lo indossa, datato 14 aprile 1912, la notte in cui la nave colpì l'iceberg. Un'anziana donna, Rose Dawson Calvert, segue la notizia e viene a conoscenza del ritratto trovato. Decide di contattare Lovett per dirgli che la donna del ritratto è lei. Nel 1912, la diciassettenne aristocratica Rose (Kate Winslet) era salita a bordo della nave a Southampton, in Inghilterra, con il suo fidanzato Cal, il figlio di un magnate dell'industria dell'acciaio, e con sua madre Ruth DeWitt Bukater. Turbata dal suo fidanzamento con Cal,che a suo modo la ama ma come un oggetto di sua proprietà, dalla pressione della madre su di lei e dalla prospettiva di una vita segnata interamente dal rigido rispetto dell'etichetta, Rose decide di buttarsi dalla poppa della nave. Prima di saltare, un artista vagabondo chiamato Jack Dawson (Leonardo Di Caprio) interviene e la convince a non buttarsi. Da quel momento Jack e Rose sviluppano un sentimento di amicizia che diventerà poi amore. Il resto è storia.

Titolo originale: Titanic 3D

Lingua originale: inglese

Paese: USA

Anno: 2012 ( versione originale: Titanic, 1997, Usa)

Durata: 192 Min

Regia: James Cameron

In programmazione:

Cine – teatro N.Andrisani

Via Bellini 6, Montescaglioso (Mt)

Fino al 19 aprile, spettacoli 18 – 21,45

 

Cinema Comunale,

Piazza Vittorio Veneto 23, Matera

Proiezione in : 3D

Orari: 17.40 21.10

 

Alessandra Massagrande

 

 

 

Read 2113 times Last modified on Mercoledì, 06 Luglio 2016 13:18
Rate this item
(0 votes)