Giovedì, 13 Maggio 2021

Maxi operazione nel Metapontino, secondo la Procura Distrettuale antimafia di Potenza tre associazioni avrebbero gestito droga e racket

Maxi operazione nel Metapontino, secondo la Procura Distrettuale antimafia di Potenza tre associazioni avrebbero gestito droga e racket Featured

I dettagli dell'operazione saranno diffusi nel corso della conferenza stampa in programma alle 11,30 nella Procura della Repubblica di Potenza

Ampia operazione in corso in queste ore nel Metapontino, le ordinanze cautelari sono state emesse dalla Direzione Distrettuale Antimafia e riguardano 25 persone “ritenute a vario titolo responsabili di aver fatto parte di tre distinte associazioni di cui una di stampo mafioso”, è quanto riportato nel comunicato stampa diffuso alle 4.59 del 4 Ottobre e firmato dal procuratore distrettuale della Repubblica, Francesco Curcio.
Gli indagati sono stati accusati a vario titolo di traffico di droga, estorsioni e - sempre secondo l’accusa -avrebbero operato nella fascia jonica lucana. Nell'operazione, coordinata dalla Dda di Potenza, sono impegnati 170 carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Matera, cento agenti della Polizia della Questura di Potenza e 60 militari della Guardia di finanza.
Sono in corso anche 22 perquisizioni finalizzate alla ricerca di armi e droga e sequestri di beni, terreni e attività imprenditoriali nelle province di Matera, Potenza, Bari, Lecce, Foggia, Milano e Salerno.
I presunti responsabili, da quanto comunicato dal procuratore distrettuale della Repubblica, Francesco Curcio, sarebbero ritenuti a vario titolo “responsabili di aver fatto parte di tre distinte associazioni”. Sono state eseguite perquisizioni domiciliari finalizzate alla ricerca di armi e droga. Sequestrati a scopo preventivo beni, terreni e attività imprenditoriali.

 

foto archivio: non si riferisce ai fatti descritti nell'articolo

Read 5487 times Last modified on Giovedì, 04 Ottobre 2018 12:40
Rate this item
(1 Vote)

About Author