Lunedì, 04 Luglio 2022

LA LETTERA. DiPierri, Agresti e Maiuri scrivono al sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli

LA LETTERA. DiPierri, Agresti e Maiuri scrivono al sindaco di Scanzano Jonico, Raffaello Ripoli Featured

Vicenda Itrec - Enea, richiesto consiglio comunale aperto

Egr. Sig. Sindaco,
Avendo avuto modo di ascoltare una Sua intervista in data di ieri, 17 ottobre, nella quale Lei ha offerto disponibilità ad indire un consiglio comunale aperto sulla questione dell’inquinamento ambientale accertato, con origine dal vicino sito Itrec – Enea;
Condivise le Sue preoccupazioni in merito alla possibile portata del fenomeno e comunque alla necessità di accertarne cause e conseguenze, nonché di individuare eventuali misure da adottare senza ritardo per tutelare la salute delle popolazioni stanziate sui territori interessati;
Ritenuta la necessità per un verso di dare corrette informazioni ai cittadini, proprio per evitare nocivi allarmismi, e per altro di non tacere e piegare la testa supinamente rispetto a quello che potrebbe essere l’ennesimo serissimo rischio per la salute dei cittadini che vivono nella fascia metapontina; Considerato infine che il Sindaco e l’amministrazione di Policoro, nonostante le nostre reiterate richieste inoltrate sin dalla data del 28 settembre scorso (e la facilità con cui in altri casi hanno interessato enti come l’ARPAB per questioni che evidentemente ritengono più importanti della presente), non hanno ritenuto opportuno ad oggi convocare, come da noi richiesto, un consiglio comunale aperto alla partecipazione delle amministrazioni territoriali vicine, alle istituzioni interessate, alle associazioni ed ai cittadini, accampando giustificazioni di diversa natura (dalla opportunità di evitare allarmismi al mal funzionamento dei microfoni della sala consiliare); tutto ciò premesso e considerato, apprezzandola per la Sua netta e coraggiosa presa di posizione, con la presente Le chiediamo di farsi promotore della convocazione di un consiglio comunale aperto, nei termini sopra delineati, presso il Comune di Scanzano, al fine di ivi discutere della vicenda in argomento e conseguentemente di acquisire informazioni certe ed utili e soprattutto di adottare congiuntamente ed in maniera coordinata - con il coinvolgimento permanente dei territori interessati e delle relative istituzioni - le misure necessarie per impedire il propagarsi delle conseguenze del fenomeno ed il ripetersi di episodi di inquinamento ambientale.

Giuseppe Maiuri
Gianni Di Pierri
Carmine Agresti

Read 2123 times
Rate this item
(0 votes)