Mercoledì, 06 Luglio 2022

A Valsinni giornata della "Bandiera Arancione" - 9 ottobre

A Valsinni giornata della "Bandiera Arancione" - 9 ottobre Featured

La giornata  Bandiera arancione nel comune lucano, che conta attualmente circa 1.500 abitanti, è organizzata dal Comune, guidato dal sindaco Gaetano Celano, in collaborazione con la Pro-Loco di Valsinni e  prevede un programma ricco e interessante

Valsinni-  Valsinni si tinge di arancione. Domenica 9 ottobre, si celebrerà in oltre 100 comuni italiani la VII edizione della Giornata Bandiere Arancioni: un momento di festa collettiva e di aggregazione che porta alla scoperta di paesi dai borghi autentichi e caratteristici. La Giornata ha il patrocinio del Mibact, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e quest’anno si svolge in concomitanza con la Giornata del Camminare, indetta da FederTrek in tutta Italia. Sono in programma visite guidate legate a temi naturalistici, storici, artistici-culturali, religiosi ed enogastronomici, ognuno secondo le proprie specificità. La Bandiera arancione è un marchio di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni dell'entroterra (con massimo 15.000 abitanti) che si distinguono per un'offerta di eccellenza e un'accoglienza di qualità. Due paesi lucani si fregiano di questo marchio così importante: Valsinni e Guardia Perticara. Famoso per il caratteristico borgo medioevale e per aver dato i natali alla poetessa Isabella Morra, Valsinni è paese Bandiera Arancione fin dal 2002, titolo mantenuto per molti anni grazie al connubio tra la bellezza del paesaggio e l’offerta turistica-culturale. La giornata  Bandiera arancione nel comune lucano, che conta attualmente circa 1.500 abitanti, è organizzata dal Comune, guidato dal sindaco Gaetano Celano, in collaborazione con la Pro-Loco di Valsinni e  prevede un programma ricco e interessante. Alle ore 10.00 è previsto l’incontro con i visitatori in piazza Carmine presso la sede della Pro-Loco; seguirà un brindisi di benvenuto con consegna del materiale informativo. Alle ore 10.30 passeggiata sul Monte Coppolo, alto circa 900 m., guidati dall’ archeologa Rosa Zaccone, che condurrà il visitatore alla scoperta del parco archeologico di Lagaria, città fondata da Epeo, il costruttore del cavallo di Troia.  Seguirà il pranzo in locale attrezzato. Dunque alle ore 15.00 visita guidata al Castello Morra, di origine normanna, dove è allestita la mostra di armi e macchine di assedio del XVI sec.,con le guide Carmen Chierico e Rosario Mauro. Alle ore 17.00 circa, “Vivi il Borgo”, mostre d’arte e di artigianato locale. Un programma, dunque, che coinvolgerà il turista catapultandolo con l’immaginazione indietro nel tempo per vivere le avventure e la storia di Valsinni, di un paese che, seppur piccolo, ha tanto da raccontare. Per l’occasione della giornata Bandiere Arancioni, poi, l’associazione Tuoring Club, propone un gioco, dal titolo: il "Mese dei cammini arancioni", con invito a visitare e scoprire in modo slow questi pittoreschi borghi dell’entroterra anche nei giorni e nelle settimane successive alla manifestazione. I borghi che partecipano all’evento distribuiscono un “passaporto” in cui ciascun visitatore è invitato a farsi apporre un timbro con il nome della località visitata. C’è circa un mese di tempo per scoprire i diversi luoghi e collezionare i timbri. Chi effettua una visita nei giorni successivi al 9 ottobre per ottenere il timbro dovrà recarsi presso gli Uffici Turistici o i Municipi delle diverse località. Il turista che collezionerà più timbri riceverà un omaggio Touring. Tutte le proposte sono gratuite.

Read 3168 times
Rate this item
(0 votes)