Martedì, 27 Febbraio 2024

Stella e Cia del Materano sottoscrivono ''Carta di Matera''

MATERA - Il Presidente della Provincia di Matera Franco Stella ha sottoscritto la “Carta di Matera” insieme al presidente della Cia-Confederazione Italiana Agricoltori del Materano Nicola Serio. La Provincia di Matera – è stato sottolineato – è tra gli enti intermedi in Italia a maggiore indice di ruralità e di superficie agraria. Per la Basilicata inoltre rappresenta il fiore all’occhiello dell’agricoltura di qualità. Specie dopo la situazione determinata dai danni alluvione nel Metapontino, la condivisione di un percorso comune Provincia-Cia – è stato evidenziato - ha più significati specifici sia in relazione all’esigenza di garantire organici interventi di gestione-manutenzione del territorio per prevenire alluvioni e calamità naturali che per rafforzare i programmi di sviluppo (Distretto Agro-alimentare di qualità del Metapontino).

Infatti con questo documento, con i suoi contenuti e le sue finalità vi sono spunti dai quali favorire percorsi ed azioni comuni tra mondo agricolo ed Enti Locali (specie i Comuni enti di prossimità sia per il cittadino che per l’economia locale) l’agricoltura è per eccellenza il settore che vive e si misura costantemente con il territorio, con la sua gestione e pianificazione, i programmi di sviluppo, gli aspetti socio-economici. Tra gli elementi di maggiore rilievo: valorizzare le attività agricole, qualità e manutenzione del territorio per avere un paesaggio agrario di qualità e fruibile, preservazione di cultivar locali e promozione di prodotti tipici per un nuovo rapporto tra agricoltura e territorio, cibo e consumatore per un’alimentazione sana e consapevole, sicurezza alimentare.

Inoltre l’agricoltura è destinata a garantire non solo cibo, ma anche biodiversità, uso razionale e preservazione delle risorse suolo, acqua, ecc, concorrere alla mitigazione dei cambiamenti climatici, il mantenimento della qualità dell’aria, la resistenza alle inondazioni e agli incendi, la garanzia della  la vitalità economica nelle zone rurali.

 

Read 1347 times Last modified on Mercoledì, 06 Luglio 2016 13:09
Rate this item
(0 votes)