Venerdì, 30 Settembre 2022

“Tursi: Identità in prospettiva” lunedì 26 ottobre

La rete Returs, di cui fanno parte le associazioni di volontariato senza scopo di lucro Istrice (capofila del progetto), V per Vito, Atletica Amatori Tursi, NonSolo58 e Protezione civile La Torre, organizza per lunedì 26 ottobre, ritrovo dalle ore 9:30 in piazza Maria SS di Anglona, il game in the town “Tursi: Identità in prospettiva”.

Il progetto è indirizzato agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Albino Pierro”di Tursi (Dirigente scolastica prof.ssa Carmela Liuzzi) e alle classi prime dell’ITCG “Manlio Capitolo” (Dirigente scolastica prof.ssa Lucia Lombardi).

 

Il "game in the town”, è un gioco-percorso attraverso le vie del centro storico fino ad arrivare nel rione arabo della Rabatana di Tursi.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto sopra citato finanziato dal CSV Basilicata–Bando promozionale 2014, che prevede anche un concorso fotografico per valorizzare i monumenti ed il patrimonio storico,  artistico, culturale e paesaggistico di Tursi.

La motivazione dell'iniziativa nasce dal fatto che ogni territorio ha delle peculiarità che lo rendono unico. Anche il paese in apparenza più “povero” di risorse, di fatto, testimonia la sua unicità fatta di ambiente, monumenti, uomini e attività che nel corso dei secoli hanno lasciato le loro tracce.

Il territorio tursitano è ricco di  monumenti, chiese, conventi e palazzi gentilizi. Pertanto deve essere tutelato in quanto portatore di storia e di cultura.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

1. Organizzare un gioco-percorso ”game in the town” attraverso il centro storico per far conoscere  i monumenti più significativi della nostra comunità da inserire nella mappa interattiva e sul web. In pratica, i ragazzi faranno una specie di caccia al tesoro e alla fine del percorso dovranno comporre una frase che è  un famoso proverbio in  dialetto tursitano.

2. Realizzazione di una mappa interattiva  in cui devono confluire tutte le risorse del territorio di Tursi (tratturi, sorgenti fontane, chiese, conventi, monumenti, palazzi gentilizi ecc.).

L’applicazione renderà visibili e fruibili alcuni monumenti del nostro patrimonio monumentale attraverso il web.

3. Concorso fotografico aperto a tutti cittadini con la premiazione dei tre miglior scatti fotografici.

4. Promuovere la cura, condivisa con il Comune di Tursi, della fontana storica “ I Funtanell’”, che è stata una fontana molto importante nel Novecento dove i tursitani andavano a prendere l’acqua per dissetarsi e non solo.

La necessità primaria è quella di ripristinare la strada per consentire alle scolaresche ed ai visitatori di poterne fruire.

L’iniziativa  progettuale, inoltre, si concluderà nel mese di dicembre con un convegno sul tema “Il recupero dei beni storici e culturali di Tursi” , con relatore il prof. Giuseppe Coniglio, docente dell’Università di Napoli nel Palazzo dei Poeti, dove sarà allestita una mostra fotografica (contenetne le trenta migliori foto del nostro patrimonio artistico, storico e paesaggistico) che resterà aperta fino alla fine del mese di gennaio 2016.

Di seguito il bando del concorso:

1.    La Rete RETURS nell’ambito del progetto “Tursi: identità in prospettiva” finanziato dal CSV di Basilicata indice il Premio per la Fotografia “Ciccio Marra” e relativo Concorso Fotografico “Tursi: identità in prospettiva | percorsi storici, culturali e paesaggistici.

2.    L’iscrizione e la partecipazione al Concorso Fotografico è gratuita ed implicano la conoscenza e l’accettazione integrale di tutti punti del presente bando.

3.    Tursi: identità in prospettiva | percorsi storici, culturali e paesaggistici è un concorso a cui tutti possono partecipare che si svolgerà dal 20 ottobre al 20 novembre 2015. Il tema del concorso è la realizzazione di una “fotografia” fondamentale del patrimonio della Città di Tursi in tutti i suoi aspetti: artistici, architettonici, paesaggistici, storici, culturali ed ambientali.

4.    Ogni partecipante al Concorso Fotografico “Tursi: identità in prospettiva” potrà realizzare max 3 immagini e dichiara di essere l'autore delle fotografie che utilizzerà per l'iniziativa; dichiara inoltre di essere titolare, a titolo originario, di tutti i diritti di utilizzazione e sfruttamento relativi alle fotografie inviate, e di aver ricevuto il consenso del soggetto o dei soggetti ritratti nelle medesime (ove richiesto dalla Legge). Sarà indispensabile, a tal fine, la liberatoria da far firmare ad eventuali soggetti fotografati e resi riconoscibili, o per ottenere il consenso alla riproduzione di immagini ritraenti minori. L’Organizzazione raccomanda in proposito la massima attenzione alle norme di Legge vigenti, delle quali sarà cura di ogni singolo partecipante prenderne atto ed osservare il pieno rispetto.

5.    Sono ammesse al Concorso “Tursi: identità in prospettiva” immagini eseguite con:

- apparecchi digitali (fotocamere Reflex, compatte e smartphone);

- apparecchi analogici di qualsiasi tipo;

- apparecchi a sviluppo istantaneo (tecnologia Polaroid/Fujiflm).

6.    Riguardo alle immagini digitali, sono ammessi interventi di correzione base delle immagini. La giuria accetterà quanto normalmente previsto nel trattamento dei file da parte dei più diffusi software di elaborazione immagini disponibili al pubblico. Nello specifico, sono consentiti:

-      conversione da colore a bianco e nero;

-      regolazione dei toni (alte luci ed ombre, durezza e morbidezza);

-      regolazione della nitidezza, luminosità, contrasto e saturazione;

-      regolazione del profilo colore usato;

-      raddrizzamento dell’orizzonte.

Il ritaglio delle immagini, altrimenti detto gergalmente “crop”, non è consentito, se non nella piccola misura necessaria in caso di raddrizzamento dell’orizzonte delle immagini, come sopra indicato.

Ciò per mantenere lo spirito di immediatezza e genuinità degli scatti effettuati, evitando di stravolgerli ricavando da un’immagine originaria un risultato diverso in termini di composizione, che gli Organizzatori ritengono elemento fondamentale della dialettica fotografica.

In nessun caso saranno accettate fotocomposizioni, fotomontaggi, doppie esposizioni o comunque elaborazioni pesantemente influenti sull’aspetto e sul contenuto delle immagini.

Sarà accettato l’uso di filtri, sia in ripresa, fisicamente anteposti alla fotocamera (polarizzatori, cross-screen, e simili), che digitali commercialmente disponibili, per variare i toni cromatici delle immagini, conferire dominanti di colore, effetti di imitazione delle immagini chimiche od altri, come ad esempio quelli largamente disponibili per l’elaborazione delle immagini scattate con dispositivi smartphone, o come elementi aggiuntivi dei software per PC.

7.    Le fotografie digitali inviate dovranno essere esclusivamente in formato JPG, nelle dimensioni massime consentite dall’apparecchio utilizzato, e complete di tutti i dati EXIF originali dello scatto, pena l’esclusione dal concorso. Ogni partecipante dovrà comunque conservare gli originali in Raw o JPG, di cui la Giuria si riserva a sua discrezione di richiedere visione.

8.    Tutte le foto in concorso verranno valutate dalla giuria garantendo l’anonimato, pertanto esse non potranno essere pubblicate on-line (su forum, siti personali o social-network) prima della premiazione. L’eventuale pubblicazione comporterà l’esclusione della/e foto dal concorso.

9.    Nessuna delle foto dovrà recare il nome del partecipante sotto forma di watermark digitale, firma apposta sulla fotografia od altro segno univoco di riconoscimento.

10. I partecipanti, entro il termine perentorio del 20 novembre 2015, dovranno inviare i file JPG (solo i partecipanti con apparecchi digitali) alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto “Concorso Fotografico: TURSI: IDENTITÀ IN PROSPETTIVA” e nel testo scrivere i dati anagrafici ed un recapito telefonico.

Invece i partecipanti con apparecchi analogici ed a sviluppo immediato dovranno consegnare il materiale fotografico sviluppato (dimensione foto max 20x30 cm.) in una busta sigillata anonima con la sola indicazione del titolo del concorso fotografico, con all’interno le foto ed un foglio con i dati anagrafici e un recapito telefonico, presso l’associazione L’Istrice in via Manzoni, 17 – Borgo Rabatana – Tursi (Matera).

11. I vincitori verranno annunciati e i premi consegnati nel corso di una cerimonia la cui data verrà tempestivamente comunicata. Le fotografie migliori, a discrezione della giuria, potranno essere esposte in una mostra e pubblicate nel sito istituzionale e nella pagina Facebook della Rete RETURS.

12. Tutti i premi sono personali e non cedibili, e dovranno essere ritirati personalmente dai vincitori nel corso della cerimonia di premiazione.

13. Ai sensi della normativa vigente in materia, ciascun partecipante ha il pieno diritto di proprietà e di utilizzo delle immagini realizzate in occasione del Concorso Fotografico in oggetto.

14. Ciascun partecipante autorizza in ogni caso la Rete RETURS al pieno utilizzo delle proprie immagini unicamente a scopi connessi al Concorso Fotografico e per le attività promozionali, illustrativi o culturali e comunque non commerciali né in alcun caso collegati a finalità di lucro di qualsivoglia genere, con il solo pieno diritto alla menzione del proprio nome e cognome.

15. Informativa Privacy (Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 196/2003).

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 196/2003, si rende noto che i dati personali dei partecipanti alla presente operazione saranno trattati ai fini dell'espletamento della manifestazione. Il trattamento sarà effettuato con strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza anche attraverso sistemi automatizzati. Ai sensi degli art. 7,8,9 del D.Lgs n. 196/2003 il partecipante potrà esercitare i relativi diritti tra cui avere accesso ai propri dati, chiederne la modifica e la cancellazione oppure opporsi al loro utilizzo. I dati saranno trattati dalla Rete RETURS, quale soggetto promotore ai soli fini della gestione del concorso.

 

Tutte le altre info (compreso il fac-simile della liberatoria fotografica) sono consultabili sulla pagina Facebook, Returs Rete di Associazioni.

Read 1122 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 12:43
Rate this item
(0 votes)

About Author