Domenica, 05 Febbraio 2023

Sharon Stone a Scanzano come madrina della Fondazione Città della pace. Interessata al progetto anche Hillary Clinton Featured

E’ con un anglicizzato “buongiorno” che la nota attrice americana Sharon Stone saluta la folla accorsa oggi a Scanzano Jonico in occasione della conferenza pubblica per la sensibilizzazione sulla questione dei diritti dei rifugiati.

La diva, testimonial della Fondazione città della pace per i bambini, ha accolto l’invito dell’amica e premio Nobel per la pace Betty Williams assieme alla quale si è recata nei luoghi( Scanzano e Sant’Arcengelo ndr) nei quali verranno creati gli alloggi della Fondazione che saranno adibiti all’accoglienza.

“Mi complimento con tutti i lucani che, attraverso la Città della pace, hanno assunto un impegno serio e concreto riguardo la questione dei rifugiati” ha dichiarato la Stone, la quale, nel corso del suo intervento, non ha mancato di elogiare il governatore della Basilicata, Marcello Pittella e l’imprenditore Natuzzi  per la sensibilità e l’attenzione prestata alla causa.

“La Basilicata, come sempre, è stata pronta ad accettare una sfida non solo italiana o europea ma globale. Ancora una volta ci siamo dimostrati lungimiranti ed è in questa cornice che vengo a dire al sindaco e all’intera comunità che, anche se con ritardo, sblocchiamo i fondi per completare la struttura della Città della pace, continuando nel solco di una diffusa città dell’accoglienza”  è quanto affermato da Marcello Pittella nel corso del suo intervento.

“Ci è giunta notizia che Hillary Clinton sia interessata al progetto Città della pace . Dopo i seicentomila euro per il completamento del primo lotto funzionale, abbiamo in programma nuove azioni di questo tipo” ha concluso il governatore della Regione.

 

GALLERY FOTOGRAFICA DELL'EVENTO

 

 

 

 

 

 

 

Read 4286 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 12:43
Rate this item
(0 votes)