Venerdì, 19 Agosto 2022

Gli gnocchi della gnocca Featured

Se ancora ve lo state chiedendo, la risposta è: "No, Banderas i biscotti non li fa per davvero e sì, magari la gallina si chiama veramente Rosita". C'era una volta la pasta fatta in casa, la domenica e per una mamma che impastava, una famiglia, amenamente, mangiava; c'era... il sugo, che cuoceva, ore ed ore, che ancora non si era ancora suicidato dal barattolo nel piatto. La pizza cresceva serena ed il lievito proliferava senza precauzioni, in una Woodstock alimentare tutta ocra e naftalina. E la chimica del lievito liofilizzato in polvere non aveva ancora prosciugato quel calore che faceva crescere pasta e famiglie. 

Oggi non abbiamo tempo, non per far la pasta in casa, troppo impegnati a seguire aggiornamenti di stato di Anna Moroni e i tutorial di Giallo Zafferano.

Così, all'accorciarsi della distanza tra italiano medio e tecnologia, aumenta quello tra casalinga e tagliatella. Ed è per arginare questo fenomeno che c'è chi la pasta fresca te la fa in strada. Ti porta lo gnocco in mezzo alla gente, impasta, s'impiastra, s'infarina e dimostra come da un cilindro possa venir fuori un coniglio, sì, ma anche uno gnocco, una tagliatella. E che insieme possano farsi pasta fresca al ragù. Gente che si fa chiamare "Coltivatori di Musica", ad esempio.

Segni particolari? I loro gnocchi vanno via come il pane. Ingredienti: tre ragazzi di buona volontà, un vestiario fermo agli anni Sessanta ed un furgoncino stile Woodstock. Poi un bagaglio, fatto di farina, patate e pomodoro di Belmonte Calabro. E musica degna solo di un buon grammofono travestito da MacBook. Si definiscono "Resistenza Gastrofonica Viaggiante" e lottano per l'emancipazione erotica della massaia. La loro, ad esempio, in abiti succintamente sexy cava gnocchi in tacco 6, richiamado all'ordine gli ormoni tutti del circondario.

Semplice? Eppure nessuno ci aveva pensato. Utile? Se ti spiega che la cotoletta non nasce nel banco frigo, se ti riporta tua madre in cucina, magari sì. Anche se in tuta e bigodini.

Così, mentre ci state riflettendo, i Coltivatori stanno impastando perchè finchè c'è gnocco/a ...

 

GALLERY FOTOGRAFICA ALIANO "LA LUNA E I CALANCHI"

 

Alba Gallo

Read 3357 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 11:51
Rate this item
(0 votes)