Sabato, 13 Luglio 2024

Arrabal a Matera per i 40 anni del film "L'Albero di Guernica" - dall'8 maggio

Concluso l’omaggio a Pier Paolo Pasolini, per i cinquant’anni di “Vangelo secondo Matteo”, Matera vive un altro anniversario importante: i quarant’anni del film “L’albero di Guernica”, girato in città da Fernando Arrabal, nel 1975. Su iniziativa e promozione della “Lucana Film Commission” e su progetto di Alessandro Turco, ritorna a Matera, per due incontri pubblici al Cinema Comunale, il grande artista spagnolo, uno degli ultimi rappresentanti del “Teatro dell’Assurdo”.

Venerdì 8 maggio, alle 17.00, dopo la proiezione de “L’Albero di Guernica”, e gli interventi di Paride Leporace, Luciano Veglia ed Ivan Moliterni, Arrabal incontrerà il pubblico materano. La mattina seguente, sabato 9 maggio, alle 10.30, sarà proiettato il suo docu “Jorge Luis Borges: una vita di poesia” a cui parteciperanno rappresentanze di alcune Scuole Superiori della città, tra cui il Liceo Scientifico “Dante Alighieri”, il Liceo Artistico “C. Levi” e il Liceo Classico “Duni”.

Entrambi gli appuntamenti, vedranno la partecipazione di Tiziana Bagatella e Paolo Calcagno. Tiziana Bagatella, attrice d’eccezione del teatro italiano, ha collaborato tra gli altri con Zeffirelli, Albertazzi, Dario Fo, Bolognini e la Cavani, presenterà e condurrà gli incontri con l’artista spagnolo, oltre a curare la lettura di alcune sue poesie tratte da “La pietra della follia”. Il giornalista e critico cinematografico Paolo Calcagno, e produttore per “Alphaville Studio , del docu su Borges, converserà con Fernando Arrabal .

Considerato uno degli Autori più importanti del xx secolo, figura poliedrica, regista, poeta, romanziere, autore di sette film e fondatore, insieme a Topor e Jodorowsky, del Teatro “Panico”, Arrabal vanta collaborazioni, tra gli altri, con Andrè Breton, Andy Wharol e Tristan Tzara. Come Pasolini, ha eletto a luogo di fantasia, una città, Matera, baluardo nel suo film, della libertà, attraverso l’icona dell’Albero . Vincitore a Parigi, nel 1971, con “Viva la muerte”, proprio del premio “Pasolini”, ringraziò sempre il Poeta italiano per quella che si rivelò, una felice indicazione ed intuizione: girare a Matera “L’Albero di Guernica”. Il manifesto dell’ evento è stato realizzato su progetto grafico dell’artista Luigi Marzo.

Per info: Lucana Film Commission – email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. –  tel. 0971.665034

 

Programma:

 

Matera - venerdì 8 maggio, ore 17.00 Cinema Comunale :  proiezione de “L’Albero di Guernica” (98 min).

Seguirà conversazione sul cinema di Arrabal. Partecipano Paolo Calcagno, Luciano Veglia, Ivan Moliterni.

Presenta Tiziana Bagatella

 

Matera – sabato 9 maggio, ore 10.30 Cinema Comunale : proiezione del docu “Jorge Luis Borges: una vita di poesia” (65 min).

 

Incontro con Arrabal “poeta e fondatore, insieme a Roland Topor e Alejandro Jodorowsky,  del movimento Panico”.

Presenta Tiziana Bagatella.

Introduce Paolo Calcagno.

Tiziana Bagatella leggerà brani di poesia tratti dal libro di Arrabal “La Pietra della follia”.

E’ prevista la partecipazione di alcune classi del Liceo Artistico “C. Levi”, del Liceo Scientifico “Dante Alighieri”  e del Classico “Duni” di Matera

Read 1300 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 11:39
Rate this item
(0 votes)