Lunedì, 04 Marzo 2024

Coltivazione del nocciolo: siglato accordo tra Regione Basilicata, Ismea e Ferrero

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, il presidente dell’Ismea Ezio Castiglione e il direttore di Ferrero Trading Lux Lucio Gomiero hanno sottoscritto oggi a Roma un accordo di programma per lo sviluppo della corilicoltura in Basilicata. Con l’accordo si vuole favorire il consolidamento di una efficiente filiera agroindustriale, realizzando azioni volte alla promozione di uno sviluppo sostenibile.

 

La Regione Basilicata, tramite il proprio Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, potrà contribuire a sostenere ed ad incentivare il settore. Ismea potrà mettere a disposizione le proprie competenze nel settore anche nella fase di realizzazione del Progetto tramite i propri strumenti istituzionali di sostegno anche economico-finanziari. Ferrero si rende disponibile a cooperare per lo sviluppo del Progetto prevedendo la stipula di contratti di fornitura con gli agricoltori.

Il Progetto potrebbe essere articolato e sviluppato attraverso le seguenti macro aree di intervento: sviluppo del settore dei servizi di formazione ed assistenza tecnica per gli agricoltori; sviluppo di forme di cooperazione ed aggregazione all’interno della filiera corilicola, che permettano di fornire supporto ai produttori agricoli e assicurare un’adeguata gestione di tutte le fasi della produzione, con particolare riferimento alla fase post raccolta; sviluppo di un settore vivaistico che assicuri la produzione di piante di qualità; supporto nell’adeguato utilizzo e sfruttamento degli strumenti d’incentivazione e supporto regionali, nazionali e comunitari; informazione, formazione e promozione dell’utilizzo degli strumenti istituzionali di sostegno economico-finanziari forniti da ISMEA a supporto dell’imprenditoria agricola; creazione di nuove aziende corilicole e/o riconversione di aziende esistenti, anche e soprattutto tramite l’utilizzo degli strumenti di sostengo ed incentivazione di cui ai precedenti punti di questo articolo.

Il Progetto avrà l’obiettivo di raggiungere una superficie significativa di terreni investiti a nocciolo all’interno della regione Basilicata, entro la fine del periodo di programmazione. Nell’esecuzione del Progetto saranno coinvolte tutte le istituzioni, enti locali, associazioni di categoria, centri di ricerca ed università e tutti i soggetti che, a vario titolo, possano contribuire allo sviluppo delle imprese agricole e della coltura corilicola nella regione. La Fase di Progettazione coinvolgerà imprese agricole, persone fisiche che vogliono intraprendere un’attività agricola ed istituzioni del territorio.

Al termine della Fase di Progettazione, saranno identificati programmi specifici di dettaglio ed attività annuali da effettuare in esecuzione del Progetto, tramite la strutturazione di accordi di dettaglio tra i soggetti coinvolti. Per l’esecuzione dell’ Accordo sarà costituito un comitato di coordinamento, che rimarrà in carica per tutta la durata dell’Accordo di Programma, composto da due rappresentanti per ciascuna Parte e presieduto da un rappresentante della Regione Basilicata.

 

@Foto Ansa

 

 

 

Read 2686 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 11:39
Rate this item
(0 votes)