Giovedì, 07 Luglio 2022

GdF, denunciato imprenditore: non ha dichiarato 1,3 mln di euro Featured

A tanto ammontano i ricavi tenuti nascosti al fisco da un imprenditore di origine asiatica titolare di un mobilificio nella sola annualità 2010 e ricostruiti dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Matera al termine di una verifica fiscale conclusa nei giorni scorsi.

I Finanzieri, partendo dalle risultanze acquisite attraverso un efficace incrocio dei dati fiscali presenti nelle banche dati a disposizione della Pubblica Amministrazione, sono riusciti a ricostruire – mediante l’esame delle fatture di vendita e delle scritture contabili – i ricavi conseguiti dalla società e sottratti a tassazione, quantificati in oltre € 1.300.000,00.

A ciò devono aggiungersi i costi indebitamente portati in deduzione, in quanto non riconducibili alla gestione aziendale, per un ammontare complessivo di oltre                     € 350.000,00. Tra detti costi l’imprenditore aveva inserito anche quelli riconducibili al pagamento di sanzioni pecuniarie comminate dall’Amministrazione Finanziaria ed altri non giustificati dall’esistenza di specifica documentazione.

Gli atti della verifica sono stati inviati all’Agenzia delle Entrate per procedere al conseguente accertamento ed al recupero dei cospicui crediti vantati dall’Erario, mentre l’amministratore dell’azienda, atteso il superamento della soglia di punibilità prevista all’art. 5 del D.lgs. 74/2000 (che punisce l’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi), è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.

Read 1572 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 11:39
Rate this item
(0 votes)

About Author