Domenica, 21 Luglio 2024

Vittoria meritata per l'Avis Borussia, finisce 4 a 3 contro il Salinis Featured

Vittoria con il cuore per l'Avis Borussia Policoro, che al Palaercole, nella ventunesima giornata del campionato di serie A2, batte la Salinis per 4-3 e conquista tre punti fondamentali per la lotta salvezza.

Sempre penultimi, ora a due punti dalla Partenope e a sei dalla quart'ultima, la Libertas, che però ha una partita in meno. La squadra di mister Pavone ha cominciato la partita aggredendo gli avversari, con il chiaro intento di portare a casa la vittoria. Dopo 20 secondi è già traversa per Renan Pizzo, poi al 1'58" il vantaggio biancorosso con Tiago Goldoni, che su respinta di Lopopolo dopo un tiro di Thiago Resner, di destro mette la palla sotto la traversa.

Al 6'49" il pareggio della Salinis, con un destro di Perri dalla distanza su azione di calcio d'angolo. Ma dopo un minuto è Renan Pizzo a riportare l'Avis Borussia in vantaggio con una bella azione solitaria, chiusa con un destro che batte Lopopolo.

Al 9'09" grande ripartenza di Tiago Goldoni che si fa tutta la fascia sinistra, mette la palla in mezzo per Da Silva, che, solo davanti al portiere pugliese, colpisce il palo interno.

Al 12'33" arriva la terza rete dei policoresi con un destro da fuori di Thiago Resner dopo una sponda di Tiago Goldoni.

Al 14'07" un fallo di mano in area dello stesso Resner provoca un calcio di rigore, trasformato da Perri. Prima della sirena che sancisce la fine del primo tempo, c'è il tempo per un tiro libero parato da Cecio Laviola a Caetano, si va al riposo sul 3-2 per i padroni di casa.

Nella ripresa partono bene gli ospiti, più in palla, ma c'è un ottimo Laviola a chiudere la porta, ottimo l'intervento dopo 50 secondi su Caetano.

Occasioni anche per i policoresi, dopo due minuti è Goldoni ad avere la palla del 4-1, mancando il tap-in vincente sul secondo palo dopo assist di Resner. Dopo un minuto sono gli ospiti a colpire il palo con Segovia. Al 6'48" un sinistro di Giacinto Cirenza viene parato da Lopopolo smanacciando la palla sopra la traversa.

Al 10'22" arriva il pareggio della Salinis con Perri che sfrutta un assist dalla destra di Caetano e batte Laviola di destro.

Doppia occasione per i policoresi, prima con Pizzo, poi con Resner, bravo Lopopolo a sventare la minaccia.

E' il preludio al gol della vittoria, al 17'06" è Giacinto Cirenza a battere di sinistro Lopopolo su assist di Juliano Scharnovski. Nei minuti finali sofferenza per i lucani che con i denti difendono questa vittoria. A fine gara esplode la felicità del Palaercole e dei Malandrini che festeggiano la vittoria con i loro giocatori. L'autore del gol che vale i tre punti Giacinto Cirenza entusiasta a fine gara:"come ho detto ai miei compagni nello spogliatoio, oggi era l'ultima spiaggia per cercare di uscire dalla zona play out. Siamo calati un po nella ripresa, ma abbiamo portato a casa tre punti fondamentali, contro una squadra molto forte, abbiamo saputo soffrire e fare gruppo. Ora non dobbiamo vanificare il tutto e continuare su questa strada". Grande gioia anche per Renan Pizzo, per lui gol dell'ex e grande gara disputata:"mi dispiace per la mia ex squadra, ma oggi per noi era fondamentale vincere, a parte il gol sono contento per i tre punti, io dico da qualche settimana che noi possiamo salvarci senza fare i play out ed oggi lo abbiamo dimostrato in campo. Speriamo di continuare così".

Formazione Avis Borussia Policoro: Vincenzo Laviola, Alfredo Grandinetti, Giuseppe Lillo, Thiago Resner, Juliano Scharnovski, Rodrigo Da Silva, Renan Pizzo, Antonio Grandinetti, Emanuele Scarcia, Giacinto Cirenza, Tiago Goldoni, Donato Massafra. Allenatore Michele Pavone

Formazione Salinis: Alessandro Gorgoglione, Sergio Segovia, Cosimo Di Staso, Victor Hugo Caetano, Giuseppe Manghisi, Dario Sebastian Nardacchione, Juan Cruz Perri, Claudio Lopopolo, Nicolas Pineiro, Ferdinando Termine, Carlo Angiulli, Francesco De Cillis. Allenatore Domenico Lodispoto

Arbitri della gara: Grillo di Rossano e Miranda di Castellammare di Stabia, cronometrista Ferraioli Vitolo di Castellammare di Stabia.

Read 1595 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 11:39
Rate this item
(0 votes)

About Author