Martedì, 17 Maggio 2022

InvinoVeriJazz, a Bernalda buona la prima

Il centro storico, i prodotti locali eno-gastronomici, il jazz e un fiume di persone che affollavano Corso Italia. E’ in sintesi, il resoconto della Prima edizione di “InvinoVeriJazz” che si è svolto a Bernalda, nel centro storico, sabato scorso che è stata un successo.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Bernalda, promossa dall’Assessorato alla Cultura, nell’ambito del calendario estivo degli eventi denominato #Enjoy2014 è stata voluta per creare  una stretta sinergia e una collaborazione costante e proficua tra i produttori e le associazioni, presenti sul territorio, finalizzata alla promozione e alla diffusione dei prodotti tipici locali.

Dalle 19 in poi Corso Italia, è stata completamente “presa d’assalto” dai tantissimi turisti e non che non si sono fatti scappare l’occasione di poter assaggiare i buonissimi prodotti locali, offerti dai produttori che hanno aderito all’iniziativa.

Tanti gli stand presenti che hanno dato vita ad un vero e proprio percorso de gustativo, dai vini offerti dal Consorzio Vini Doc del Materano e dalle cantine locali di Braico e Giancippoli, ai prodotti da forno (Panificio Porcelli, Antico Forno Guardia, Panificio Di Gesù) a quelli caseari  (Il Mastello, D’Elia) e alle aziende di Coldiretti Le Nivaldine, Stellato e Germano.

Un percorso che terminava in Piazza San Bernardino dove ad attendere i visitatori e i partecipanti alla manifestazione vi era  lo spettacolo musicale inserito nel calendario di Basilijazz con l’esibizione di Gianluca Galvani (Cornetta), Carlo Ficini (Trombone), Attilio Troiano (Clarinetto), Umberto Viggiano (Chitarra), Giuseppe Venezia (Contrabbasso), Pasquale Fiore (Batteria) che hanno interpretato un tributo a Bobby Hackett, uno dei grandi specialisti alla cornetta della storia del jazz classico.

“Abbiamo fortemente voluto – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura, Nicola Caputi - che l’evento si svolgesse nel Centro Storico con l’obiettivo della valorizzazione delle tradizioni e delle eccellenze locali sul piano enogastronomico come sul piano musicale.

Il successo della manifestazione ha confermato che il nostro Centro storico può essere un attrattore culturale e turistico capace di valorizzare tutto quello che di buono il nostro territorio produce ed offre all’interno del mercato nazionale.

E’ volontà della nostra Amministrazione investire nella parte storica della nostra città per ridare lustro ed importanza ad una zona, da troppi anni degradata, abbandonata nonché relegata ai margini della pianificazione urbana e commerciale.

Ringraziamo,in primis, la Pro Loco di Bernalda, in particolare il Vice presidente Fabrizio Guida, Margherita Del Castello, Patrik Favale e Barbara Lombardi, l’associazione Love4Art, la Cea, i giovani artisti della Pro-fusion, Lucano Amaro, Essenza wine bar e tutte le associazioni senza le quali l’evento non avrebbe avuto lo stesso impatto per il territorio.

Inoltre, - conclude l’Assessore - ringraziamo le centinaia di persone che hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione, con l’impegno, da parte della nostra Amministrazione, di riproporre simili iniziative nel corso dell’intero anno”.

 

Read 1233 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 10:52
Rate this item
(0 votes)

About Author